yamaha – BT 1100 bulldog

Bella e sostanziosa la nuova Yamaha BT 1100 Bulldog, che si propone come la sintesi del fascino delle qualità, delle custom e delle naked. Una proposta dedicata a piloti esigenti che cercano una moto grintosa e accattivante, ma senza prestazioni esasperate e una posizione di guida esageratamente spo

Yamaha BT 1100 Bulldog. Bella e sostanziosa la nuova Yamaha BT 1100 Bulldog, che si propone come la sintesi del fascino delle qualità, delle custom e delle naked. Una proposta dedicata a piloti esigenti che cercano una moto grintosa e accattivante, ma senza prestazioni esasperate e una posizione di guida esageratamente sportiva. Interessante il telaio: si tratta di un’inedita struttura in tubi d’acciaio di grosso diametro, sdoppiati nella parte superiore e irrigiditi da una robusta piastra inferiore,

che sfrutta il motore come elemento portante dell’insieme. altre foto Tale soluzione, oltre ad assicurare la necessaria rigidità, esalta le forme del propulsore. Quest’ultimo è il bicilindrico a V di 75°, quattro tempi raffreddato ad aria, già utilizzato sulla Virago e poi, con alcune modifiche, sulla Drag Star 1100. La potenza dichiarata è di 65 CV a 5.500 giri/min. con una coppia di 9 Kgm a 4.500 giri/min., valori che sottolineano ancora una volta come la Bulldog sia ideale per chi vuole assaporare il piacere di viaggiare senza estremismi. La sospensione anteriore è a forcella teleidraulica con steli di 43 mm, posteriormente abbiamo un forcellone oscillante in alluminio con monoammortizzatore idraulico. I nuovi cerchi in lega a 5 razze di 17” sono equipaggiati con pneumatici 120/70 all’anteriore e 170/60 al posteriore. Di razza anche l’impianto frenante: anteriormente doppio disco di 298 mm con pinze a 4 pistoncini, posteriormente un disco del diametro di 267 mm. Il prezzo della BT 1100 Bulldog si aggirerà indicativamente sui 16,5 milioni di lire.
Yamaha BT 1100 Bulldog

Tag:
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE