Passaggio.it, il carpooling per la riduzione di CO2

Il portale di carpooling tedesco sbarca in Italia per fornire un contributo personale alla riduzione di CO2

www.passaggio.it nasce da un’idea semplice con l’obiettivo di favorire il carpooling tra privati cittadini. Passaggio.it è il confratello di www.mitfahrgelegenheit.de, piattaforma tedesca di carpooling, fondata nel 2001 dall’idea di tre giovani tedeschi. Con più di 1,1 milioni di utenti registrati e 200.000 viaggi attivi per mete nazionali e internazionali il portale è oggi il più popolare in Europa.

Molte richieste e offerte di carpooling afferiscono a città italiane e fra gli utenti iscritti alla piattaforma tedesca circa 10.000 sono italiani. Per rispondere alla richiesta di questi nasce un sito tutto italiano che fa tesoro dell’esperienza tedesca e nel contempo va incontro alle esigenze degli italiani. l neonato sito italiano di carpooling permette a chi cerca e a chi offre passaggi auto di mettersi in contatto in modo facile, veloce ed in tempo reale.

Passaggio.it è un portale gratuito, di utilizzo semplice ed intuitivo. All’insegna del motto “Clicca. Viaggia. Risparmia.” promuove una nuova modalità di spostamento, basata sulla condivisione dell’auto da parte di più persone che percorrono la stessa tratta. Il fine è risparmiare tempo e costi di viaggio, “risparmiando” l’ambiente dalle nocive emissioni di anidride carbonica.

La mediazione dei passaggi avviene nel massimo della sicurezza e della trasparenza. Presso passaggio.it gli utenti possono autenticare il loro profilo inviando una copia di un documento personale, scambiarsi dei feedback ed aggiungere al proprio network di fiducia gli utenti con cui hanno già fatto carpooling.  Inoltre, ogni utente può stabilire in modo autonomo, quali dati di contatto comunicare a potenziali conducenti o passeggeri e come desidera essere contattato. Un sistema di messaggistica interno offre un’opzione in più per interagire con i compagni di viaggio.

È altresì possibile inserire nell’account una foto profilo e renderla visibile agli altri utenti. Ciò contribuisce a “familiarizzare” con il passeggero o conducente e a vanificare eventuali timori e paure legate al fatto di viaggiare con uno sconosciuto.Infine, per ovviare a possibile malintesi su dove incontrarsi, i conducenti possono inserire e georeferenziare i punti di incontro, ovvero stabilire direttamente sulle google maps un luogo di ritrovo a partire dal quale inizierà il viaggio ed indicare anche le località dove verrà fatta tappa.

Nella scheda dell’auto la voce “emissioni di CO²” è volta a sensibilizzare ogni autista per ricordare che l’auto è il primo contributo individuale all’inquinamento ambientale e facendo carpooling con passaggio.it si può contribuire a rendere l’aria più pulita.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE