Ultimissime: Lancia nuova Phedra, azzeccato restyling per la bella monovolume

Si presenta a Bruxelles la nuova monovolume italiana, gemella di Peugeot 807 e Citroen C8

Lancia nuova Phedra è un argomento che abbiamo già trattato, proponendovi anche un apprezzato rendering. Questa volta però si tratta del modello ufficiale, non una vera e propria novità quanto un restyling di mezza età. Dal 17 al 27 gennaio si svolgerà l’86esima edizione del Salone Internazionale di Bruxelles (Belgio) dedicato al mondo delle automobili e delle motociclette. Insieme con la Nuova Musa – recentemente presentata alle rassegne di Francoforte e Bologna – sfila sullo stand Lancia la Nuova Phedra, il migliore esempio di “arte italiana di vivere” che oggi si presenta con una rinnovata estetica degli interni e degli esterni, una maggiore articolazione dell’offerta e soprattutto l’introduzione di un potente ed inedito 2.2 Multijet da 170 cavalli abbinato ad un cambio manuale a 6 marce o ad un cambio automatico a 6 marce (quest’ultimo disponibile in primavera). Il 2.2 Multijet sviluppa la potenza massima a 4.000 giri, con ben 370 Nm già disponibili a bassi regimi (1500 giri/min). Performance ottime raggiunte anche grazie al doppio gruppo turbocompressore sequenziale-parallelo che gli consente tempi di risposta contenuti sin dai bassi regimi a beneficio dell’elasticità, del piacere di guida e delle prestazioni. Abbinato ad un cambio manuale a 6 marce, il propulsore spinge la Nuova Lancia Phedra 2.2 Multijet a una velocità massima di 200 km/h e le garantisce un’accelerazione da 0-100 km/h in 10 secondi (contro gli 11,4 secondi del 2.0 Multijet da 136 cavalli e con consumi pressoché invariati). Infine, in alcuni Paesi di commercializzazione sarà disponibile anche per la Nuova Phedra il “Lancia VIP Service”, l’esclusivo pacchetto di mobilità che, per tutta la durata della garanzia e senza costi aggiuntivi, mette a disposizione dei clienti un’officina mobile attiva 24 ore su 24, pronta a intervenire in caso di guasto.

ARTICOLI CORRELATI