MV Agusta Brutale S: Test Ride

La naked varesina MV Agusta Brutale S è capace di 127 CV e 77.5 Nm di coppia massima, per merito di un motore a quattro cilindri e quattro valvole a fungo piatto

127 CV! La potenza di certo non manca al quattro cilindri in linea, di 749.4 cc che spinge la naked varesina. 127 CV a 12.500 giri, 77.5 Nm di coppia massima a 10.500 giri, infatti, sono numeri “interessanti” per un propulsore di questa cilindrata, e sono frutto di uno studio tecnologico e meccanico che ha coinvolto anche i tecnici di Ferrari Engineering.
Quattro, i cilindri in linea, ed altrettante le valvole a fungo piatto, disposte in modo radiale, che vanno a gestire l’afflusso ed il deflusso dei gas all’interno della camera di combustione.
Il loro movimento verso il basso è pilotato da due alberi a camme in testa dotati di una profilatura completamente diversa rispetto a quella della F4 750, studiata per migliorare la resa ai bassi regimi, mentre per il ritorno alla posizione di riposo, i tecnici MV Agusta hanno optato per nuove molle a passo variabile.
Una testata speciale, quindi, che è stata completamente ridisegnata ha richiesto l’utilizzo di pistoni particolarmente pregiati, prodotti direttamente dal colosso tedesco Malhe, lo stesso produttore che sforna i pistoni per mezza Formula 1.
A differenza della F4 EV, inoltre, la Brutale monta di serie un nuovissimo radiatore dell’olio, in luogo dello scambiatore di calore, ed un solo radiatore del circuito di raffreddamento del propulsore.
Completamente ridisegnato anche lo scarico. In luogo delle “canne d’organo” della F4, la Brutale adotta un doppio scarico laterale sovrapposto, che rispetta la normativa Euro-1 pur senza ricorrere al catalizzatore.
Ciclistica: tutto deriva dalla F4 La ciclistica della brutale deriva in modo diretto da quella della suspersportiva F4. Il telaio è composto da un struttura mista, che abbina un telaio in traliccio ad alto resistenziale con piastre laterali e forcellone monobraccio in lega leggera.
L’inclinazione del canotto di sterzo aumenta di mezzo grado, arrivando a 24.5 gradi, ed ovviamente cambia anche l’avancorsa, che passa da 98,5 a 101,5, e l’interasse, che sale a quota 1.414 dai 1.398 originari.
La corsa della forcella, di cui cambiano ovviamente tutte le tarature, sale di 1 centimetro, toccando quota 128 mm.
Cambia, ovviamente, anche il peso a secco: solo 185 Kg.
Anche il serbatoio è stato leggermente modificato per far spazio alla centralina che gestisce l’iniezione e l’accesione elettronica. La capienza, infatti, scende da 21 a 19 litri.
Quanto costa la Brutale S? Nota dolente, come tutte le cose belle del resto, il prezzo: 14.625 euro. E’ quasi inutile sottolineare come le qualità tecniche e stilistiche della naked di Schiranna sia notevolmente superiori alla media del mercato. Certo, con quella cifra ci si può permettere una supersportiva 1000 cc. di ultima generazione, ma con piccola MV Agusta c’è di che divertirsi anche ammirandola, da ferma, tra le mura del vostro box.
In questo servizio – Tuta Dainese Talos IV – Guanti Dainese Slam – Stivali Dainese D-Axial – Casco Dainese Air Stream Course
Si ringrazia Fabiano Avancini, Studio Labo (VI), per il servizio fotografico

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE