Triumph novità 2009

Ecco la gamma MY09 della Casa inglese; ritocchi per le classiche, rinnovata la Daytona e un'inedita Street Triple R

Triumph novità 2009. Il palcoscenico per la presentazione dei nuovi modelli Triumph è stata la Global Dealer Conference, la riunione che ha visto confluire a Birmingham tutti i concessionari e gran parte dello staff Triumph del mondo. Oltre ad aver condiviso la visione e le strategie del marchio, che prevedono di toccare quota 50.000 motociclette vendute entro la fine del 2008 – miglior risultato della storia Triumph – e di implementare la gamma nei prossimi 4 anni sino a raggiungere i 21 modelli in catalogo, gli oltre 1.000 presenti hanno potuto ammirare in anteprima le novità della collezione 2009. La prima, in ordine di disponibilità, e di fascino, è la Bonneville T100 50th Anniversary. Realizzata in edizione limitata a 650 esemplari (95 dei quali destinati al mercato italiano), è il tributo di Triumph alla progenitrice di tutte le Bonnie, ovvero il primo esemplare presentato nel ’58 e venduto nel ’59. Si caratterizza per la colorazione bicolore identica all’originale, i fregi sui fianchetti, la placca identificativa sullo sterzo, la sella con il filetto bianco e il logo dorato. Disponibile da subito, la corsa ad assicurarsene una è aperta! Bonneville/Bonneville SE I nuovi cerchi, da 17″ in lega, sono i maggiori responsabili del ringiovanimento del look delle Bonnie. Ma fra le novità ci sono anche gli scarichi a tromboncino, il manubrio – ridisegnato e più ruotato all’indietro -, la sella ribassata. La nuova generazione di Bonnie arriverà in primavera. Street Triple R Pensata per chi non si accontenta della versione standard, che già rappresenta il massimo delle performance nella sua categoria… E’ infatti l’estremizzazione della Street Triple, della quale eredita il motore, alla quale si è giunti con una nuova ciclistica fatta di sospensioni completamente reolabili e di impianto frenante anteriore con pinza e pompa radiali. Anche l’assetto è più radicale, con una seduta leggermente più alta e il manubrio in alluminio, a sezione differenziata. Arriverà a ottobre in due colorazioni inedite: grigio opaco e arancione opaco.

Daytona 675 In una categoria in cui i modelli si aggiornano ogni due anni, la Daytona sta facendo la lepre ormai da tre stagioni senza aggiornamenti. Dopo aver ridefinito con la sua apparizione i limiti della classe, è arrivato il momento di spostare ancora in avanti. Fatto salvo il cupolino, con occhi e presa d’aria nuovi, le modifiche che vanta nella versione 2009 derivano direttamente dalle competizioni: motore più performante (3cv di potenza massima in più, incremento del regime di rotazione di 450giri/min), ciclistica sopraffina (sospensioni regolabili anche alle alte e basse velocità), maneggevolezza al top (3Kg di peso in meno), nuovi optional racing (pedane regolabili Arrow, quick shift, kit supersport). Chi frequenta le piste non avrà più scuse per non farsi notare. In concessionaria da gennaio 2009. Thunderbird La nuova, inedita, cruiser Triumph arriverà a luglio 2009. Motore bicilindrico parallelo, 1.600cc, sei marce, distribuzione a cinghia, riempirà il gap fra America/Speedmaster e Rocket III con l’ambizione di diventare il riferimento fra le cruiser della sua categoria. Il suo look elegante e filante è abbinato a un motore e una ciclista all’avanguardia, con l’obbiettivo di regalare un’esperienza di guida entusiasmante, tipicamente Triumph. La lista di accessori è praticamente infinita e permetterà di cucirsi la Thunderbird addosso, sia che si desideri una cruiser tutto relax e turismo, sia che si preferisca lo stile muscoloso delle hot-rod, per il quale è stato sviluppato uno specifico kit “big bore” da 1.700cc!

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE