BMW Superbike

Nuove immagini e anticipazioni della BMW S1000RR che debutterà in Superbike dal 2009 e nei concessionari dal 2010

BMW S1000RR: già dal nome si coglie la rottura con la tradizione della Casa teutonica che da decenni domina nel settore delle turistiche e delle enduro stradali. Da qualche anno, anche nell’azienda bavarese si sta puntando l’attenzione su cavalleria e prestazioni. Massima espressione è questa S1000RR che dimentica alcune soluzioni caratteristiche del marchio – in particolar modo relative alle sospensioni. Le prime 1000 moto della versione stradale saranno nei concessionari entro la fine del 2009; uno step necessario per ottenere l’omologazione e quindi l’accesso alla Superbike. BMW, infatti, come anche Aprilia, aveva chiesto di partecipare già dall’ultimo appuntamento del calendario 2008 ma non è stato possibile proprio perchè non era stato costruito il numero minimo per l’omologazione. Le prime anticipazioni e le foto apparse su www.motomag.com e www.motorevue.com confermano alcune caratteristiche tecniche della versione stradale lasciano già presupporre una bomba… sembra che l’obiettivo dei 190 cavalli per 190 Kg sia stato raggiunto! Confermata la forcella anteriore Ohlins, con il sistema di smorzamento pressurizzato visibile dall’esterno, firmata Ohlins anche la sospensione posteriore, presente un pistone per lo smorzamento della compressione che riduce il rischio di cavitazione, diminuendo il rumore e i possibili danni che ne derivano. Iiniezione Dall’Orto, che fornisce anche sistemi per la BMW M3 e M5 Supercars, e freni Brembo, esattamente le ultime pinze radiali monoblocco. Il motore a 16 valvole presenta l’innovativa fasatura variabile “double-VANOS” , ricordiamo che mentre il normale sistema di regolazione della distribuzione modifica il diagramma di distribuzione al fine di ottenere potenze e coppie elevate agli alti regimi, assicurando contemporaneamente un funzionamento sicuro e regolare alle basse e medie velocità, il sistema double permette la regolazione sia dell’aspirazione che dello scarico, riducendo anche le emissioni. E’ certo che la BMW S1000RR vuole risultare competitiva fin dall’inizio, per il prezzo, quasi inutile sperare che resti sotto i 20mila euro.

Guarda le foto!

Tag:, ,
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE