Suzuki Stratosphere

La futura ammiraglia a sei cilindri

Suzuki Stratosphere. Il 39° Tokyo Motor Show si preannuncia decisamente interessante anche per quanto riguarda le due ruote, una previsione suggerita dalle ultime novità in casa Suzuki. La Casa nipponica ha infatti diffuso le prime immagini ufficiali della Suzuki Stratosphere, un prototipo con motore a sei cilindri in linea da 1.100 cc che prefigura la futura ammiraglia giapponese. Le innovazioni degne di nota non si limitano solo al propulsore: il cambio infatti è completamente automatico mentre il comfort degli occupanti è garantito da un sistema di altoparlanti integrati nel casco.
Il design non poteva che essere monopolizzato dal sei cilindri in linea, un frazionamento decisamente inusuale nel mondo delle due ruote attuali. La carenatura frontale appare molto decisa e spigolosa, con il cupolino trasparente notevolmente esteso ai cui lati si notano dei gruppi ottici dall’insolita sagoma quadrangolare. Di sicura eleganza la sella che ben si integra con il serbatoio sagomato, preannunciando oltretutto una buona disponibilità di spazio per pilota e passeggero.
Per quanto riguarda la dotazione tecnica non sono disponibili comunicazioni ufficiali, ma osservando la photogallery si possono notare le splendide pinze anteriori Tokiko ad attacco radiale che mordono dischi baffati mentre la forcella è a steli rovesciati. Il telaio, presumibilmente in alluminio, si snoda nella parte superiore del propulsore per poi discendere attraverso due piastre che ospitano il perno del forcellone posteriore.
Una concept destinata presumibilmente al turismo veloce, con un occhio di riguardo per le prestazioni senza però compromettere comfort e piacere di guida. Non resta che attendere il debutto ufficiale sul mercato, mentre i più impazienti possono sempre prenotare un volo diretto per Tokyo…

Tag:
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE