Ducati Multistrada 1100

E la famiglia si allarga, con piacevoli novità!

Ducati Multistrada 1100 e 1100 S. Gli amanti del Marchio di Borgo Panigale saranno contenti nel sapere che Ducati mette ancora carne al fuoco per il 2007. Dopo l’avvicinamento fra la Ducati Monster S4R e la sorella più sportiva S4Rs, anche sul “ramo” Multistrada germogliano altre gemme. Per il 2007 infatti, la Multistrada sarà caratterizzata da una serie di piacevoli novità che andranno dalla nuova frizione in bagno d’olio ad un manubrio più confortevole, grazie al nuovo fissaggio elastico alla testa dello sterzo, e, dulcis in fundo, al nuovo motore Desmodromico da 1078 cc.
Più potenza per la Multipurpose bolognese Tra le novità del modello 2007, senza ombra di dubbio la più interessante è il nuovo motore Desmodromico: vero fiore all’occhiello della Casa di Borgo Panigale. Nato dall’evoluzione del bicilindrico desmodue raffreddato ad aria, il nuovo motore Ducati, offre maggiori prestazioni grazie ad una potenza di 95 cavalli a 7750 giri ed una coppia massima di circa 103 Nm a 4750 giri al minuto. Come hanno fatto in quel di Borgo Panigale ad ottenere tali risultati? Andiamo ad analizzare le modifiche apportate.
La base di partenza, come abbiamo già detto, è il bicilindrico desmodue raffreddato ad aria da 992 cc che spingeva l’uscente Ducati Multistrada 1000. Rispetto al motore da cui deriva, il nuovo 1100 DS è caratterizzato da una diminuzione dell’angolo tra le valvole – principio fondamentale del Testastretta – che ha consentito di realizzare una camera di combustione dal volume più contenuto, ottenendo così una combustione più completa ottimizzandone il rapporto di compressione e quindi incrementandone la potenza. Una miglior efficienza della camera di scoppio consente, altresì, di utilizzare una miscela, di aria e benzina, meno “grassa”, riducendo sensibilmente le emissioni di idrocarburi.
Rispetto al bicilindrico desmodue da 992 cc, il nuovo propulsore Ducati utilizza un alesaggio di 98 mm con una corsa del pistone di 71,5 mm: contribuendo così ad offrire una resa migliore in termini di potenza soprattutto ai regimi medio-bassi. A questo si aggiunge il sistema Dual Spark di accensione a doppia candela: capace di favorire una combustione più completa grazie ad un doppio fronte di fiamma. Tale tecnologia, consente di sviluppare una maggiore potenza ai regimi medi-bassi riducendo, nel contempo, le emissioni, che vanno così a rispondere, alle normative Euro3.

Ciclistica? E chi la tocca! Ducati Multistrada 1100, conferma – se ce n’erano dubbi – le consuete quote ciclistiche ed il telaio a traliccio in tubi tondi d’acciaio altoresistenziale. Il comparto sospensioni della Multistrada 1100 è affidato all’anteriore ad una forcella Marzocchi a steli rovesciati da 43 mm, regolabile nella frenatura idraulica in compressione ed estensione, nonché nel precarico. La sospensione posteriore è invece costituita da un monoammortizzatore Sachs dotato dell’immancabile comando remoto del precarico, che lavora con un sistema link progressivo in grado di svincolare l’altezza sella dalle regolazioni dell’ammortizzatore. L’impianto frenante si avvale, infine, di due dischi semiflottanti da 320 mm all’anteriore abbinati a due pinze Brembo a quattro pistoncini; l’unità posteriore è invece costituita da un singolo disco da 245 mm con pinza Grembo a doppio pistoncino.
Ducati Multistrada 1100 S Come da tradizione, per gli amanti della sportività, Ducati propone anche la versione “S”: forte di alcuni dettagli tecnici propri delle Ducati Superbike. Ecco quindi che spiccano le sospensioni Ohlins completamente regolabili e diverse finiture in fibra di carbonio, come il parafango anteriore e le cartelle copricinghie. All’anteriore è infatti impiegata un’unità Ohlins a steli rovesciati da 43 mm, regolabile nel freno idraulico in comprensione, in estensione e nel precarico molla, impreziosita da canne con trattamento TiN per un’ottimale scorrevolezza. Al posteriore è invece presente un monoammortizzatore sempre Ohlins completamente regolabile caratterizzato dal comodo comando remoto per il precarico molla.
Arriverà ad Ottobre 2006 Ducati Multistrada 1100 e 1100 S, saranno disponibile a partire da ottobre e diventeranno le uniche Multistrada disponibili. Ducati ha infatti deciso di togliere dai listini le versioni 1000 e 620, lasciando così spazio solo al nuovo cuore di Borgo Panigale. Dal fronte dei prezzi, Ducati alza le cilindrate ma non i soldi. La nuova Multistrada costerà infatti come la vecchia 1000, ovvero 12.000 euro per Ducati Multistrada 1100 e 13.500 per la versione “S”.

Ducati Multistrada Multistrada family increases with new delighting models The Ducati Multistrada introduces a new generation of sport bikes, capable of excelling on every road you challenge with amazing sports performance, outstanding comfort and everyday-use versatility. Ideal for a day in the mountains, the daily commute or a weekend tour, the Multistrada is aggressive like a sport bike when the road turns twisty, yet smooth and relaxed when scenery beckons. For 2007, the Multistrada features a potent new 1100 Desmo engine with a quieter more robust ‘wet’ clutch, comfort enhancing vibration-isolated handlebars, and a new maintenance program that reduces costs by as much as 50% — the Multistrada’s all-round performance is better than ever. The Multistrada is available in two versions: The impressive Multistrada 1100 and, for those who demand the ultimate in sport performance, an all-conquering ‘S’ version, the Multistrada 1100 S. Ducati Multistrada 1100 The new Multistrada 1100 widens the horizons of all those who are ‘sport motorcyclists’ at heart but still want a bike they can use seven days a week. Riding a Multistrada makes every road a thrill. The punchy new 1100 Desmo L-Twin engine delivers smoother, more tractable power delivery and, coupled with a refined chassis, delivers confident handling and optimal comfort, even over long distances. The 1100 is the latest evolution of the Multistrada concept, introduced by Ducati at the start of 2003. It contains all of the innovations that helped to make the model a true point of reference for a totally new market segment. The characteristic two-part nose fairing, with a transparent screen that moves with the handlebars, allows better than average steering manoeuvrability. The unique tank and seat assembly comes from a single moulding and provides a fuel capacity of 20 litres; one of the innovations on the Multistrada 1100 is the inclusion of a fuel reserve sensor. The joint action of the fuel level gauge and the new sensor guarantees a reliable and constant indication of the amount of fuel remaining in the tank at all times. Chassis The renowned Multistrada chassis remains unchanged, guaranteeing exceptional stability at speed, as well as fantastic agility through fast bends, thus allowing expert riders to find it easy to achieve blistering performance with the 1100. The fully adjustable suspension of the Multistrada 1100 features Marzocchi forks at the front with upside-down 43 mm stanchions. Adjustments for hydraulic compression and rebound damping as well as spring preload are standard. Engine The Multistrada 1100 receives a boost in cylinder size thanks to an evolution of the renowned Desmodue air-cooled twin-cylinder engine. For this model the Ducati 1100 Dual Spark now has a displacement of 1078 cc, which offers truly powerful torque and extraordinary reliability.The new engine benefits from a bore increase of 4 mm to 98 mm, vs. the 1000 Dual Spark’s 94 mm. As a result the cylinder displacement is 1078 cc, a considerable increase on the 992 cc of the previous version.This new engine now offers a power output of 95 HP at 7750 rpm and 10,5 Kgm of torque at 4750 rpm. These superb values contribute to the bike’s rideability and the powerful mid-range delivery of this modern air-cooled engine highlights the sporting character of the new Multistrada 1100.The engine has been designed to comply with the Euro 3 norms while, at the same time, boosting performance. Compact, powerful and acknowledged as the ultimate expression of the Ducati philosophy of air-cooled twin design, the new 1100 Dual Spark Desmo engine that equips the Multistrada family represents the result of decades of experience and a whole series of innovations that extend from the combustion chambers to the crankshaft. Ducati Multistrada 1100 S Due to its world-class suspension and componentry level, this version is for those riders who demand the ultimate in sports performance. It is based on the Multistrada 1100 but features a number of components derived from the Ducati Superbikes, including fully-adjustable Öhlins suspension and carbon fibre highlights. Chassis The chassis is the same as the one that has always given the Ducati Multistrada its extreme versatility and all-round performance and the Multistrada 1100 S earns its ‘S’ status by adding sophisticated suspension and a sporting set-up to an already high performance motorcycle. It provides true superbike performance and is capable of lightning-quick cornering and extreme riding precision. At the front 43mm Öhlins forks with low friction TiN fork sliders, adjustable in hydraulic compression, are complemented by a fully adjustable Öhlins rear shock with remote preload adjuster for Superbike-class road holding. Prices Ducati Multistrada 1100 and 1100 S will be the only Multistrada available, as Ducati decided to take off from bike list 1000 and 620 versions. As far as prices are concerned, Ducati increases cylinders but not prices: by the way new Multistrada will cost like the old 1000, that is 12.000 euro for Ducati Multistrada and 13.500 for the “S” version.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE