I vostri racconti

Alfa Romeo Giulietta è un’auto che stupisce ed emoziona. Questi sono i racconti e le storie più belle che ci avete inviato.

S. B. - lunedì 25 novembre

Giulietta è un’icona unica di Alfa Romeo, unica nello stile nella forma, sportiva ma allo stesso tempo elegante, ottimo assetto e tenuta di strada grazie ai nuovi cerchi grandi e abbastanza-molto larghi. Comodissima, sedili quasi come poltrone, bagagliaio molto capiente, il multijet molto potente ma anche il benzina non dispiace!!!

M. G. - lunedì 25 novembre

Elegante, scattante e incollata all asfalto in curva. Design che rimane sempre attuale con il passare del tempo dalle linee semplici senza nulla di superfluo. Semplicemente Alfa...

M. G. - lunedì 25 novembre

Elegante, scattante e incollata all' asfalto in curva. Un progetto che rimane sempre attuale col passare degli anni dalla linea semplice senza nulla di superfluo. Semplicemente Alfa...

S. N. - lunedì 25 novembre

Sono un ragazzo di 22, ho una Giulietta comprata per SCELTA come prima macchina, sempre stato appassionato fin da quando non avevo la patente a questo marchio, sarà lo stile dell'auto, sarà il rombo di una Giulia Quadrifoglio o di una 4c, ma hanno sempre avuto un ruolo speciale nella mia vita, momenti brutti passati? Si prende la macchina, ci si trova con altri alfisti e via per le strade senza nessun pensiero se non il rombo della macchina! Curata, lucidata, sistemata e modificata a mio piacimento, anche se le linee di una Giulietta rimangono sempre le migliori, di macchine dello stesso segmento, da 10 anni fa ad oggi! Il museo di Arese è una favola, visitato più volte (sempre in compagnia di alfisti appassionati), studiato ed ammirato qualsiasi capolavoro ci fosse lì in mostra. La 8c competizione è una meraviglia di ingegneria e di curve unica!! Ed a ogni raduno siamo presenti a sfoggiarle e a spiegare ciò che ci lega alla Lei! Spero di poter restare sempre su questo marchio, gioie e dolori compresi! La meccanica delle emozioni ❤️🍀

A. B. - lunedì 25 novembre

L’alfa romeo Giulietta mi piace perché innanzitutto è italiana, la migliore nel segmento C e ha uno stile accattivante esternamente e internamente. In poche parole la Giulietta è la migliore sul mercato fino ad oggi!💪🏼

A. M. - lunedì 25 novembre

Sono da poco possessore della Giulietta, fin poco tempo fa possessore di una Mito. La mia è la Giulietta Sport Caron look, un emozione aver acquistato questa macchina, soddisfatto sotto ogni punto di vista. La macchina è stupenda, Guidarla è sempre un emozione, ottima tenuta di strada, macchina comoda e che ti fa divertire. Veramente soddisfatto

A. B. - domenica 24 novembre

Mi piacciono le Alfa Romeo in particolare Giulia Giulietta mito e tonale.

G. I. - domenica 24 novembre

L’alfa romeo è sempre stato un marchio che per noi di casa è stato unico. Ogni macchina che è stata comprata è sempre stata di marchio Alfa. Sono cresciuto con i nonni che avevano una Alfa Romeo 80, ed i miei genitori che nonostante io e mia sorella eravamo piccoli, loro per rimaner sportivi comprarono la GT appena uscì. Io come giusto che fosse, ho seguito un’anno fa le loro orme, comprandomi la giulietta b-tech con freni maggiorati brembo pinza rossa, grigio silverstone. Ad un anno di distanza posso confermare che la scelta che presi è stata eccellente. Per la nostra famiglia, Alfa Romeo è simbolo di auto sportiva, moderna ed adatta a tutto e tutti.

S. C. - domenica 24 novembre

La Giulietta soltanto il nome ti fa venire voglia di comprarla Questa è la seconda che possiedo La prima una Giulietta nera exlclusive full optional da 170 ci con cambio tct bellissima la seconda è quella che possiedo tutt’ora è una Giulietta sport full optional Il bello di questa macchina è che pur non avendone mai provata una ti trovi subito bene a guidarla Sportiva veloce ma soprattutto è una macchina che con le sue linee non ti stufi mai di guardarla Molte volte sto ore e ore fissandola e pensando alle varie cose che potrei aggiungere per renderla ancora più mia e personalizzata Ho avuto quasi tutte le alfa romeo ma questa è veramente quella giusta Maneggevole, tenuta di strada infinita e soprattutto lo sterzo che ti fa sentire l’asfalto quasi sotto le unghie Per non parlare della funzione dna che mettendola in dinamic sembra un altra macchina Spero di essere stato chiaro sull amore che ho per questa vettura

D. S. - domenica 24 novembre

Giulietta è più di una macchina. Lo dico io che ho solo 21 anni ma mi è stata raccontata come "la macchina". È la macchina che mi ha spinto a lavorare, fare sacrifici e risparmiare per averla ed è stata pa spesa migliore che potessi fare.

F. N. - domenica 24 novembre

Alfa romeo giulietta, è tanto imperfetta da essere perfetta. D'altronde come ogni alfa romeo. Come le vere Alfa: 33, GTA, 155, 156, Giulia, Alfetta, Giulietta spider, 75 etc...

F. N. - domenica 24 novembre

Alfa romeo giulietta, è tanto imperfetta da essere perfetta. D'altronde come ogni Alfa Romeo.

I. K. - domenica 24 novembre

La prima sensazione, una volta a bordo della Alfa Romeo Giulietta, è che si ci trova all'interno di un automobile incredibile. Lo sguardo cade sui suoi dettagli, che manifestano un miscuglio di sportività ed eleganza, che personalmente mi riempiono di soddisfazione... Il motore, un 2.0 170cv nel mio caso, sprigiona una coppia eccezionale e guidarla risulta divertente ed appagante. È un auto che mette insieme le diverse possibilità, che si adatta ai diversi stili di guida e colma le varie esigenze: comoda, spaziosa, performante ed elegante. Secondo me Questa è una combinazione che nessun'altra è in grado di proporre. Proprio per questo preciso motivo la sceglierei sempre, tra mille altre.

I. K. - domenica 24 novembre

La prima sensazione, una volta a bordo della Alfa Romeo Giulietta, è che si ci trova all'interno di un automobile incredibile. Lo sguardo cade sui suoi dettagli, che manifestano un miscuglio di sportività ed eleganza, che personalmente mi riempiono di soddisfazione... Il motore, un 2.0 170cv nel mio caso, sprigiona una coppia eccezionale e guidarla risulta divertente ed appagante. È un auto che mette insieme le diverse possibilità, che si adatta ai diversi stili di guida e colma le varie esigenze: comoda, spaziosa, performante ed elegante. Secondo me Questa è una combinazione che nessun'altra è in grado di proporre. Proprio per questo preciso motivo la sceglierei sempre, tra mille altre.

G. P. - domenica 24 novembre

Nonostante sia un progetto molto datato, basti pensare che la sua entrata in commercio è stato nell’anno 2010, da li la Giulietta ha ricevuto banali aggiornamenti e restyling. Ma nonostante cio ad occhi trasmette ancora emozioni, tecniche e avanguardia della storica casa Torinese conosciuta per i progetti di auto sportive. Una berlina che nonostante le concorrenti abbiano fatto passi da giganti resta un fiore all’occhiello del made in Italy sportivo . Quindi emoziona solo a vederla, ti trasmette una sportività magnifica. Portarla è stato un vero “onore” ed ho capito come mai viene ancora oggi scelta dopo 9 anni di adorata e fiera carriera . Essa trasmette sportività, tecnologie di guida ed infotaitment, stabilità e tanto altro che ti porti a pensare di guidare una sportiva di classe

I. S. - domenica 24 novembre

È facile innamorarsi di Giulietta, una di quelle poche auto accattivanti, stimolanti. Esteticamente amo la sportività della parte frontale, l'eleganza della parte posteriore e la semplicità delle linee (pulite e scorrevoli). Impossibile inoltre non nominare il motore, affidabile, potente quanto serve per la categoria, sicuramente un propulsore ben riuscito. Amo questa macchina perché prima di uscire di casa puoi decidere se farlo con sportività o eleganza, Lei sarà pronta senza sfigurare.

M. V. - domenica 24 novembre

Il detto dice... Se ti volti a guardarla quando passa vuol dire che é quella giusta..... Ed a me succede puntualmente da 9 anni.... Spettacolo alfa...

F. S. - domenica 24 novembre

La mia passione per alfa romeo giulietta nasce principalmente dal suo design che rende la vettura sportiva ma allo stesso tempo elegante, ciò la contraddistingue rispetto a tutte le sue concorrenti. Nonostante sia stata presentata nel 2010 con qualche aggiornamento ha una linea ancora attuale e tutt’oggi nelle varianti più sportive non passa di certo inosservata.

N. A. - sabato 23 novembre

Vettura mozzafiato, aggressiva sui rettilinei, elegante in città ma al tempo stesso delicata sulle strade cittadine. Cosa volere di più da una macchina, oltre che essere marcata Alfa Romeo.

A. S. - sabato 23 novembre

A. S. - sabato 23 novembre

Ho la giulietta 1400cc gpl benzina, accellerazione brillante, veloce, guida piacevole, ho percorso 5000km in una settimana dalla sicilia alla Svizzera, che dirvi anche se non troppo comoda nei luoghi tragitti, a fine vacanza tutti soddisfatti x i bassi consumi in gpl, lo rifarei.

D. T. - sabato 23 novembre

Mi chiamo Daniele, e cerco di spiegarvi perchè la Giulietta mi emoziona. Passeggiando sin da piccolo con il mio babbo sono sempre stato affascinato dalle auto in generale. L'esser emozionato da quest'auto in particolare l'ho capito quando la prima volta, (si parla ormai di 6 anni fa) la vidi passare per strada in una giornata uggiosa. Ebbi la classica espressione di un bambino fermato, bloccato e quasi rapito dalla visione di quest'auto che scorreva davanti i miei occhi ..ebbene si ancora oggi in me quel piccolo bambino catturato da quella visione, è ancor più vivo che mai..d'altronde in tutti noi c'è e ci sarà sempre quel piccolo ragazzetto colmo di sogni e speranze coltivate da primi anni della propria vita. Spero di esser riuscito, anche in parte, ad aver trasmesso ciò che ho provato..

P. B. - sabato 23 novembre

Devo dire che all’inizio ero scettico nel provare la Giulietta Ma una volta al volante ho completamente cambiato idea. In modalità dinamic devo dire che è eccezionale, si diventa un tutt’uno con l’auto, trasmette delle emozioni che le altre rivali non riescono a dare. Anche se non ha tutti gli optional delle rivali ha una guida totalmente diversa e veramente divertente, ti da proprio il piacere della guida. Solo dopo averla provata ho capito veramente perché lo slogan di Alfa è “ la meccanica delle emozioni “.

M. S. - sabato 23 novembre

Quando sei alla guida di giulietta ti dimentichi di tutto sopratutto se è la versione quadrifoglio... Ha quella leva del cambio corta che è semplicemente perfetta, il contachilometri sembra tenerlo sull'asfalto permettendo una concentrazione alla guida assoluta. A tratti mi sento in pista anche se sono in città! Adoro guidarla al crepuscolo con le sue luci soffuse all'interno ti accoglie come se fosse casa tua...😍👍

G. S. - sabato 23 novembre

Mi chiamo Giorgio, sono di Napoli e ho 20 anni. Sono giovane, ho preso la patente da appena 2 anni però come tutti i maschi sono sempre stato appassionato alle macchine e in particolare modo alla Giulietta; ho iniziato ad appassionarmi alle auto quando l'Alfa affrontava un periodo buio che ora sta cercando di lasciare indietro introducendo nuovi modelli. Il mio primo amore è stata la Giulietta, ricordo ancora quando mi innamorai di lei, vidi in tv la pubblicitá sulle note di 'meravigliosa creatura', da li è nato un amore per questa creatura, tutt'ora non posso comprare un'auto tutta mia dato che sto studiando ancora però l'obiettivo è comprare lei, il prima possibile facendo grandissimi sacrifici. È stato amore a prima vista.. poi con quel rosso.. come sta bene con quel rosso. Tutti i miei coetanei sognano le varie tedesche ma io sono malato di quest'auto quindi la mia prima auto sarà lei. Prima o poi

P. V. - sabato 23 novembre

La Giulietta rappresenta la mia "realizzazione" perché è stata la mia prima auto acquistata con i miei soldi. Ho studiato, ho lavorato come stagista, come precario e alla fine ho firmato il mio primo vero contratto che mi ha permesso di comprarla. Si mi ha fatto piangere dalla felicità perché per la prima volta ho toccato con mano il frutto dei miei sacrifici.

R. D. - sabato 23 novembre

Ciao io ho un Giuletta e ogni volta che la guido mi emoziona x il suo carattere sportivo la grinta la tenuta di strada la sua linea sempre stupenda quando la Guido mi sento fortunato di possedere un auto così pura di vera un auto che sa dare soddisfazioni anche se non ha mille cavalli ti fa sempre divertire avere voglia di guidarla sempre e più la Guidi più mi piace da dispiacerti quando arrivi a destinazione di doverla spegnere non la lasciarei mai

R. C. - sabato 23 novembre

Si distingue dalle altre, la vedi subito. Grinta e sicurezza di guida.

D. D. - sabato 23 novembre

Giulietta è vita...

G. L. - sabato 23 novembre

La Giulietta per me è una macchina stupenda la sognavo da quel famoso 2010 è finalmente da un anno la posseggo mi emoziona intanto perché sono alfista al 100% , stile di guida le linee stilistiche con tutto che ha 10 anni la macchina sembra uscita da poco non ci sono parole quando la parcheggio mi giro sempre a guardarla non mi stanco mai

G. D. - sabato 23 novembre

Guidare una Giulietta e un emozione. Quando sei alla guida senti la ripresa che ha, le Sue prestazioni su strada sono incredibili. La linea dell'auto e fine ed elegante ma allo stesso tempo ha un tocco di sportività.

a. b. - sabato 23 novembre

giulietta mi emoziona perchè è un'automobile versatile, eclettica e poliedrica. Il souno del suo motore mi entra nelle vene regalandomi quel piacere di guida che nessun'altra auto sa darmi

G. A. - venerdì 22 novembre

Alfa Romeo Giulietta mi emoziona perchè non risulta essere come le altre auto della sua categoria presenti sul mercato, ma si distingue da una massa di auto che ormai non offre più quel piacere di guida, quella voglia di guidare solo per il gusto di farlo. Alfa Romeo riesce a farti emozionare ogni volta che la guidi, col un feeling di guida degno del marchio italiano, sinonimo di garanzia. La Giulietta ha un design di tutto rispetto, le sue linee morbide e spigolose che la rendono accattivante e lineare con ogni piccolo particolare al posto giusto. Questa macchina è un vero e proprio gioiellino che riesce a farti sognare ad occhi aperti...

S. P. - venerdì 22 novembre

Ho una 1.6 jtdm2 120 cv sport da quasi 2 anni. Ottima auto da famiglia ma che in modalità Dynamic diventa molto più sportiva e divertente da guidare. Bell'impianto stereo. Pagata in promozione sotto i 20 mila euro, qualità prezzo veramente ottima. Essendo un auto che è sul mercato da 10 anni non teme di certo con le sue dirette concorrenti attuali, pecca un po' sull'elettronica (almeno sulla mia versione con l'uconnect 5.5) ma di linea esterna è secondo me la più originale e non insulsa come tante altre. Per me è stato veramente un ottimo acquisto!

A. F. - venerdì 22 novembre

Alfa Romeo Giulietta è la prima vera macchina che acquisto. È una macchina speciale, è la macchina più bella del mondo. È emozionante guidarla perché senti tutta la sua Potenza ma nel frattempo la sua sicurezza nel trattenere la strada senza sottovalutare la sua enorme eleganza. Il marchio Alfa non lo abbondonero mai perché un marchio lo senti dal primo momento in concessionaria che ci salì sopra e ti entra nel cuore.

E. R. - venerdì 22 novembre

Ciao, mi chiamo Edoardo. 4 anni fa, dopo aver trascorso l’anno con i limiti di potenza imposti dalla legge, ho iniziato a cercare la mia prima auto. Ancora non so spiegarmi il perché ma cercando tra tutti i siti di vendita online e girando tra i vari concessionari non riuscivo a trovare un auto che mi piacesse... erano tutto bellissime, tecnologiche, all’avanguardia.. ma nessuna che mi faceva battere i cuore. All’improvviso un colpo di fulmine, un concessionario vicino casa pubblica l’annuncio di una Alfa Romeo Giulietta 2000 cc 170 cv, AMORE A PRIMA VISTA! L’ho provata e non sono più sceso, non aveva nulla di estremamente tecnologico, ma le sensazioni che ti trasmetteva quando spingevi sul pedale, la rapidità e la precisione dello sterzo.. da subito ho capito che nessuna auto mi avrebbe soddisfatto di più.

A. T. - venerdì 22 novembre

Made in Italy, design, potenza, emblema d Italia. Tutto fa pensare a l'Alfa Romeo. Che riesce sempre a stupire appassionati e non.

A. T. - venerdì 22 novembre

Ebbene da dire sull Alfa Romeo ci sarebbero tantissime cose. Partendo dalla storia che la casa automobilistica ha in Italia, la sua grande partecipazione a competizioni, l'emblema di made in Italy e di meraviglia che sono tutte le auto. Dettagli impeccabili,ammirevole potenza e ciclistica.

J. S. - venerdì 22 novembre

E stupenda é bellissima, la macchina parla da se..

F. S. - giovedì 21 novembre

La mia passione per Alfa Romeo Giulietta è nata principalmente per la sua linea che é elegante ma allo stesso tempo sportiva e ciò la rende unica fra le sue concorrenti , nonostante sia stata presentata nel 2010 con qualche aggiornamento ha un design attuale ancora tutt'oggi e che nelle varianti più sportive non la fa passare di certo inosservata.

R. L. - giovedì 21 novembre

Avevo la tenera età di 12 anni e per la prima volta vidi la pubblicità della Giulietta, che dire fù subito amore a prima vista. Ricordo ancora le parole a fine spot “io sono tutte queste cose e molto di più”. Adesso dopo 8 anni e dopo tanti sacrifici sono riuscito a regalarmi la mia Giulietta, non una semplice macchina, ma bensì la mia Alfa. Una macchina che a parer mio ha un’anima. Una macchina in grado di accompagnarti durante il viaggio tenendoti compagnia con le sue prestazioni. La comprerei altre 1000 volte, quasi dopo un anno che l’ho fatta mia la guardo e apprezzo come se fosse la prima volta. E dopo averla sognata per 8 anni ogni volta aprire il garage e trovarla li che mi aspetta mi emoziona. Fatta della stessa materia di cui sono fatti i sogni.

p. m. - giovedì 21 novembre

La mia blak juliet come la chiamo io è elegante grintosa mi da emozioni ogni volta che mi metto alla guida è stato amore a prima vista 😍😍😍

M. C. - giovedì 21 novembre

L alfa romeo per me é stata sempre una delle case automibilistiche migliori di sempre,essendo un giovane alfista ho la passione per loro e per lei,l ultima uscita della giulietta è un capolavoro,un motore aggressivo come tutte le alfa che si rispettano,delle linee che rimangono su quella prima ma con un look davvero sportivo e accattivante,sono riusciti a rifare la giulietta precedente ma stravolgendola con dettagli sull estetica,sul look optional e confort e soprattutto un motore che fa paura!!

N. C. - giovedì 21 novembre

La Giulietta mi piace

F. Q. - giovedì 21 novembre

Ha un design sportivo ma anche elegante... Unico e inconfondibile a partire dal muso anteriore della macchine e a finire ai cerchi... Ha un consumo che va dai 16/20 km al litro dipende dalla strada percorsa ed ha una guida comoda... È una macchina sicura, xk stabile e aderisce bene alla strada... Adatta a varie tipologie di persone dal più giovane al più anziano... Come l ho vista mi sono innamorata... È stata la progettazione futura dopo l alfa 147 che ho da anni e che prima di giulietta ha avuto un riscontro positivo da vari punti di vista... Non ha nessun difetto tolto quello ai braccetti che a causa di buche o avvallamenti si rovinano molto facilmente... Per il resto non la cambierei x nessun altra marca...

D. D. - giovedì 21 novembre

L’ho acquistata nuova nel 2014 nera bellissima senza nessun tipo di problema🖤

S. C. - giovedì 21 novembre

Ho provato ancora da poco l’Alfa Romeo Giulietta di un mio amico, e sono rimasto davvero sbalordito dal suo posto di guida avvolgente, la sua grinta in accelerazione, soprattutto quando la lancetta del contagiri supera i 2.000 giri.. ti arriva una spinta che ti incolla al sedile.. inutile ricordare l’assetto che contraddistingue le Alfa da tutte le altre auto.. semplicemente incollata all’asfalto.. stavo seriamente pensando di non ridargliela più. Un’auto stupenda e che rispecchia molto lo stile Alfa Romeo. Eh comunque avrei preferito se in questo concorso, invece di vincere i buoni Amazon si vinceva una Giulietta, o un test drive con voi di infomotori, detto questo concludo questa recensione. Buona lettura. Santi Campisi

E. L. - giovedì 21 novembre

Giulietta emoziona perché non è una semplice auto ma molto di più, quando la si guida si diventa un tutt’uno con questa meravigliosa auto e ogni volta che ti ritrovi in un tornante scarichi la sportività che è in lei, giulietta è amore e passione per questa auto e soprattutto per questo marchio, potessi permettermela la comprerei ad occhi chiusi perché alla fine è vero l’alfa Romeo non è altro che la meccanica delle emozioni

B. B. - mercoledì 20 novembre

L'ho comprata usata, 170CV di puro divertimento, rossa, bellissima. Ovunque parcheggi è la macchina più bella di tutte.

D. C. - mercoledì 20 novembre

Alfa romeo be che dire .... parte della storia italiana in quanto a motori e poi alfa e passione e amore a prima vista è un po’ come uscire con la più bella della scuola

A. C. - mercoledì 20 novembre

Ho comprato la giulietta Veloce a maggio nuova una macchina stupenda grintosa e che non si stacca dalla strada ma dopo un mese me l hanno rubata l ho ritrovata dopo un altro mese completamente cannibalizzata... Sono andato in concessionario e ho comprato un altra giulietta veloce che ritirerò a breve con ansia

C. C. - mercoledì 20 novembre

La mia Giulietta è come una persona cara mi emoziona stare con lei passerei tutte le ore assieme a lei, se potessi la metterei in casa e una cosa quotidiana guidarla mi fa sentire bene rilassato e non fa pensare a nulla e un piacere unico indescrivibile è incomprensibile per chi non a la passione di alfa romeo era il mio sogno sin da quando è uscita. Ma in passato o dovuto accontentarmi dei modellini prima di acquistare la mia blu Misano 💙

D. G. - mercoledì 20 novembre

Questa primavera ho dovuto fare una scelta, Giulietta o serie 1. Al inizio ho pensato vero il Bmw è sicuro, resistente, di qualità e Tedesco. Poi sono andato all’alfa e ho fatto l’alfa dei miei sogni... rosso competizione, tetto panoramico, sportiva e elegante allo stesso tempo e stile italiano. Quando è arrivata mi si è scaldato il cuore a vedere quella Giulietta pura passione e amore invece che quella Tedesca fredda e senza anima. Farei la stessa scelta altre 1000 volte!

G. M. - mercoledì 20 novembre

È una macchina buona per il cambio, il motore , la sua stabilità e il nome di un marchio che ha fatto la storia delle macchine

V. P. - mercoledì 20 novembre

Giulietta è il vezzeggiativo di Giulia, una donna carina e armoniosa. Disegnata con criterio seguendo una certa linea inconfondibilmente Italiano, perché noi lo sappiamo fare meglio. Mi appassiona da 10 anni a questa parte e penso che mi appassionerebbe tra altrettanti anni. Sospensioni raffinate come mamma Alfa sa fare il che si traduce in piacere di guida superiore ad altre della sua categoria e stabilità in curva, ciò che ai veri Italiani piace. È sempre stato il mio sogno, d'altronde lei è fatta della stessa sostanza di cui sono fatti i sogni.

M. V. - mercoledì 20 novembre

Giulietta...cosa dire di lei!? La carne al fuoco è tanta e potrei digitare per ore senza aver detto tutto perciò mi limito a parlare di ciò che forse accomuna la maggior parte di noi Alfisti...il suo nome...Giulietta è uno dei nomi con più storia in casa Alfa, un nome che ricorda le vittorie del passato, le emozioni che ha regalato a diverse generazioni di giovani e meno giovani e continua a regalare ai giorni nostri. Un nome che si fa carico di una parte di storia della casa di arese, una storia di alti e bassi e di questa storia fa parte Giulietta con la 2000l di metà anni 80 dalla quale è nata un capolavoro come la 75 o le sportive sprint veloce e quadrifoglio per giungere alla fuoriserie interpretata da Bertone (sprint speciale) e quella interpretata da Zagato (Giulietta Sz), ai giorni nostri il piglio sportivo non lo abbiamo perso e abbiamo avuto la 1750 quadrifoglio e con il my2019 è arrivata la carbon. Giulietta sa emozionare come poche auto,ti affascina e ti conquista e non te la levi dalla testa un po’ come il povero Romeo della celebre tragedia di Shakespeare! Giulietta è una vera Alfa Romeo e come tale sa scuotere gli animi di chi la ama e chi no, questa è la meccanica delle emozioni!!!

S. M. - mercoledì 20 novembre

20 anni, il bisogno di un'auto per essere autosufficiente, il mio sguardo cadde su Giulietta, fu subito amore, i viaggi nella testa le modifiche, il renderlo "unica" pian piano il sogno sta divenendo realtà, e tutto grazie alla mia Giulietta, che quando sei giù, pigi sull'acceleratore e ti lasci tutto alle spalle.

D. D. - mercoledì 20 novembre

F. F. - mercoledì 20 novembre

Beh, la Giulietta. Ho un ricordo particolare legato ad essa. Era il 2011, mio nonno, alfista colpito da tumore aveva un ultimo piccolo sogno, vedere questa nuova Giulietta su strada e provarla. Mio nonno ha sempre avuto un bel rapporto con le Alfa Romeo, aveva una concessionaria di auto italiane (Alfa Romeo su tutte, ma anche Lancia e perfino una Ferrari e due Lamborghini) nella mia città, Lucera, in provincia di Foggia. Sempre considerato alfista, e mi ha sempre stregato portandomi con lui alla scoperta di vecchie Alfa Romeo tenute da i suoi vecchi amici in città. In particolare sono molto legato ad un lontanissimo ricordo di lui che venne a prendermi a scuola (le elementari) con la sua Montreal arancio, venduta purtroppo nel 2007 se non vado errato. Comunque tornando alla Giulietta, un giorno mi metto d'accordo con il papà di un mio caro amico per fare provare questa Giulietta a mio nonno, poiché lui ne aveva comprata una. Mi ricordo perfettamente, cambio manuale, bianca con cerchi neri e motore 1.4 Turbo 16v benzina, se non erro da 105 o da 120cv. Arriviamo a casa mia, i miei nonni al tempo abitavano di fianco a me, chiamo mia nonna e faccio affacciare mio nonno. Appena si affaccia vedo che si strapazza gli occhi, vede la Giulietta e mi fa in dialetto "che è quella bellezza?". Ed io "Nonno, è la nuova Giulietta, la volevi provare ed eccola qua tutta per te". Al tempo non stava ancora tanto male per il tumore, però ricordo ancora la sua faccia quando si è seduto al volante ed ha messo la prima. Era saltato un attimo nel suo passato, tra l'odore di benzina e sedili in pelle. Inutile dire che è l'ultimo bel ricordo che ho di lui. Di lì a poco, ad Ottobre del 2011, morì. La Giulietta mi è rimasta nel cuore come lui. Sogni su ruote sono le Alfa Romeo....

L. B. - mercoledì 20 novembre

Ama, ama follemente, ama più che puoi e se ti dicono che è peccato ama il tuo peccato e sarai innocente. (Romeo e Giulietta) Capisci subito quando guardi qualcosa che ami. Senti lo stomaco strano, il cuore che batte e il cervello che ti dice “Cosa stai aspettando?” I primi momenti in cui ti innamori sono i migliori. Provi ad avvicinarti, guardi ogni piccolo dettaglio, sorridi e ne ammiri tutto l’insieme. Cerchi anche di non fare brutte figure perchè quelle poi se le ricordano tutti. Ma questo non ti basta, la vuoi tua. Vuoi che sia al tuo fianco e provare emozioni con Lei. Viaggiare, passare belle serate e averla sempre li con te. Siete solo tu e Lei, il resto non conta. Non esito problemi, discussioni o delusioni, sai che Lei sarà li con te. La prima volta che sono uscito con Lei me la ricorderò per sempre. Ho detto “Andiamo a fare un giro tranquillo e poi casa presto” ma volevo fare ben altro quella sera. Sono andato a prenderla presto per non fare brutta figura, quando sono arrivato era lì ad aspettarmi. Profumava e aveva uno splendido colorito. Per non parlare di quel retro, sembrava un opera d’arte. Salgo e l’emozione è subito cominciata. Giro la chiave e sono sfrecciato fuori dalla concessionaria sulla mia nuova Giulietta 1.6 JTDm 16V (cambio a doppia frizione). Se scegli un Alfa Romeo sai già cosa ti aspetta: Una splendida tenuta in curva,un tutt’uno con la curva, come un ape sul fiore. Sportività che solo un Gol di Grosso ai rigori può eguagliare. Emozioni: Gioia, paura, Felicità, Dolore, Nostalgia e questo anche solo nel tragitto casa-supermercato. Stile, guidi un Alfa Romeo mica una Kia. Sicurezza, 5 stelle all’Euro NCap Amicizia con tutti i meccanici e benzinai della zona. Perchè loro di belle auto se ne intendono. Inoltre tutti ci pensano due volte prima di superarti. La prima per ammirarti, la seconda per capire se hanno il coraggio per farlo. Dopotutto guidare una Giulietta significa anche rispetto. Non possono mancarti di insolenza quando guidi un'Alfa, sanno a quali umiliazioni andranno incontro. La Giulietta però non è un'auto per tutti. Se ti piace la Giulietta devi avere stile e buon gusto, dopotutto stai parlando di un auto che dal 2010 è ritenuta un eccellenza italiana, conosciuta ed esportata in tutto il mondo. Il colore che preferisco è il Blu Misano con cerchi a Spirale. La versione Sport poi ne accentua le linee Sportive e gli interni rifiniti grazie anche ai dettagli cromati. Lorenzo B.

E. B. - mercoledì 20 novembre

Che dire la mia prima macchina, è unica ! Un eleganza raffinata una linea che non stanca mai , sotto il cofano che dire ... pronta grintosa. Ogni giorno che passa per me è più bella e nonostante nella mia vita abbia provato diverse macchine torno sempre ad affermare che la giulietta non si discute SI AMA

S. T. - mercoledì 20 novembre

Alfa romeo Giulietta che dire un nome una garanzia, la Giulietta dalla linea accattivante sin dalla metà degli anni 60 è stata un autovettura usata da molti italiani, La Giulietta è un auto incredibile per la sua guidabilità confort e sicurezza,durante la guida hai tutta la sicurezza che si può avere un un auto. Che dire chi non ha avuto una Giulietta non ha mai avuto provato l’emozione che si prova guidando una qualsiasi auto comune

A. A. - martedì 19 novembre

La invidiavo tanto al mio amico, quando la compró...era bellissima, nera, le pinze rosse e il doppio scarico da arrogantone! Dopo qualche anno divenne mia quell’auto...un 2.0 da 140cv tenuta come un gioiellino ed io...che ho sempre avuto il piede pesante ho trovato la mia dolce metà...in autostrada sempre in terza corsia e ai semafori bruciavamo tutti con la sua ripresa pazzesca! Era anche dal cuore buono, mio nipote di tre anni si divertiva come un pazzo a far finta di guidare con lo zio su e giù per il vialetto...mettevamo anche il braccino fuori dal finestrino come gli uomini duri😂purtroppo la mia bambina mi ha abbandonato in autostrada un mese fa con un motore da rifare..non ci credo ancora...ed è anche piuttosto vecchiotta povera...non riesco ad abbandonarla se non per una sorella più giovane...anche se il primo amore non si scorda mai...e fu così che Giulietta rimase nel cuore❣️ Andrea

E. N. - martedì 19 novembre

Desidero averne da quando uscì la prima edizione. Sono un amante dell'Alfa Romeo fin da piccolo, ma la Giulietta, in tutte le sue versioni, la amo per il suo design e le sue linee, linee che mi fanno pensare ad aereo dinamicità, come se la vettura gareggiasse con l'aria stessa. È un'auto che è comunque molto sottovalutata e ha un prezzo molto accessibile che, secondo me, è basso per le sue prestazioni e le emozioni che ti crea alla guida. Sono giorni che sono in cerca di una Giulietta, ma non mi va di spendere molto visto che sarà la mia vera è propria auto. Ho perso molti amici perché la criticavano senza conoscerla e senza essere saliti mai a bordo

G. E. - martedì 19 novembre

Semplicemente racchiude al meglio la passione per l’alfa. Un auto non solo bella ed elegante esteticamente, ma anche veloce e divertente da guidare.

F. R. - martedì 19 novembre

Perché ci sono nato sopra , ha sempre fatto emozionare tutti dal suo cuore , il motore e la sua eleganza. L’alfa è storia ed è la macchina dei miei sogni

V. L. - martedì 19 novembre

Ho acquistato Giulietta nel 2017, fantastica. Era il mio sogno dal primo momento che l’ho vista nel 2010, ed ogni volta che la vedo dico in me: “che macchina, solo noi italiani siamo in grado di creare certi capolavori!”. In stile e bellezza non c’è ne per nessuno, senza dimenticare le prestazioni da prima della classe. Bellissima!

g. g. - martedì 19 novembre

Quello che rende speciale un'Alfa Romeo, oltre alla sua eleganza al suo design curato, ricercato raffinato, ma allo stesso tempo sportivo, è la sua meccanica. La facilità di manovra, l'assetto e la comodità nel suo animo sportivo. E' proprio come dice lo slogan: Alfa Romeo, la meccanica delle emozioni.

V. C. - lunedì 18 novembre

Buonasera, mi chiamo Vincenzo, ho 29 anni e sono un felice possessore di Alfa Romeo Giulietta. Ho questa vettura da due anni e fin da subito (test drive al concessionario) mi ha trasmesso un piacere di guida immenso. I sedili avvolgenti, la plancia sportiva e i pedali in alluminio ti fanno venire voglia di guidare sempre. La mia è la versione Sprint e ha tutti i dettagli che rendono particolare questo allestimento. Mi piace molto anche la scritta Giulietta sul baule e le due scritte Sprint sui parafanghi, in corsivo a riprendere le stesse della storica e famosa Giulietta degli anni ‘50 (sono un attivo appassionato di auto d’epoca). Ho scelto Giulietta come mia auto per la sua linea, bellissima e sportiva. A distanza ormai di tanti anni (con una concorrenza già più aggiornata) continua a essere sempre affascinante, soprattutto per quanto riguarda il lato posteriore e la linea della fiancata. La scelta poi si conferma ogni volta che la si guida, con una tenuta di strada fantastica che si apprezza soprattutto in strade extraurbane dove posso pennellare le curve a velocità più sostenuta contando sul grip della mia auto. Scegliere la Giulietta vuol dire scegliere Alfa Romeo, marchio sportivo del nostro paese. Sono orgoglioso di guidare quest’automobile che riesce a instaurare con il suo proprietario un rapporto superiore al semplice mezzo di trasporto, magari perché dotata di un ‘cuore’ senza il quale saremmo solo macchine (come esprimevano i suoi spot pubblicitari). Promuovo l’acquisto di Giulietta a chi deve comperare l’auto per avere un simbolo della nostra Italia e per godere di un ottimo piacere di guida. Un amante della Giulietta. Vincenzo

E. F. - lunedì 18 novembre

Buongiorno, mi chiamo enrico e ho 21 anni, ho una giulietta 1.6 105 cv del 2011 da febbraio 2018...amo questa vettura perchè nessuna l'aveva mai vista come un auto da esposizioni di custom ma come una vettura aziendale e basta. Appena acquistata mi sono deciso e ho iniziato a farci dei lavori mirati a esprimere tutta la sua bellezza estetica senza fermarmi mai, anche ora che sono stato selezionato ad alcuni degli eventi italiani più conosciuti e importanti del 2019, é una vettura unica nel suo genere, sia per la credenza popolare di un auto anonima ma anche per i suoi piccoli difetti che la rendono interessante, beh che dire, tornassi indietro la ricomprerei migliaia di volte. Grazie per il vostro tempo utilizzato a leggere la mia storia. Buona giornata.

A. M. - lunedì 18 novembre

L' Alfa Romeo Giulietta è un auto come tante altre: 4 ruote; un motore ed uno sterzo. Ci sono tante altre vetture che offrono di più a livello di tecnologia e info-telematica. Allora mi domando, cos'è che mi spinge a comprare la Giulietta anzichè un altra vettura? Semplicemente, Giulietta è intramontabile. Una storia infinita di passione per la guida, con uno stile unico, inconfondibile e di estremo fascino. È verente difficile tradurre le emozini in parole. È un po' come dover descrivere perchè ami tua moglie. In giro ce ne sono di più belle, più giovani. E tu le guardi tutte. Ma a fine giornata è da lei che torni. È lei che ami, non ne puoi fare a meno. La guardi e sai che è lei l'amore della tua vita. Così è per la Giulietta! Non la lasceresti mai per nessun' altra!

C. T. - lunedì 18 novembre

Ciao sono enrico , ho scelto Giulietta e la sceglierei altre mille volte per il suo design , finalmente dopo averla desiderata tanto sono riuscito a prendere Giulietta my2019 allestimento super

E. D. - lunedì 18 novembre

Perché è semplicemente UNICA. In tutto. Nella sua dinamica di guida, stile, prestazioni. Davvero impossibile non osservarla quando passa. Una macchina che a mio avviso regge ancora la concorrenza (e forse anche la supera per la sua estrema bellezza e guidabilitá). Una macchina che se la prendi non vorrai lasciarla. Mai più 🍀

M. A. - lunedì 18 novembre

Il nome.... Giulietta... Icona storica Alfa, che trasmette emozioni e ricordi del periodo migliore dell'auto Italiana per eccellenza. Alfa Romeo vuol dire sportivitá, telaistica pressochè perfetta e poi l'affascinante forma estetica di quest'auto. Motori sportivi, tecnologia a bordo concludono questo mix che porta come nome Giulietta. La meccanica delle emozioni!

g. c. - lunedì 18 novembre

TRALASCIANDO LE LINEE , CHE DOPO 10 ANNI SONO ANCORA STUPENDE ED ATTUALISSIME; TELAIO STUPENDO, INTERNI COMODI, BELLI, E SEMPLICI NN PACCHIANI... POI RAGAZZI: APPARTE AVERNE GUIDATE UN PÒ, MA L'ULTIMA IN ASSOLUTO E STATO IL 1750 DI UN 'AMICO A GIUGNO 15 MINUTI 12 CHILOMETRI E VI ASSICURO CHE AVEVO ADRENALINA HA 1000, EUFORIA NEANCHE VE LO SPIEGO, PIANGEVO DI GIOIA.... ALLORA TI SENTI BENE CON QUALSIASI VERSIONE MA CON L'ALLESTIMENTO GIUSTO😈

M. A. - domenica 17 novembre

Dovevo scegliere un'auto.. Tra le tante provate quando mi sono seduto al volante di una Giulietta ho sentito subito il cuore pulsante e l'adrenalina che mi scorreva dentro. Non ho saputo resistere. Non smetterò mai di guidarla.

A. V. - domenica 17 novembre

La giulietta, un auto da sogno. Sportiva, elegante e cattiva allo stesso tempo. Come possessore di una giulietta qv, posso dire che è veramente un mostro. Le emozioni che da a 260 km/h sono indescrivibili, quella coppia che ti letteralmente incolla al sedile. Che dire, la giulietta è amore, e odio per chi se la trova contro.❤️

R. S. - domenica 17 novembre

Sono un possessore di Alfa Romeo Giulietta. La amo in ogni suo particolare, mi regala emozioni uniche alla guida che non ho mai provato con altre macchine della stessa categoria. Provengo da una 147, adesso ho una Giuletta e sicuramente la prossima auto sarà un Alfa.

G. M. - domenica 17 novembre

Alfa Romeo? Un marchio stupendo, una passsione.. il marchio italiano per eccellenza, una storia.. che lega molte persone in un unica passione. La Giulietta.. bellissima, sportiva ma anche elegante, Italiana a un ottimo prezzo.. offre un gran divertimento, ha uno stile unico e in strada si differenzia rispetto le sue rivali.

P. D. - sabato 16 novembre

È superfluo descrivere un'Alfa fin quando non la si ha, le si perdona tutto, purché davanti ci sia una croce e un biscione. È il caso di Giulietta, attualmente non è la più accessoriata, non è la più sportiva e non è nemmeno la più tecnologica o la più rifinita, ma basta farci un giro e basta guardare quello stemma, pieno di storia, pieno di passione e parte subito un'attrazione metafisica, inspiegabile. Qualsiasi marchio può impegnarsi a fare la macchina perfetta, ma nessuna sarà in grado di replicare quello che trasmette un' Alfa Romeo.

S. Z. - sabato 16 novembre

Giulietta non è semplicemente un'auto. Ha un cuore nel vano motore, una sua anima. Ti porta oltre le emozioni, è da qui che scaturisce il vero cuore sportivo.

S. Z. - sabato 16 novembre

Giulietta non è semplicemente un'auto. Ha un cuore che batte sotto al cofano, ha un'anima. È una vettura che ti spinge oltre le emozioni, è da qui che scaturisce il vero cuore sportivo.

D. M. - sabato 16 novembre

A patente fresca nel 2005 la mia prima AlfaRomeo, una 147 CUP azzurro gabbiano 1.9 Mjet 140cv. L'ho tenuta fino a marzo 2018 quando alla soglia dei 400.000km ho avuto un incidente e non conveniva piu sistemarla. Così è arrivata Giulietta. Al momento del preventivo la scelta ricadeva su una classica, nera, senza tanti optional aggiuntivi con motore 1.6 diesel..... Poi in 5 minuti tutto stravolto! Sempre 1.6 ma stavolta versione sport con allestimento veloce, cerchi 5 fori da 18, impianto frenante maggiorato Brembo da 330, vari pacchetti e optional e il nuovo colore Blu Misano 😍 per un prezzo finale di 31.500€

S. C. - venerdì 15 novembre

Quando nel weekend non lavoro porto mia moglie a fare la spesa poi all’ingresso ci separiamo le dico torno subito tu nel frattempo inizia poi ti raggiungo una scusa banale per farmi un giretto in concessionaria alfa Romeo ed Ammirare un vero cuore sportivo un sogno irrealizzabile però dopo torno da lei felice.

G. L. - venerdì 15 novembre

Mio padre nella sua vita ha avuto e, ancora ha un’Alfa, in tal caso una Giulietta. Perché abbia avuto sempre Alfa, non è un mistero, lui dice che le Alfa lo fanno sentire ancora un ventenne, oltre al fatto che, gli piace sedere in basso e ama la guida sportiva e, la Giulietta è un ottimo compromesso. Andiamo però, un attimo fuori traccia e parliamo degli albori, Soprattutto da dove sia partita la storia dell’ “Alfista“ che è in me. Sono praticamente cresciuto nelle Alfa, infatti ricordo la prima di mio padre, fu una Alfa 90, credo bianca. Sebbene le immagini ora come ora siano quasi del tutto sbiadite e sempre meno nitide, data la piccolissima età, in ogni caso a rimanere vivide sono però quelle della sua seconda Alfa, una 75 blu notte 2.0 Twin Spark. Sono praticamente cresciuto in quella macchina. Mi ricordo che rubavo sempre le chiavi per entrare e starvi ore ed ore a sognare di guidarla, ovviamente a motore spento perché avevo sei anni, anche se però di volta in volta non riuscivo a trattenermi e la infilavo quella chiave, la giravo, aspettavo che smettesse il suono delle candelette e poi da lì ricordo solo un puro piacere, quel suono metallico che solo un motore Alfa sapeva regalare. Poi arrivava lui, mio padre, infuriato e incavolato perché oltre al fatto che fosse gelosissimo e maniacale della sua 75, come dargli torto, c’era anche il problema che avessi sei anni, ma appena apriva lo sportello per sgridarmi, mi guardava in faccia e subito quel suo viso infuriato, diveniva un sorriso di orgoglio. Per punizione si prendeva le chiavi, anche se si vedeva che sorrideva sotto i denti, infatti mi lasciava restare, seduto su quel sedile per continuare a sognare, come per scusarsi se avesse interrotto quel sogno. Rimanevo li con i piedi a penzoloni, la testa rivolta verso l’alto e le braccia aggrappate al volante per cercare di vedere il mio sogno dal parabrezza di quell’auto. Alfa nel cuore.

D. C. - venerdì 15 novembre

Io ceno una bianca di 140 cavalli e vi posso dire che e fantastica su tutto veloce e di più mi piace nelle curve non si smuove di niente e poi la sua bella figura di alfa romeo il suo stile e unico...

A. P. - venerdì 15 novembre

Ciao a tutti, ho comprato, da poco una giulietta 1.6 120cv carbon edition blu anotizzato.. È stato amore a prima vista! Così bella, una linea tutta sua, e quei cerchi neri spettacolari da 18, e devo dire da alfista ha una bella coppia con il dynamic. Provengo da un Alfa gt 1.9 portata a 200cv e devo dire che i 120cv in accelerazione si fanno sentire quanto la mia ex fiamma gt. È un auto straordinaria, una stabilità stupenda e offre una sicurezza grandiosa con i suoi freni maggiorati della brembo. Che dire ogni volta che la guido mi emoziono e spero che un giorno Alfa romeo sforna un altra auto da rimanere in tanti anni così bella, provarla per credere, la consiglio per chi é un appassionato di Alfa romeo come me. Un saluto al team infomotori

O. B. - giovedì 14 novembre

Ho acquistato la mia Giulietta nel 2014, per me è stata la prima Alfa e credo di poterla definire come un primo amore. A distanza di anni ogni volta che parcheggio nell'allontanarmi mi giro a guardarla, il suo colore la sua espressione le sue linee.. Si potrebbe paragonare alla donna della vita.. se a distanza di anni ti giri a guardarla con ancora l'amore negli occhi allora vuol dire che è quella giusta. La cosa che amo di più è sentire il rombo del suo motore, sembra che più la lancetta salga e più i pensieri spariscano dalla mia testa oramai presa da quello che sembra come un ballo di chi conduce e chi sfila in tutta la sua bellezza vestita in abito da sera. Potrei scrivere ancora ma per la mia esperienza credo di poter affermare che certe emozioni vanno provate sulla propria pelle.

D. N. - giovedì 14 novembre

Beh che dire sedersi al volante di una Giulietta regala semplicemente emozioni, lo stile della guida, la portanza, e il carattere aggressivo la rendono perfetta per ogni situazione. Il più bel momento è quando inserisci il dynamic, li liberi la mente e schiacci a fondo il pedale, ed è lì che davvero ti senti bene, ti senti te stesso, fuori da ogni problema! Guidare una Giulietta è semplicemente questo, un mix di emozioni difficili anche da spiegare ma facili da capire provandola!!

O. B. - giovedì 14 novembre

Ho rotirato la mia giulietta 1.6 jtd business martedi pomeriggio.sin da quando è uscita mi piaceva tantissimo la linea e la sua estetica e ci stavo morendo dietro fino a che mi sono deciso a prenderla,ci ho messo più di un anno,ma ora che la possiedo ne sono ancor più innamorato!!!!!gli interni,gli accessori e sopratutto la guida è da sogno...un sogno che finalmente sto vivendo con passione e capisco xché si diventa ALFISTA!!!!!!

P. A. - giovedì 14 novembre

L'Alfa Romeo Giulietta è l'auto che ho sempre voluto. Sono pochi anni che il mondo delle automobili rappresenta la mia più grande passione ma anche quando non ne capivo ancora nulla, quando da neopatentato desideravo un auto, le linee della Giulietta già mi avevano conquistato. Proprio quelle linee, quello stile italiano da berlina compatta che non sfigura nel confronto con le tedesche è stato forse il motivo della mia scelta. Ho avuto la mia occassione di possederne una quando mio padre a rottamato la sua vecchia fiat bravo in favore di una nuova auto e sa dio cosa ho dovuto fare per convincerlo ad acquistare un alfa (a farla acquistare a Lui, appassionato da sempre di Audi) ma alla fine ce l'ho fatta. A primo impatto non sapevo cosa aspettarmi e quando l'ho visto arrivare con la Giulietta, bianca, restyling del 2013, ero emozionato e impaurito. La prima volta alla guida avevo paura di rimanerne deluso. Dopo averla desiderata per anni avevo paura che non fosse come la immaginavo. Gli alfisti puri, quelli che vanno ancora oggi in giro con Alfa75 indy e 156 busso, mi avevano detto che era solo una fiat dalle belle linee, con lo scudetto col biscione in bella vista sì, ma in fondo solo delle utilitarie. Io non ci volevo credere ma un po di paura la avevo. Paura che spari quando partii. Paura che si cancello e divenne euforia quando ne conobbi la ripresa, la tenuta, quando di notte passavo davanti le vetrine e mi ci vedevo riflesso dentro l'auto che finalmente era mia. Avrei potuto parlare dell'importanza del marchio o dire mille banalità ma la realtà é che lo spot non dice bugie... L'alfa é emozione.

F. S. - giovedì 14 novembre

Alfa romeo giulietta è bella perchè e alfa romeo Alfa romeo non è una semplice auto,alfa romeo e un cuore sportivo, un’auto che ti dà emozioni a passo con la meccanica.. Sceglierei sempre quest’auto perchè a livello di guida,comfort e tanto altro non ci sono paragoni con altri marchi. Alfa romeo giulietta è una meccanica adrenalinica è solo chi ci sale sopra e la usa prova vere emozioni seno non si può capire di cosa si sta parlando, un’auto scattante,veloce e molto ma molto dinamica Ottime prestazioni sulla strada anche ad alta velocità beh che dire e alfa romeo non un’auto Solo e sempre altra romeo ❤️❤️❤️

A. D. - giovedì 14 novembre

Alfa Romeo è il marchio italiano più sportivo e elegante che ci possa essere senza doversi dissanguare per averlo, motore vivace sempre pronto a scattare che ti regala emozioni continue e ti fa sentir meglio. È stata la mia prima macchina da quando ho iniziato a lavorare frutto di sacrifici e duro lavoro poiché avevo la quadrifoglio verde, sicuramente avrei potuto risparmiare e prendere qualcosa di più piccolo e più economico ma quando ci sali sopra e inizia a girarci per delle ore senza saper dove andare ti rendi conto di come mai ne vale la pena e di come mai lavori per la macchina. Alfa Romeo è passione, patriottismo e sicurezza.

S. P. - giovedì 14 novembre

La cosa che secondo me rende speciale la Giulietta è proprio il suo nome, porta sulle spalle il peso di un marchio storico che sta tornando ad essere il marchio di prestigio di tanti anni fa. Mi ricordo mio padre che mi raccontava da piccolo di queste auto che per la potenza che avevano erano le più invidiate al mondo, ma anche per la loro bellezza. Secondo me sono delle auto come poche le Alfa cioè in grado di trasmettere emozioni e la Giulietta nel suo è una di queste.

D. B. - giovedì 14 novembre

Anche se l'ho comprata da poco tempo posso già costatare che l'Alfa Romeo ha la corsa nel sangue. Anche se ho la versione di 120 cavalli turbodiesel ha un assetto molto aggressivo, molto reattiva e la tenuta è migliore di tutte le auto che ho provato finora; l'unica pecca è che la visuale posteriore, sia con gli specchietti laterali sia con quello centrale è limitata

G. Z. - giovedì 14 novembre

La parola alfa romeo dice tutto,storia amore velocità passione sicurezza brividi entusiasmo,Giulietta e un nome d arte e puro amore , io avevo in possesso la 2.0jtdm 170 cavalli con cambio dtc, conosco per davvero una delle tante regine della casa alfa Romeo , alfa Romeo Giulietta per sempre amore ❤️

S. L. - giovedì 14 novembre

La giulietta è semplicemente fantastica in tutto! Sa essere docile da usare per spostarsi in compagnia la domenica, ma quando si inserisce la modalità dinamic è paragonabile ad una vettura sportiva, sterzo più rigido tenuta di strada migliorata, motore più reattivo e mille emozioni che ti scivolano per il corpo. Come detto prima è semplicemente fantastica!

T. C. - mercoledì 13 novembre

Aerodinamicità, eleganza, potenza comodità e carattere. Non è esagerata e poter scegliere il tipo di guida che vuoi tu con il DNA è fantastico. Ottima scelta per chi ama velocità e classe allo stesso tempo.

E. A. - mercoledì 13 novembre

Perché mi emoziona Giulietta? Primo perché è Alfa Romeo ed è un marchio che ho sempre ammirato . Secondo perché con Giulietta già al suo debutto nel 2010 fu amore a prima vista ma purtroppo non la potevo ancora comprare e pensare che ora è mia mi emoziona . Da subito mi ha affascinato per la sua linea e stile tipicamente Alfa, un designe che la rendono inconfondibile ovunque si vada , cosa dire avevo capito da subito che lei era l'auto giusta per me è avrei fatto di tutto per comprarla . Ad oggi sono un felicissimo possessore di una bellissima 1.6 jtdm2 da 120 cv Nera. Posso dire che dal primo giorno che l’ho guidata ad ora , il piacere di guidarla è sempre come il primo giorno ❤️

R. D. - mercoledì 13 novembre

La linea farebbe innamorare ogni appassionato vero,lo stile di guida, il confort e l'affidabilità unica made in italy

N. L. - martedì 12 novembre

In pratica tutto è iniziato da mio padre, la sua prima auto è stata l'Alfa 75 la 1.6 a benzina, e posi successivamente nel 2002 si comprò la 156 la 1.9 a diesel... E mi ha trasmesso la sua passione per le Alfa Romeo e difatti la mia auto preferita è la Giulietta... E la mia motorizzazione preferita è la 1750cc 241cv e la diesel la 2.0 170cv.

N. L. - martedì 12 novembre

In pratica tutto è iniziato da mio padre, la sua prima auto è stata l'Alfa 75 la 1.6 a benzina, e posi successivamente nel 2002 si comprò la 156 la 1.9 a diesel... E mi ha trasmesso la sua passione per le Alfa Romeo e difatti la mia auto preferita è la Giulietta... E la mia motorizzazione preferita è la 1750cc 241cv e la diesel la 2.0 170cv.

E. G. - martedì 12 novembre

Ho posseduto una giulietta my2016 gran bel motore pronto scattante il cambio manuale abbastanza fluido divertente in curva confortevole in citta e per lunghi tragitti posto di guida abbastanza comodo e confortevole molto silenziosa certo ha anche dei difetti come l infotainment obsoleto rispetto alle concorrenti e poco fluido e alcune rifiniture e qualità d interni migliorabili molti frusci superando la soglia dei 130 ma nonostante tutto quando si passa in modalità dynamic e si comincia a dare gas su un percorso ricco di curve tutti questi difetti vengono meno e si da via al divertimento

D. S. - martedì 12 novembre

Ci sono tanti motivi per i quali sceglierei Alfa Romeo Giulietta. Partendo dalla purezza della linea, semplice, elegante ed allo stesso tempo sportiva, che non ha necessitato di cambiamenti per superare brillantemente quasi 10 anni di carriera, in un mondo dove già un lustro può decretare l'obsolescenza di una linea. Passando poi per le spiccate doti dinamiche, una tenuta di strada impeccabile, che non delude neanche se spinta al limite, anche nelle curve più difficoltose; è una vettura di cui fidarsi, di cui potersi fidare. Infine sceglierei Giulietta per la passione che porta dentro, perché non è semplicemente una macchina come tante ma ha un anima, è in grado di farti sorridere semplicemente schiacciando l'acceleratore, sentendo il rombo e guardando quello stemma sul volante, stemma che in 109 anni di storia ha regalato le stesse emozioni a tanti automobilisti, ragazzi, come chi scrive questa lettera, ma anche uomini adulti, uomini che semplicemente non hanno mai pensato alla vettura come mezzo di trasporto dal punto A al punto B.

G. S. - martedì 12 novembre

Stupendo il design che, in tutti questi anni,ha tenuto passo alle concorrenti,per non parlare dei cerchi in lega a spirale che abbinati ai cavalli Italiani danno senso allo slogan! "La Meccanica delle emozioni"

I. P. - martedì 12 novembre

Questa ch e ho è la seconda ma stesso motore e cilindrata 2000 TD 175 CV..la prima cambio manuale questa con il TCT doppia frizione...provare per credere...ma oramai gli italiani si sono disamorati...peccato! È una macchina bellissima e inconfondibile!

D. C. - martedì 12 novembre

Beh intanto il nome che si porta dietro è arte ma nello stesso tempo è storia.... Ma la cosa che mi fa impazzire è la meccanica raffinatissima per una vettura che puoi guidare tutti i giorni parlo delle sospensioni multi link che ti offrono una dinamica di guida che non si trova sulle altre competitori.... Il 1750 tbi che deriva da Maserati suona come la nona sinfonia di betovehn....

S. G. - martedì 12 novembre

Giulietta al primo sguardo ti conquista...linee sinuose ed eleganti disegnate dal vento, ti invitano a salire e spingerla al galoppo come fosse un cavallo di razza e non tradisce la tua voglia di guidare un'auto che aggredisce la strada e la domina, sicura e potente. Auto impareggiabile nel design e nelle prestazioni. Pronta ad emozionarti.

G. P. - lunedì 11 novembre

Giulietta, una macchina ricca di sorprese, iconica per la storia dell'Alfa, un auto versatile sotto mille punti di vista, emozioni indescrivibili quando la guidi... "mille" varianti fra allestimenti, colori e motorizzazioni. La Giulietta è la sportiva per i giovani d'oggi, per chi si vuole divertire con stile. Le emozioni che ti fa provare sono infinite, ma nessuna di queste è negativa... Dalla felicità del bambino della macchina veloce, alla felicità della prima volta a letto con una donna per le sue lìnee e i suoi dettagli, quando sei triste con il suo sound ti fa sorridere. Infine perché sceglierla... Bhe ottima per ogni situazione grazie al DNA, alle vaste motorizzazioni, spaziosa e sportiva per grandi e piccoli, un divertimento puro, puro come questa auto

G. S. - lunedì 11 novembre

Mi sono letteralmente innamorato di questa splendida vettura nel 2009 (anno della sua messa in vendita). Avevo 13 anni e dissi: quando prenderò la patente me la comprerò. Ora ho 23 anni e tra poco riuscirò a realizzare il mio sogno. Nel 2020 la comprerò. In questi anni ho guidato sia la 2.0 Diesel, sia la 1.4 Turbo Gpl che la 1.4 Turbo benzina. Sono rimasto profondamente colpito dalla 1.4 TB e infatti comprerò quella. Grande storia d'amore tra me e la mia amata Giulietta

M. M. - lunedì 11 novembre

Primo punto è Alfa Romeo il mito numero 1 al mondo secondo auto ottima prestazioni al top terzo sono un Alfista da Sempre mai cambiato brand in 40 anni unbAlfa e x sempre

N. L. - domenica 10 novembre

C’è chi pensa che il design sia uno stile. Il design della Giulietta, è tutt’altro. Non si tratta di dar forma e basta, tralasciando l’aspetto del coraggio. Il buon design è un atteggiamento rinascimentale, che unisce tecnologia, scienza, bisogno umano e Belezza per produrre qualcosa che il mondo non sapeva che mancava. L’Alfa Romeo Giulietta è un auto senza tempo, che racchiude in se tutto questo.

A. S. - sabato 9 novembre

Mio padre mi aveva proposto di prendere una golf 7 per il mio compleanno io gli ho risposto preferisco andare a piedi! Le emozioni che ti regala un giulietta sono uniche e non la cambierei mai con nessun altra macchina al mondo e così ora ho alfa Romeo giulietta 1.6 120cv 2016. Che dire piu la guido piu voglio guidare e viaggiare con lei!

S. S. - sabato 9 novembre

Frizzante come una ragazzina Elegante come una signora Fedele come un grande amore Giulietta la bellezza che ti incanta

O. S. - sabato 9 novembre

Ho acquistato una Giulietta my14 nel 2015,in verità non c'è una vera motivazione per cui l'ho fatto perché è stata una scelta di cuore. Fin dalla sua uscita sono rimasto colpito dalle sue linee, sa essere elegante e sinuosa allo stesso tempo e nonostante i quasi 10 anni trascorsi dalla sua uscita si fa notare nel traffico come d'altronde tutte le Alfa sanno fare. Mi sono avvicinato a questo marchio un bel po' di anni fa, quando mio padre comprò una 156 ero ancora un bambino ma mi piacque fin da subito. Cosa aggiungere? È spaziosa, comoda, ha una bella tenuta di strada e i consumi sono contenuti pur avendo una massa importante; ha anche qualche difetto ma per noi alfisti queste cose passano in secondo piano perché basta trovare la strada giusta con qualche curva ed un bel panorama e guidandola si ci dimentica di tutto il resto perché è questo che contraddistingue le Alfa, sanno trasmettere emozioni!

M. F. - venerdì 8 novembre

Imbrunire, tangenziale di torino, fondo umidiccio. Mentre veleggio con la mia 1.4Mair a ridosso del classico raccordo con curvone, mi abbaglia da dietro un arrogante, teutonico, full LED. Vuole passare, mi faccio da parte e entriamo nel raccordo affiancati. Nessuna brama di improvvisarsi piloti infatti, é proprio qui che la bilink posteriore è la dual pinion anteriore, fanno la magia. E finito il curvone, guardando nello specchio, il teutonico LED é ancora lì, ora meno brillante e, con un fondo di godimento, sono diventato io l'arrogante!

G. R. - venerdì 8 novembre

È un auto con delle linee perfette. Aggressiva, accattivante, bella, elegante. Poi alla guida è magnifica, molto frizzantina. Ti fa divertire abbastanza, molto dinamica. Insomma stiamo parlando di un'Alfa. Giulietta ❤

M. G. - venerdì 8 novembre

Giulietta Rosso Alfa, pack sport, strade di montagna, su e giù nelle 4 stagioni, ad ogni curva è come se tutto quel Rosso venisse iniettato in vena e via diretto fino al Cuore Sportivo, ora il pulsare del mio Cuore è tutt’uno col motore e posso continuare a guidare all’infinito. Pensiero fugace da vero Alfista.

L. G. - giovedì 7 novembre

Io posseggo questa auto e devo dire che è semplicemente fantastica, sia dal punto di vista estetico che nonostante la sua età di 10 anni affascina ancora a chi la guarda passare, sia dal punto di vista di dinamica di guida che di prestazione. Per questo ha ricevuto quest'anno il primo premio come design più bello della classe compact car. È bella perché è sportiva, ha il fascino italiano che nessuna altra macchina possiede e soprattutto per il sound del motore che e davvero fantastico! Per quanto riguarda il biscione a livello di sportività rimarrà sempre il numero uno, non c'è paragone su questo! Ultima cosa il motore è veramente performante, nonostante sia solamente un 1.4 turbo benzina da 120 cavalli ha tutta la potenza che serve, poi le 3 modalità di guida cambiano completamente assetto e sospensione e per questo è veramente comodo in ogni momento nel caso se ne avesse bisogno durante la guida. Per sempre Alfa!

N. M. - giovedì 7 novembre

Beh perché scegliere Giulietta... e un’auto alla portata di tutti.. sportiva elegante e divertente da guidare.. un auto che appena passa tutti si girano a guardarla per le linee e curve che ha.. poi che dire del selettore di guida il dna fantastico..!! Ti prospetta in un auto normale a sportiva in 0.2 è fantastica!

J. D. - giovedì 7 novembre

In realtà non mi piace ma voglio i buoni Amazon

V. B. - giovedì 7 novembre

Giulietta è un’auto dal carattere aggressivo e sportivo al costo di un’utilitaria, ha una tenuta di strada magnifica che rende confortevole la guida Le sue linee sono quasi sempre le stesse e da sempre emozionano il guidatore e lo inducono ad acquistarne una Mi sono innamorato di questa auto quando ho capito che rispecchia il mio modo di essere, cioè pacato ma al momento giusto aggressivo

M. C. - mercoledì 6 novembre

Buongiorno, appassionato da sempre del marchio del gruppo e trovo che ad essere italiani cè più gusto, seguivo le corse del wtcc sempre contento di affrontare tutti i nostri avversari al di fuori, ma in casa potevano permetterci solo punto e ypsilon al massimo ci siamo comprati l'auto rossa, io e la mia compagna decisi per la Giulietta a gpl bellissima, sportiva ed economica nei consumi aveva tutto come prossima auto sostituendo la sua beetle Quindi fantastico!! io ho ancora una punto a gpl.. abbiamo avuto un bimbo e abbiamo optato per una renegade usata anche se li in concessionaria c'erano le alfa ed eravamo andati li appositamente.... XÒ purtroppo per la famiglia abbiamo fatto una scelta diversa, ma erano li pronte per noi che ci guardavano soprattutto rossa metallizata fantanstica al sole!! ma aspetteremo dai prima o poi ci arriveremo finalmente.

M. R. - mercoledì 6 novembre

Ed eccoci qui! Io e te finalmente insieme! Sei stata un sogno dal primo momento che ti ho vista! Mi sei piaciuta da subito e non ho visto niente che fosse più bella di te! Come una donna, una gran bella donna, ti ho scelta così, ROSSA, esagerata! ROSSA come il sangue sputato per averti! ROSSA come una rosa, il fiore con le spine più desiderato del mondo! ROSSA come il fuoco che mi arde nel petto! ROSSA come la lava del MIO Vesuvio! ROSSA come la passione che provo per te, incotenibile! Ed ora, appoggiato a te, con gli occhi lucidi, le mani che tremano, la pressione a mille, quasi non ci credo... perché tutto questo è un SOGNO... e a chi crede nei SOGNI, come me, basta un gradino per raggiungere le STELLE, stella mia!

G. L. - mercoledì 6 novembre

Mio padre nella sua vita ha avuto e, ancora ha un’Alfa, in tal caso una Giulietta. Perché abbia avuto sempre Alfa, non è un mistero, lui dice che le Alfa lo fanno sentire ancora un ventenne, oltre al fatto che, gli piace sedere in basso e ama la guida sportiva e, la Giulietta è un ottimo compromesso. Andiamo però, un attimo fuori traccia e parliamo degli albori, Soprattutto da dove sia partita la storia dell’ “Alfista“ che è in me. Sono praticamente cresciuto nelle Alfa, infatti ricordo la prima di mio padre, fu una Alfa 90, credo bianca. Sebbene le immagini ora come ora siano quasi del tutto sbiadite e sempre meno nitide, data la piccolissima età, in ogni caso a rimanere vivide sono però quelle della sua seconda Alfa, una 75 blu notte 2.0 Twin Spark. Sono praticamente cresciuto in quella macchina. Mi ricordo che rubavo sempre le chiavi per entrare e starvi ore ed ore a sognare di guidarla, ovviamente a motore spento perché avevo sei anni, anche se però di volta in volta non riuscivo a trattenermi e la infilavo quella chiave, la giravo, aspettavo che smettesse il suono delle candelette e poi da lì ricordo solo un puro piacere, quel suono metallico che solo un motore Alfa sapeva regalare. Poi arrivava lui, mio padre, infuriato e incavolato perché oltre al fatto che fosse gelosissimo e maniacale della sua 75, come dargli torto, c’era anche il problema che avessi sei anni, ma appena apriva lo sportello per sgridarmi, mi guardava in faccia e subito quel suo viso infuriato, diveniva un sorriso di orgoglio. Per punizione si prendeva le chiavi, anche se si vedeva che sorrideva sotto i denti, infatti mi lasciava restare, seduto su quel sedile per continuare a sognare, come per scusarsi se avesse interrotto quel sogno. Rimanevo li con i piedi a penzoloni, la testa rivolta verso l’alto e le braccia aggrappate al volante per cercare di vedere il mio sogno dal parabrezza di quell’auto. Alfa nel cuore.

F. B. - mercoledì 6 novembre

Ho sempre avuto l afa nel cuore come marchio sono alfista da 2 generazioni,a 18 anni mio cugino mi regalo un preventivo Giulietta qv e mi disse guarda quanto costa lavora e guadagnatela, beh ho lavorato duro anzi durissimo andando via da casa dopo cinque anni l anno scorso ne ho comprato una nuova di pacca

M. B. - mercoledì 6 novembre

L' alfa romeo giulietta è per me un' auto fantastica, sportiva, agile e comoda. Le sue linee sportive prese dalla sorella 4c, la rendono secondo me l' auto più bella tra le sue principali rivali di altre Marche automobilistiche. La giulietta la sceglierei tra mille altre per il suo inconfondibile stile e per la sensazione che solo le auto alfa Romeo possono dare alla guida

G. B. - mercoledì 6 novembre

Sono cresciuto nel nome dell'Alfa. Quando ero piccolo mio padre aveva una 155, poi ha avuto una 156. Successivamente abbiamo comprato una Mito e la mia prima macchina vera è stata una bellissima 147. Due anni fa ho comprato una 159 che ho venduto poco fa per comprare una Giulietta QV. Impareggiabile, potenza e tenuta di strada, non la cambierei per nessuna auto al mondo. Cuore Alfa sono e cuore Alfa sarò. Sempre e comunque.

P. M. - mercoledì 6 novembre

E un combo di sportività ed eleganza mai vista prima,Ma sopratutto un concentrato di Potenza grazie al suo Dna

E. P. - mercoledì 6 novembre

Grande auto, tenuta di strada incredibile, piacere di guida esagerato, silenziosa e potente, nella categoria la numero 1!

M. I. - mercoledì 6 novembre

Passione, sportività ed emozioni: queste sono le tre componenti quando ci si avvicina ad un volante di un'Alfa Romeo; un marchio ricco di storia di tradizione e di italianità, un simbolo da preservare e da tramandare con gelosia. In particolare il modello Giulietta rappresenta un simbolo di stile e di sportività, adatta sia ai neo patentati che a chi ha i capelli bianchi.

J. S. - mercoledì 6 novembre

Mi innamorai subito della Giulietta 2 anni fa in concessionaria, in casa mia c’è sempre stata una passione per Alfa Romeo iniziando da mio padre con la mitica 147 durata ben 19 anni. In due anni di vita già 27 mila km viaggiare con giulietta è più che un piacere un’emozione, che sia in montagna o al mare viaggiare con lei è sempre un’esperienza unica, non la cambierei mai con nessun’altra, stile inconfondibile italiano uno stile che spero non possa mai morire, uno stile che a noi italiani serve.

M. P. - mercoledì 6 novembre

Per scegliere quet auto ci sono poche cose da dire e fare .basta dire che è un alfa romeo e basta. Non ci sono altre cose da dire

M. P. - mercoledì 6 novembre

Giulietta Un nome che parla di Storia, un nome che parla di Passione, di Stile, di Eleganza, di Sportività. Una vettura che celebra la sua antenata degli anni 50, la prima Alfa per la diffusione di massa, una vettura di riferimento per la sua epoca per caratteristiche e prestazioni. Come la sua antenata, la 940 è stata un'Alfa di riferimento per la sua categoria, un'Alfa pensata per entrare nel cuore di nuove gererazioni di Alfisti. Purtroppo dopo 10 anni è stata cessata la produzione. In un mercato sempre più difficile dove i SUV compatti la fanno da padroni le berline a due volumi trovano e troveranno sempre meno spazio. Nonostante i lievissimi restyling la vettura ha accusato il peso degli anni colpa anche di una dotazione non più competitiva con le nuove rivali. Da possessore di Giulietta Sprint del 2016 posso dire che sceglierei nuovamente questa macchina per le emozioni che regala, per la sua concretezza, per la sua dinamicità e prontezza in ogni situazione. La sceglierei ad occhi chiusi perché è un' Alfa Romeo, marchio che reputo il più prestigioso al mondo. Un marchio che meriterebbe di tornare ai massimi livelli e nuovamente riferimento per tutto il panorama automotive. Un marchio che ha una storia, formata non solo di passato ma anche di futuro. Forza Alfa Romeo, per sempre! Michele Perillo @mik_mito Admin Club Alfa Loverz

M. B. - martedì 5 novembre

La Giulietta e una community che si muove, anche se ha mille scricchiolii è sempre amore quando la Guidi e soprattutto c’è sempre qualcuno che condivide la tua passione per un’icona italiana

R. F. - martedì 5 novembre

Non ho Giulietta.... Ma ho sua sorella maggiore.. Giulia .... Veloce.... Non c'è nulla da dire se non che è una Alfa Romeo.... Un nome glorioso che ha fatto la storia d'Italia nel mondo ... Amato e odiato da tutti..... Chi ha un'Alfa è diverso dagli altri.... E io sono diverso con la mia Veloce... Top

M. B. - martedì 5 novembre

Giulietta non è una semplice auto, è un Alfa Romeo! Ciò vuol dire che rispetta a pieno titolo tutti i canoni che rendono esclusiva la casa del biscione quali una forte personalità ed un carattere sportivo presente in tutte le sue motorizzazioni...Per questo rimane Unica nel suo genere!

G. G. - martedì 5 novembre

E la sportiva per eccellenza la riconoscerei tra mille. Salirci dentro ti porta emozioni che su nessun altra auto si possano provare. Potenza velocità ed eleganza fanno si che sia un auto perfetta. Alfa Romeo Giulietta e uno stile di vita non una semplice auto. Ogni volta che entri dentro ti siedi e la accendi senti che con lei potresti arrivare ovunque. Essa ti dà la sensazione di essere in pista anche se sai di essere su strada e, la sua comodità è semplicità degli interni ti dà la sensazione di stare su un auto premium di alta gamma dalla quale non stacheresti le mani dal volante.

