Premio “Moto dell’anno”

Predominio schiacciante del Gruppo Piaggio: 16 su 31 titoli !

Premio “Moto dell’anno”. Grande affermazione del Gruppo Piaggio nello storico Premio “Moto dell’Anno”, indetto dalla rivista “Motociclismo”. Dallo spoglio delle oltre 30.000 schede inviate dai lettori del mensile sono uscite importantissime affermazioni per i prodotti Aprilia, Vespa, Piaggio, Moto Guzzi, Gilera e Derbi, tanto che su 36 premi messi in palio da Motociclismo (e destinati ai primi tre classificati per le dodici categorie di moto e scooter nelle differenti cilindrate) ben 15 sono stati appannaggio di veicoli del Gruppo.
Aprilia in particolare ha raccolto una messe di premi sensazionale, risultando nell’edizione 2006 della “Moto dell’Anno” il Marchio con il maggior numero di affermazioni, ben quattro, completate da un terzo posto.
Da un lato gli appassionati lettori hanno riconosciuto la supremazia delle sportive RS50 e RS125, eleggendo Aprilia regina incontrastata nel settore due tempi, in perfetta sintonia con quanto avviene nei circuiti del mondiale. A favore della RS 125, che un mese fa si era aggiudicata anche il premio “Moto dell’Anno” della rivista tedesca Motorrad ed il riconoscimento “ Motorcycle Design Award” della Motorcycle Design Association, ha sicuramente giocato tra i giovanissimi il suo ruolo di moto ufficiale dello Junior GP, il campionato promozionale organizzato in collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana per scoprire dei nuovi talenti. Dominio Aprilia anche nel settore Offroad, con la vittoria sia nel segmento enduro con la RXV , sia in quello Supermotard con la SXV.

Le rivoluzionarie Aprilia hanno decisamente colpito al cuore gli appassionati – anche i lettori del settimanale “Motosprint” le hanno infatti premiate la scorsa settimana come le migliori enduro e supermoto – a dimostrazione che la soluzione bicilindrica applicata all’offroad è considerata dai praticanti come il futuro della specialità.
Completa l’affermazione Aprilia nel settore offroad il terzo posto della Pegaso Strada nella categoria Supermotard. Per quanto riguarda gli altri Marchi del Gruppo, quasi scontato il trionfo della Vespa GTS 250 i.e. tra gli Scooter fino a 250 cc; la Vespa sportiva di casa Piaggio è infatti anch’essa reduce dal titolo di “Moto dell’Anno”, assegnato dai lettori tedeschi della rivista Motorrad. La casa di Pontedera si conferma regina tra gli scooter con il terzo posto di Beverly 250, il terzo posto del “fratello maggiore” Beverly 500 tra i maxiscooter, il secondo posto di Gilera Nexus 500 sempre nella categoria “maxi”, e il 3° posto di Vespa LX tra i veicoli 50 cc.
Eccellente anche il gradimento per Moto Guzzi: l’Aquila di Mandello dimostra, con le proprie novità, di avere incontrato l’apprezzamento e la fiducia degli appassionati di Maximoto con l’affascinante Griso 1100, votata al secondo posto nell’ambitissima categoria “Naked”, con la Norge 1200 che prima ancora di arrivare ai concessionari insidia nella categoria “Gran Turismo” (2° posto) la BMW RT 1200, e con la sempreverde California Vintage, terza tra le “Cruiser”. Il marchio spagnolo del Gruppo, Derbi, ottiene infine due riconoscimenti con il secondo posto dello sportivo GPR Racing Replica 50, e con il terzo posto del GPR Racing Replica 125.

Tag:,
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE