Yamaha XTZ1200R Super Ténéré al Rally dei Faraoni 2011

La maxi-enduro di casa Iwata torna nei rally desertici con Francesco Catanese per 2.700 km di avventura mozzafiato. L’impresa in diretta sulla pagina Facebook di Yamaha Motor Italia

Yamaha si rilancia nell’off-road
Si riapre un capitolo nostalgico per Yamaha: infatti quest’anno con la Yamaha XTZ1200R Super Ténéré prenderà parte al Rally dei Faraoni, storica competizione rallistica che si corre in terra egiziana dal 3 all’8 ottobre 2011.
La casa di Iwata, attraverso Yamaha Motor Italia, si vuole rilanciare nell’off-road dopo più di 20 anni e dopo i successi dell’indimenticabile XT750Z Super Ténéré.

Yamaha XTZ1200R Super Ténéré: una  Super Ténéré speciale per il Rally dei Faraoni
Yamaha Motor Italia ha sviluppato una versione speciale della nuova Super Ténéré, denominata Yamaha  XTZ1200R Pharaons 2011. Questa versione ha diversi particolari appositamente ideati per affrontare l’impegnativa competizione di durata sugli ardui terreni desertici.
Oltre allo sviluppo della moto, è italiano anche il pilota: infatti a portare in gara la Super Ténéré è il pilota bolognese Francesco Catanese. Non è la sua prima esperienza anzi, nel 2010 è stato campione italiano di moto rally 2010 nella classe 1000 cc e vero specialista del fuoristrada estremo su maxi enduro.
Catanese ha già testato la robustezza e l’affidabilità dell’adventure off-road Yamaha ad inizio 2011 nelle impegnative condizioni del deserto del Marocco e si dice ansioso di essere il protagonista del grande ritorno nelle sfide nordafricane del mito Super Ténéré. Purtroppo però il suo allenamento in vista del Rally dei Faraoni è stato condizionato da una brutta rottura del polso sinistro, infortunio che potrebbe limitare le prestazioni in gara, che si articola in sei prove da più di 400 km l’una.

Il Rally dei Faraoni sulla pagina Facebook di Yamaha Motors Italia
Il cammino di Francesco Catanese e della sua Yamaha  XTZ1200R Pharaons 2011 sarà seguito quotidianamente sulla fan page ufficiale di facebook di Yamaha Motor Italia: www.facebook.com/YamahaMotorItalia.

Dalla XTZ1200 Super Ténéré alla XTZ1200R Pharaons
Le principali modifiche apportate alla versione standard della Yamaha XTZ1200 Super Ténéré, necessarie per ottenere la Yamaha  XTZ1200R Pharaons ed affrontare le asperità del terreno e del clima egiziano, riguardano soprattutto la ciclistica della moto. Ecco nel dettaglio com’è cambiata:
– Sospensioni: monoammortizzatore posteriore Ohlins da 210 mm di escursione, forcella Ohlins 285 mm di escursione, diametro 48 a perno avanzato e piastre ricavate dal pieno, con geometria regolabile;
– Sella e manubrio: sella a profilo continuo rialzata (Francesco Catenese sfiora infatti i due metri di altezza), manubrio in lega leggera rialzato con riser da 20 mm per una guida più comoda in piedi sulle pedane;
– Serbatoi: posteriore destro da 8,5 litri di benzina con pompa a depressione collegata al serbatoio anteriore di serie da 23 litri (capacità totale di 31,5 litri). Serbatoio acqua laterale sinistro da 4 litri (obbligatorio da regolamento rally raid) con porta attrezzi per la dotazione di sicurezza obbligatoria: 3 razzi, specchietto, torcia led, cartina Egitto, coperta termica e Balise, strumento satellitare per chiamare l’assistenza in caso di emergenza;
– Centralina: Diapason Racing che porta la potenza di XTZ1200R Pharaons 2011 a 120 CV, regalando cosi 10 CV in più distribuiti su tutta la curva d’erogazione ed una coppia esplosiva (centralina disponibile anche per i normali clienti Yamaha per l’installazione sui modelli di serie).
– Impianto frenante: disco singolo oversize anteriore Braking Batfly, con pinza e pompa di derivazione cross. Tubazioni aeronautiche in treccia metallica.
– Ruote e pneumatici: pneumatici Michelin Desert da 21” all’anteriore e da 18” al posteriore con mousse. Ruote da enduro.
– Altre modifiche: scarico Akrapovic in titanio, leva del cambio con testa snodabile, paramotore allargato, mini porta-targa posteriore e pedane in ergal di derivazione cross.
Per rispettare i rigidi regolamenti del Pharaons Rally 2011, XTZ1200R Pharaons 2011 è fornito anche dell’intero pacchetto di strumentazione obbligatoria che consente ai piloti di navigare in gara ed essere sempre in contatto con l’organizzazione via satellite: road book MD, trip master ICO, Sentinel e sirena avvertimento sorpassi, GPS ed Iritrack.

Le 6 tappe del Pharaons Rally 2011:
– 3 Ottobre: Cairo – Tibniya
– 4 ottobre: Tibniya – Tibniya
– 5 ottobre: Tibniya – Sahl Baraka
– 6 ottobre: Sahl Baraka – Sahl Baraka
– 7 ottobre: Sahl Baraka – Tibniya
– 8 ottobre: Tibniya – Cairo

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI