BMW moto

La crisi non colpisce la Filiale italiana che continua ad aumentare fatturato, contratti e …modelli. Quadruplicate le vendite in 10 anni!

MOTO BMW. A Riolo Terme (Ravenna) Fausto Gardoni, Presidente e Amministratore Delegato BMW Italia, ha illustrato l’ottimo stato di salute della Divisione Moto, completamente in controtendenza rispetto al mercato nazionale che non sta certamente attraversando un momento particolarmente felice.
Le moto BMW nel mondo hanno infatti registrato una crescita di ben il 174% negli ultimi 10 anni, con un incremento del 27,7% nel 2001 (95.327).

In pratica, i volumi di vendita si sono triplicati dal 1991 ad oggi.
In Italia la situazione è altrettanto rosea, visto che nel 2001 BMW Motorrad Italia ha consegnato 10.250 moto pari ad un +17,2%. Negli ultimi due lustri si sono addirittura quadruplicati i volumi di vendita (+311%), facendo meglio del Gruppo nel suo insieme!
È’ importante notare come durante la crisi che ha colpito il mercato italiano delle due ruote dal 1993 al 1997, BMW sia stata in grado di crescere in termini di quota di mercato dal 3,2 all’8% e come abbia poi saputo mantenere le posizioni nel momento della ripresa. Lo scorso anno la quota BMW sul Mercato Moto, ovvero sul totale mercato oltre 50 cc, si è attestata al 7,9%.
I modelli che hanno fatto il successo BMW Moto
Per raggiungere questi straordinari risultati, BMW Italia ha potuto contare su numerose novità, a cominciare dalla $LINK(ARTICOLO,,TOPIC,bmw moto- F 650 GS) F 650 CS Scarver, che ha offerto una nuova interpretazione della mobilità urbana in chiave tecnologica con l’adozione in prima mondiale della trasmissione a cinghia abbinata ad un forcellone monobraccio su una monocilindrica. Facile da guidare, la nuova Street Carver apre nuovi mercati alla Divisione Moto BMW.
Anche la “naked” è stata completamente rinnovata, dapprima in versione R 1150 R. Alla best seller R 1150 GS è stata affiancata la nuova Adventure.
A settembre la capostipite della gamma boxer a 4 valvole, la R 1100 RS, è stata anch’essa rinnovata con l’aumento di cilindrata a 1150 cc e numerosi aggiornamenti tecnici.
A completare la gamma delle bicilindriche boxer, le Tourer R 850 e 1150 RT e le R 1200 C Cruiser nei tre allestimenti Classic, Independent e Avantgarde. Infine le quattro cilindri K 1200 RS ed LT identificano l’ alto di gamma con modelli al top del lusso e della tecnologia.
Leadership BMW nei segmenti in cui è presente
A prescindere dalle normali evoluzioni del mercato, BMW è leader nei segmenti in cui opera. Grandi soddisfazioni sta raccogliendo dalla $LINK(ARTICOLO,,TOPIC,bmw moto- F 650 GS) F 650 GS e GS Dakar, che risulta infatti la monocilindrica più venduta nella sua categoria nel 2001, con 2.169 unità.
La R 1150 GS, la moto BMW più venduta in assoluto, è regina incontrastata tra le Enduro oltre 750 cc, con il 49% del mercato.
Anche tra le “naked” oltre 750 cc, BMW svetta con la gamma R/R (32% del mercato). La sola R 1150 R ha totalizzato lo scorso anno 1.727 unità. Da ricordare poi il dominio delle ammiraglie RT ed LT nel segmento delle Tourer & Luxury Tourer, con il 69% di quota di mercato e 1.502 unità vendute.
Tecnologia, innovazione, design e qualità sono i “segreti” del successo BMW
Merita rammentate che BMW è stata la prima Casa motociclistica a dotare le sue motociclette del sistema di controllo elettronico dell’accensione e dell’iniezione di carburante nel 1983; del sistema antibloccaggio dei freni ABS nel 1988; è stata anche la prima ad adottare il catalizzatore regolato nel 1991.
BMW continua ad innovare: nel 2000 ha introdotto il sistema Integral ABS che rivoluziona la frenata in moto, offrendo una sicurezza impareggiabile; lo scorso anno ha lanciato la prima monocilindrica con trasmissione a cinghia dentata e forcellone monobraccio del mondo, la $LINK(ARTICOLO,,TOPIC,bmw moto- F 650 GS) Scarver F650GS.
Oggi BMW è pronta per la commercializzazione di un sistema di navigazione satellitare per le moto!.

Tag:,
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE