Harley Davidson Sportser 883 e 1200

Un successo lungo quasi cinquant’anni…

Harley Davidson Sportser 883 e 1200. Lanciata nel lontano 1957 come risposta americana alle accattivanti bicilindriche inglesi, la serie Sportster di Harley Davidson si può considerare come uno dei successi più longevi nella storia del motociclismo. Esattamente come un tempo, il M.Y. ’04 di questo modello conquista non solo per il prezzo d’acquisto “entry level”, ma soprattutto perchè, da sempre, il pubblico di tutto il mondo ha riconosciuto in lei un fascino senza tempo, che ha saputo resistere alle mode che via via si sono succedute in quasi cinquant’anni di storia.
Il segreto è… La semplicità è senza dubbio il segreto della Serie Sportster, l’elemento che la rende sempre giovane ed affascinante, quasi fosse stata disegnata ieri. Attenzione però, rispetto alle Sportster di qualche anno fa, le M.Y. 2004 sono delle moto completamente diverse: anno dopo anno, infatti, i cambiamenti sono stati costanti ma talmente ben distribuiti da passare praticamente inosservati agli occhi dei più.
Motore fisso e più potenza Nella storia delle “piccole” Harley, però, il 2004 verrà ricordato come l’anno della rivoluzione. Si parla di aggiornamenti praticamente invisibili, ovviamente, ma a ben guardare, sono talmente importanti da poter considerare, le Sportster 883 e 1200, come dei modelli completamente nuovi.
La novità più importante riguarda sicuramente il propulsore V2, che ora è fissato elasticamente – tramite dei tamponi in gomma – invece che in modo fisso. Incredibile ma vero, quindi, le celeberrime vibrazioni che da sempre accompagnano questi modelli, talmente intense da essere quasi “descrivibili materialmente”, lasciano il posto al confort ed al relax di una moto tradizionale…
Il bicilindrico, in ogni caso, vibra copiosamente come un tempo, nonostante la cura “Buell” al quale è stato sottoposto. Il propulsore da un litro e due, infatti, vanta nuove testate, derivate direttamente dalla Buell XB12, i pistoni raffreddati tramite un particolare getto d’olio, nuove molle valvola senza dimenticare le bielle alleggerite. Interventi importanti, perché spostano più in alto, da 5.500 a 6.000, la zona rossa del contagiri ed il valore di potenza massima, ora a quota 70 CV.
Oltre a questi interventi “profondi”, i tecnici Harley Davidson hanno studiato, anche per il più piccolo 883, una nuova alettatura di raffreddamento per i cilindri ed una frizione decisamente più “user friendly” visto lo sforzo decisamente inferiore, fino al 25 %, da applicare sulla leva.
Nuovo telaio e ciclistica più raffinata Con lo scopo di far posto ai tamponi antivibrazione, le nuove Sportster sfoggiano nuovi telai, che sono più larghi rispetto al passato e posizionano gli oggetti “accessori”, quali il serbatoio, leggermente più in alto, in modo da lasciare via libera al movimento del propulsore.
Visto che il propulsore non è più un componente strutturale, i tecnici di Milwakee hanno provveduto ad irrigidire il telaio, tanto che la culla in acciaio, completamente rivista, vanta ora un coefficiente di rigidità superiore del 26% rispetto al passato.
Completamente rivisto anche l’impianto frenante, che ora annovera le pinze freno a doppio pistoncino flottanti – prima erano fisse – realizzate dalla Nissin, abbinate i classici dischi Harley Davidson da 292 mm di diametro. Notevole anche la dimensione del pneumatico posteriore, che dal precedente 130 passa ad un più sportivo 150.
I due allestimenti, Roadster e Custom differiscono per la dimensione del serbatoio. In abbinata all’allestimento Custom, infatti, la capienza del serbatoio sale a 17 litri, mentre gli amanti dello storico “Peanut” sono stati accontentati, visto che la capienza è rimasta di 12,9 litri. Per chi volesse la Roadster ed il serbatoio grande, nessun problema: sono intercambiabili.
Raddoppia il kilometraggio da percorrere tra un tagliando e l’altro, passando da 4000 ad 8000 km. Merito di questo notevole cambiamento è da ricercare non solo nelle migliorie apportate al propulsore, ma anche negli aggiornamenti “nascosti”, come nel caso del forcellone, che ora lavora su cuscinetti senza manutenzione, mentre prima necessitava di un controllo ad ogni visita di routine in concessionaria.
Quanto costa la Sportster 2004? Harley Davidson Sportster 2004 è disponibile in concessionaria in quattro versioni: 883 Roadster, a partire da 9110 €, 883 Custom, a partire da 9890 € e 1200 Custom o Roadster proposte allo stesso prezzo: 11.650 euro.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE