Volkswagen Golf BlueMotion

Anche Golf si tinge di verde

Vai all’articolo Volkswagen Golf 7

Volkswagen Golf BlueMotion. Continua l’espansione della famiglia BlueMotion. Dopo Volkswagen Polo e Passat, anche Golf entra nelle fila dei consumi di carburante più bassi ed emissioni inquinanti più contenute. Con motore TDI da 105 cavalli, dotato di filtro antiparticolato, ed una coppia massima di 250 Nm, la Golf BlueMotion, grazie agli accorgimenti tipici del progetto BlueMotion, offre un consumo contenuto in 4,5 litri per 100 km, ovvero 0,6 litri/100 km in meno rispetto alla versione standard, con 119 g/km di CO2 rispetto ai precedenti 135 g/km. Come già visto su Polo e Passat, questi risultati sono stati possibili grazie ai nuovi parametri di gestione elettronica del motore, che determinano un regime del minimo più basso e una maggiore efficacia nel contenimento delle emissioni nocive. In combinazione con i rapporti allungati della terza, quarta e quinta, e con il display multifunzione con indicatore di cambio marcia, queste modifiche permettono già una significativa riduzione del consumo. Tutto questo si mixa ad un più approfondito studio dell’aerodinamica con una calandra più “chiusa”, l’assetto ribassato ed il fondo migliorato. Volkswagen Golf BlueMotion, debutterà al prossimo Salone di Francoforte affiancata da ben sei modelli caratterizzati da questo sigillo Volkswagen. Lo Stand tedesco ospiterà anche altre interessanti novità, come la piccola concept car dotata di motore posteriore: un vero e proprio omaggio al passato ed allo storico Maggiolino. L’attrazione principale sarà comunque Volkswagen Tiguan, il piccolo SUV della nuova generazione della Casa di Wolfsburg.

ARTICOLI CORRELATI