Altri video

F1 GP Ungheria 2012 dal punto di vista degli pneumatici Pirelli
F1 GP Ungheria 2012 dal punto di vista degli pneumatici Pirelli Appuntamento con il video descrittivo del fornitore unico delle gomme P Zero per il mondiale di F1

F1 GP Ungheria 2012
All'Hungaroring, circuito che ospita l'undicesimo GP del
calendario di F1 2012, dopo due gare bagnate in Gran Bretagna e in Germania, riusciremo a vederne una completamente asciutta e calda? È quello che spera Pirelli, fornitore unico degli pneumatici del mondiale di F1.
“Bilanciare le esigenze di velocità e durata sarà la chiave per ottenere il massimo dalle gomme e mantenere sotto controllo il degrado – afferma il Direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery Sorpassare  è notoriamente difficile in Ungheria, dunque i piloti dovranno affidarsi alla strategia per guadagnare posizioni in pista. Il lavoro svolto nelle prove libere sarà fondamentale per preparare la strategia di gara: lavoro sul quale i Team non hanno potuto contare nelle ultime due gare a causa della pioggia”.
#Altri video
F1 GP Spagna 2012: giro di pista simulato con Pirelli
F1 GP Spagna 2012: giro di pista simulato con Pirelli

Pirelli, fornitore unico degli pneumatici delle scuderie di Formula 1, con un video spiega come reagiscono le gomme sull'asfalto abrasivo del circuito del Montmelo

GP Spagna F1 2012: si torna in Europa
La Formula 1 tona a casa, in Euroa. Il
GP Spagna a Barcellona, sul circuito del Montmelo, è il quinto nel calendario F1 2012 ed il primo nel Vecchio Continente.
Si corre su un circuito caratterizzato da un asfalto abrasivo che consuma le gomme. Altre variabili da considerare sono la temperatura, che se è alta può accelerare il degrado degli pneumatici, ed il vento.
Team e piloti di F1 2012 conoscono molto bene il circuito del Montemelo, dal momento che ci svolgono i test ufficiali in inverno. Ma rispetto ai mesi precedenti le condizioni atmosferiche sono molto cambiate.

Le scelte di Pirelli per gli pneumatici del GP di Spagna al Montmelò
Per la prima volta in questa stagione, Pirelli ha scelto la combinazione di pneumatici P Zero Silver hard e P Zero Yellow soft, considerata la combinazione migliore per prestazione e durata per affrontare il Circuito di Catalogna.
Pirelli conosce molto bene il circuito del Montemelo: infatti è sede di molti suoi test e viene scelto, oltre che per la sua collocazione, anche e soprattutto per il layout. La pista presenta molte curve di media-alta velocità che consentono di testare ogni aspetto di uno pneumatico e che determinano un elevato grado di usura e di degrado.
Lungo i 4.655 Km del tracciato e le 16 curve, la maggior parte del carico di lavoro si appoggia sullo pneumatico anteriore sinistro. Ma al fine di garantire la corretta trazione in uscita delle curve lente nell’ultima parte del giro, anche quelli posteiori supportano un elevato stress.

#Altri video