italjet – jet set

...la Casa di San Lazzaro di Savena con il Jet Set punta non solo al look accattivante, ma anche e soprattutto alla sostanza e alla praticità.

Italjet Jet Set 50 – 125 – 150. Il nuovo scooter della Italjet si presenta con un design originale che non lascia adito a mezze misure: o piace o non piace. Comunque la Casa di San Lazzaro di Savena con il Jet Set punta non solo al look accattivante, ma anche e soprattutto alla sostanza e alla praticità. A proposito di praticità lo scooter Italjet offre uno spazio sufficiente anche se non eccessivo. Sotto la sella è presente il vano portacasco di dimensioni un po’ limitate (può contenere giusto giusto

un casco jet). Nel retroscudo è stato ricavato un altro piccolo vano portaoggetti (chiuso da uno sportello con chiave). Apprezzabile nella parte del retroscudo la presenza di un comodo gancio appendiborse. Il Jet Set offre, inoltre, di serie il portapacchi, ma per chi avesse bisogno di ulteriore spazio può installare il bauletto dedicato offerto in optional. Un po’ troppo dura l’imbottitura della sella, anche se tutto sommato risulta abbastanza comoda. Non molto alta la distanza da terra (78 cm), mentre piuttosto limitata risulta la distanza tra la sella e la pedana: questo si traduce in una posizione un tantino rannicchiata, in particolare per le stature sopra la media. Uno dei punti di forza del Jet Set è sicuramente il motore di fabbricazione Piaggio. Tre le versioni disponibili: 50, 125 e 150. Si tratta di monocilindrici a quattro tempi della serie Leader con distribuzione monoalbero a due valvole e raffreddamento ad aria. Propulsori dalle prestazioni brillanti, silenziosi, parchi nei consumi e non inquinanti: tutte le versioni del Jet Set sono infatti dotate di marmitta catalitica e in regola con le norme Euro 1. Grande cura è stata riservata anche alla ciclistica. La sospensione anteriore è a forcella telescopica con steli da 30 mm, mentre la sospensione posteriore è formata dal gruppo motore – trasmissione oscillante con ammortizzatore regolabile (solo sulle versioni targate). Il freno anteriore è a disco da 220 mm con pinza a doppio pistoncino, il posteriore è a tamburo con un diametro di 140 mm. Le sospensioni e l’impianto frenante nel complesso svolgono egregiamente il loro lavoro. Di accattivante nel Jet Set non c’è solo il design, ma anche il prezzo: 3.800.000 lire (f.c.) per il 50, 6.200.000 (f.c.) lire per il 125 e 6.470.000 lire per il 150. Un rapporto qualità/prezzo senza dubbio ottimo.
Italjet Jet Set

Tag:
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE