hondamoto motore4tempi

Honda presenta il nuovo motore 4 tempi destinato al MotoMondiale. Tutti conoscono la vastissima esperienza Honda nel campo dei propulsori 4 tempi, speciale quanto la Storia della Casa. Oggi, Honda ha deciso di pubblicarne un nuovo capitolo – dietro la spinta della modifiche regolamentari del MotoMondiale che entreranno in vigore nel 2002. Il frutto della […]

Honda presenta il nuovo motore 4 tempi destinato al MotoMondiale. Tutti conoscono la vastissima esperienza Honda nel campo dei propulsori 4 tempi, speciale quanto la Storia della Casa. Oggi, Honda ha deciso di pubblicarne un nuovo capitolo – dietro la spinta della modifiche regolamentari del MotoMondiale che entreranno in vigore nel 2002. Il frutto della più recente tecnologia Honda applicata ai 4T é un nuovo motore siglato

RC211V, che sarà adottato sulle moto ufficiali iscritte al Campionato Mondiale di Motociclismo del prossimo anno. Si tratta, come s’intuisce dalla denominazione scelta, del primo (1) propulsore 4 Tempi del nuovo secolo (21) realizzato dalla Honda, destinato esclusivamente alle competizioni (RC). Alimentato ad iniezione elettronica, presenta una configurazione con 5 cilindri a V (V), tre anteriori e due posteriori. Il primo motore Honda del 21mo secolo entra così con pieno merito nella “galleria” di tecnologia applicata alle moto che ha reso così famosa Honda nel mondo, di cui ricordiamo solo tre fatti salienti: la (ultima) vittoria di Mike Hailwood in sella ad un 4T nel 1967 (GP Canada) e l’ultima partecipazione di Freddie Spencer in sella ad una Honda 4T nel GP di Gran Bretagna 1981. In tema di propulsori 5 cilindri, Luigi Taveri aveva portato in gara nel 1966 la RC149.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE