Ultimissime: Sivax Izana

Mitologia ed estetica del Sol Levante

Dal Giappone arrivano news nel campo del design, un guanto di sfida ai nostrani “stilisti del metallo”, quali Bertone e Pininfarina: Izana prodotta dalle mani esperte di Sivax, non nuovo nel settore per le sue concept car. La linea è quella di una coupé di lusso, una 2+2 stile Alfa Brera, con un frontale importante munito di gruppi ottici ampi ed integrati al cofano motore e larghe prese d’aria cromate nel fascione basso; nella vista laterale risaltano le porte ad ali di gabbiano, l’ottimo radicamento al suolo dato anche da un’alta linea di cintura (ormai un must estetico nelle vetture di questo tipo e non solo) e la linea discendente ed arcuata del posteriore; quest’ultimo è caratterizzato da gruppi ottici uniti in un unico blocco estetico, i passaruota bombati richiamano ad uno stile rétro di recente particolarmente in voga, segno di un’attenzione costante al trend mondiale da parte del designer giapponese.

Gli interni presentano le “tipiche sorprese da concept” con plastiche in colorazioni singolari, sedili super ergonomici e sky trasparente per un effetto da aeronave spaziale.

Nell’insieme un bel progetto, per un nome, Izana, che deriva direttamente dalla mitologia nipponica, il dio Izanaginomikoto ovvero il dio che creò le isole del paese del Sol Levante.

ARTICOLI CORRELATI