Moto Guzzi Stelvio 1200

Sguardo magnetico e carattere inconfondibile: l'Aquila mostra una particolare vocazione stradale ma non rinuncia a qualche scampagnata su sterrati

Per scoprire il comportamento su strada della Stelvio, leggi il nostro long test ride, sia on che off road!

Moto Guzzi Stelvio 1200. Con questo nuovo modello la casa italiana intende sfidare la blasonata BMW R1200GS, un classico della produzione bavarese destinato a quei centauri che coltivano velleità turistiche e passione per gli sterrati.
Una moto totale, risposta italiana al concetto di maxi-enduro polivalente, in grado di adattarsi ad ogni percorso per restituire il piacere di una guida a 360°.

Con la nuova Moto Guzzi Stelvio giunge a compimento il rinnovamento di una gamma che in poco più di 24 mesi ha riportato ai fasti del passato il leggendario marchio dell’Aquila. Quello che mancava e che il pubblico ha atteso con impazienza, oggi prende le forme di una moto totale, risposta italiana al concetto di maxi-enduro polivalente, in grado di adattarsi ad ogni percorso per restituire il piacere di una guida a 360°.

Uno moto con queste caratteristiche non poteva essere una declinazione di modelli preesistenti, ma il risultato di un progetto totalmente inedito, frutto di un lungo lavoro di ricerca e sviluppo, svolto su ogni tracciato, con piloti dalle caratteristiche più diverse e nelle condizioni d’utilizzo più disparate. Moto Guzzi ha intrapreso questa sfida partendo da un elemento d’eccellenza: il nuovo motore “Quattrovalvole”.
Reso docile e vigoroso a regimi medio–bassi, il bicilindrico trasversale monoalbero a camma rialzata, è incastonato in un inedito telaio tubolare caratterizzato da quella essenzialità e snellezza che sorprenderà anche gli specialisti della guida in fuoristrada. Piloti che apprezzeranno le capacità d’assorbimento della forcella upside-down con steli da 50ø mm e la trazione offerta dall’azione combinata del monobraccio posteriore ad articolazione progressiva unita all’universalmente apprezzata trasmissione finale a cardano reattivo compatto CA.R.C.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE