Volkswagen Touareg – Test Drive Video

La festa delle sigle non finisce certo qui, ma, grazie alle nuove funzioni dell’ESP, altri nuovi sistemi vengono invitati: “Active Rollover Protection” – ARP –aumenta la stabilità della vettura, “Rain Brake Support” che, in caso di fondo bagnato, asciuga i dischi freno per garantire sempre una presa sicura alle pastiglie, “Fanding Brake Support” che aumenta […]

La festa delle sigle non finisce certo qui, ma, grazie alle nuove funzioni dell’ESP, altri nuovi sistemi vengono invitati: “Active Rollover Protection” – ARP –aumenta la stabilità della vettura, “Rain Brake Support” che, in caso di fondo bagnato, asciuga i dischi freno per garantire sempre una presa sicura alle pastiglie, “Fanding Brake Support” che aumenta la pressione del sistema frenante per ottimizzarne l’efficienza nell’uso sotto sforzo. Chiude la lista dei nuovi invitati “Understeer Control Logic”, un sistema incaricato di migliorare il comportamento della vettura in caso di sottosterzata.
Elegante, curato e signorile sì, ma pur sempre un SUV e quindi deve essere in grado di garantire anche un utilizzo sicuro anche nel fuoristrada. Per questo motivo Volkswagen Touareg è stato equipaggiato con un sistema di compensazione del rollio, capace di garantire elevati standard di confort anche quando il terreno non è un accomodante e liscio asfalto. Tale “pacchetto” va ad aggiungersi alla già presente modalità “Sport” delle sospensioni pneumatiche, offrendo un maggior coefficiente di rigidità. Abilmente coadiuvato dal nuovo sensore di Roll Over, incaricato di rilevare l’angolo di rotazione del veicolo e la velocità di rotazione angolare allo scopo prevenire il ribaltamento, il pacchetto dinamico di Volkswagen Touareg, guarda al fuoristrada con un occhio diverso, meno ostile.
Un salotto mobile Se con i nuovi pacchetti dinamici, Volkswagen Touareg fa riaffiorare il vecchio DNA fuoristradistico, all’interno dell’abitacolo le parole d’ordine rimangono confort e qualità. Prima sostanziale novità, è il nuovo display multifunzione, più grande ed a colori, incastonato nella strumentazione che sfrutta ora una grafica tridimensionale sicuramente non indispensabile, ma di notevole impatto visivo.
Per chi non volesse rinunciare all’assoluto confort di una seduta comoda nemmeno durante il guado di un fiume, Volkswagen Touareg è disponibile anche nella versione con sedili confort al nuovo design. Anche il divano posteriore è stato aggiornato e soprattutto messo a dieta. Con 8 kg in meno sulla bilancia, quando è ribaltato garantisce un piano di carico piatto.
Piace il lavoro “Sporco” Che ai tedeschi piaccia fare le cose fatte bene, non è certo una novità e Volkswagen Touareg ne è la prova evidente. Bella, elegante, ma capace anche di tenere alto il muso nel fuoristrada tecnico, dimostrando così che il SUV non è adatto ad affrontare solo la giungla cittadina! Il comportamento dinamico della vettura non era certo in dubbio. La precedente versione aveva già dimostrato le ottime qualità di Volkswagen Touareg ed ora, grazie al nuovo pacchetto tecnologico, il SUV teutonico accantona definitivamente tutti i piccoli difetti che una vettura alta e pesante porta con sé. Rollio e beccheggio – già molto contenuti anche nella precedente versione – diventano solo un lontano ricordo ed anche alla frusta, il comportamento dinamico di Volkswagen Touareg non rivela mai la sua natura “off road” dimostrandosi più “ammiraglia” che SUV.
La conclusione, quindi, sembra inevitabile: maggior confort ed attenzione a quello che è l’utilizzo stradale, a discapito del fuoristrada puro, completando così quella lenta “snaturalizzazione” iniziata ormai molti anni or sono.

ARTICOLI CORRELATI