S. F. - martedì 5 novembre

Posseduta per 5 anni 1,6 jtdm, nonostante la bassa cilindrata motore molto allegro e bassi consumi, con il manettino in posizione d ti diverti anche con pochi cavalli, la cosa che la rende davvero speciale è la sua linea che sembra non invecchiare mai, nessuno direbbe mai che ha 10 anni e quando la vedo per strada continuo a girarmi per osservarla.

N. D. - lunedì 4 novembre

Sono un ragazzo di 19 anni da sempre appassionato di auto e che nell’ultimo anno si è avvicinato ed appassionato al marchio Alfa Romeo. Inizio col dire che secondo me l’Alfa Romeo è competitiva nel mercato attuale perché ha tirato fuori modelli che secondo me sono veramente belli e competitivi nel mercato automobilistico a causa del prezzo ( quadrifoglio a parte). L’auto che secondo me si avvicina maggiormente alle idee ed alle richieste dei giovani è la Giulietta a discapito della Mito. La Giulietta secondo me è il compromesso giusto per chi cerca sportività, comodità e design allo stesso tempo. Si perché secondo me esteticamente i designer hanno fatto un ottimo lavoro, ha quella aria di sportività che non eccede, ma che comunque la rende molto “aggressiva”, riguardo alla comodità secondo me ha le dimensioni giuste, e poi come ho già detto ha 5 porte, FATTORE SECONDO ME MOLTO IMPORTANTE, e poi il prezzo. Si riesce a prendere una macchina full optional, con tutti i pacchetti estetici ad un prezzo inferiore ad una di marchio tedesco di livello medio, quindi anche usato è da ritenersi importante. Spero che ho reso l’idea su come reputo questa macchina.

A. M. - domenica 3 novembre

Perché Giulietta è passione, eleganza e potenza. È adrenalina, tutto quello che un ragazzo potrebbe desiderare racchiuso in una casa automobilistica che ha fatto la storia.. ALFA ROMEO

M. M. - domenica 3 novembre

Salve io ho la mia giuli ovvero la mia giulietta dopo un bel po di anni che vedevo gli altri guidare questo gioiello così il 24 gennaio sono andato a misterbianco a catania da katane' auto per un informazione e con una scusa di poterla con un test driver così per caso o per fortuna sono riuscito ad acquistare la mia giuli si questo e il nome che ho dato alla mia cucciola la mia Giulietta cmq torniamo a noi allora così il 31 gennaio 2019 mi hanno consegnato la giulietta e da quel giorno nn posso stare senza di lei grazie pe avermi ascoltato.

D. A. - domenica 3 novembre

Potete comprare un auto tedesca,l equivalente di un ottimo rasoio elettrico,o potete comprare una Giulietta ,un rasoio mono lama che nn ha bisogno di niente per funzionare e funzionerà sempre...

L. M. - domenica 3 novembre

Buongiorno macchina marchio italiano affidabile stabile e sportiva. Non ero convinto sull acquisto ma dopo la prova su strada di audi a3 e giulietta ho scelto la giulietta per la sua guida sportiva e la sua stabilita.. Consigliatissima

F. M. - sabato 2 novembre

Appena uscita la vidi sotto casa e mi conquistò subito. Sarà per il suo biscione messo li in bella vista e per la sua calandra così sensuale. Io la sceglierei perché nonostante i suoi 9 anni di produzione ha una linea molto grintosa e attuale, puro stile Italiano e carattere da vendere,e poi anche perché nel suo segmento è un'auto fatta bene, ed è molto apprezzata dai più giovani grazie allo stile alle prestazioni che ne caratterizzano l'auto,fa parte del suo "DNA";non a caso si può dire che la Giulietta ha un suo vero è proprio DNA, l'alfa DNA🙂❤️

O. P. - sabato 2 novembre

Giulietta è emozione pura, è la sportività che ti avvolge e ti accompagna in ogni momento della tua vita. È necessità è piacere è voglia di vivere!

M. C. - sabato 2 novembre

Della Giulietta mi emoziona il divertimento quando metti in modalitá D (sta per Dynamic o Divertimento?). La turbina diventa più reattiva e lo si vede quando affondi sull acceleratore. La tenuta di strada è eccellente, non si schioda mai. Il volante con la "V" che riprende la calandra anteriore, ha un impugnatura che ti fa sentire a contatto diretto con la strada. L'estetica. Anche se ha 10 anni sulle spalle, la mia cara Giulietta rimane sempre elegante e sportiva allo stesso tempo. L'ho scelta tra mille altre perchè quando se scegli Alfa, scegli il piacere di guidare.

R. D. - sabato 2 novembre

La giulietta è un mito del gruppo del Biscione, si riscrive la storia in chiave moderna: eleganza, sportività, fascino. Mi emoziona ogni volta che salgo a bordo e posiziono il DNA su Dynamic: è tutta da guidare! A parità di motori nessuna è come lei.

M. T. - sabato 2 novembre

Che dire, È un'alfa romeo. Non c'è altro da aggiungere ho 24 anni e ho voluto prendere la giulietta perché sono un giovane alfista. Ne sono sempre stato ossessionato. Poi quando ho trovato un lavoro, l'ho presa. Purtroppo la giulietta è una macchina incompresa, tutti vogliono mega schermi e full-led. La giulietta no. Ti avvolge facendoti sentire al centro di tutto. La giulietta è così. Se vuoi fare il fighetto vai su altre macchine. Ma se hai passione prendi la giulietta. La linea è avvolgente anche se potevano fare dei dettagli in più come dei fari stile giulia, per dargli quel tocco in più di sportività e anche di cattiveria.

S. M. - venerdì 1 novembre

120 caratteri per descrivere ciò che Giulietta può regalarti alla guida sono anche troppi .. Grinta e sportività insieme al controllo danno alla Giulietta Il carattere unico che solo Alfa sa regalare . Con i suoi segni inconfondibili come il faro posteriore arricciato e il baffo colorato donano a quest’auto il riconoscimento particolare che si nota in mezzo a tutti i modelli circolanti ... infine c’è una cosa da dire ... non è te che scegli lei ... ma è lei che sceglie te !!!

M. B. - venerdì 1 novembre

C'è da dire che da buon possessore di 3 alfa romeo e soli 25 anni, posso giudicarmi un alfista! La Giulietta è una delle auto del marchio che dal suo debutto mi ero ripromesso almeno di guidare, e così è stato. Nn la posseggo e ne l'ho posseduta, ma solo guidato forse una marea di volte fra test drive e amici che lhanno comprata, è sempre un emozione guidarla con la sua indole sportivetta e soprattutto quel suond del 1750 che ti travolge! Tenuta di strada impeccabile e un piacere di guida che le sue rivali sognano! Che dire, una bella auto che sceglierei fra altre mille!

R. I. - venerdì 1 novembre

La Giulietta, nonostante sia sul mercato da oltre 9 anni, ha linea, handling e personalità uniche, a tutt’oggi sconosciute alla migliore concorrenza!

S. D. - giovedì 31 ottobre

La passione per la Giulietta? Beh emozioni di guida senzazioni anche solo nel guardarla di sportività cattiveria ma anche eleganza come vettura di lusso volendo ma con poco diventa una belva pronta pista tutto questo in una sola auto semplicemente spettacolare

V. M. - giovedì 31 ottobre

L’alfa Romeo non è solo un marchio di auto sportive..l’alfa romeo è uno stile di vita,ed è in grado di farti vivere mille emozioni,non solo guidandola ma anche stando fermi ad ammirarla in tutta la sua bellezza..è come se avesse un anima perché è in grado di tirarti fuori un sorriso quando sei un po’ triste..allora lei inequivocabilmente col suo sguardo,ti chiama e ti invita ad entrare,a girare la chiave e a partire,senza avere una metà esatta,ma iniziare ad andare perché solo lei è in grado di spingerti dove solo il tuo cuore vuole andare. L’alfa romeo non è solo un ammasso di lamiere e plastiche..è un oggetto che prende vita nei cuori degli appassionati e li rende felice in quell’istante facendo mettere da parte tutto ciò che è lì fuori..fuori da quell’alfa e da te..

G. S. - giovedì 31 ottobre

Ecco la mia storia. Ho avuto due Alfa Romeo Mito , una 1.4 78cv junior sport pack acquistata nuova nel 2009 e venduta un anno dopo nel 2010 con 30.000km. La seconda Mito era una 1.4 t.b. 120 cv gpl con premiu pack e sport pack più blue&me e vetri posteriori scuri. Venduta nel 2015 con 216.000 km all’attivo. Ho poi preso una Giulietta 1.4 t.b. GPL distinctive venduta nel 2018 con 127.000 km. Attualmente sono possessore di una Giulietta 1.6 jtdm sport my 18 con confort pack, visibility pack e impianto frenante Brembo. Alfa Romeo sempre nel cuore 💓. Della Giulietta amo praticamente tutto , dalla linea intramontabile e sempre attuale (ricordando che l’auto è stata lanciata nel 2010), il piacere di guida incredibile (che non ho riscontrato in altre auto da me guidate), lo sterzo diretto e preciso, la tenuta di strada eccezionale, non mi è mai capitato di perdere il controllo o che la vettura non seguisse la traiettoria impostata. Anche l’impianto frenante Brembo è eccezionale , frenata sempre pronta e pedale ben modulabile. E infine il motore , nonostante sia solo un 1.6 ha delle prestazioni veramente valide , molto pronto in ripresa dai bassissimi regimi e spinge con decisione e fluidità , anche grazie alla coppia di 320 nm in Dinamic. Ottimo lavoro Alfa Romeo 😀

F. G. - mercoledì 30 ottobre

Alfa Romeo un nome una garanzia, designer favoloso, rifiniture su tutto, motore favoloso mai avuto un problema, quando decidi di aprile il gas lei ti fa emozionare con una tenuta in strada stupenda! Non ci sono parole per descriverla! Va acquistata e BASTA!

F. B. - mercoledì 30 ottobre

Oh la Giulietta? Perché sei tu la Giulietta? Sei così bella, sei così veloce, mi stupisci sempre ancora di più. Il tuo colore ti dona anche le tue fantastiche gomme soprattutto i tuoi cerchi neri. La tua malvagia si sente forte attraverso il motore e dalle marmitte. Non vedo l’ora di uscire con te e sarai tutta mia!

D. S. - mercoledì 30 ottobre

Auto fantastica agile scattante e divertente.. Adatta per ogni uso e soprattutto piantata a terra ad ogni velocitá... Auto dinamica anche grazie al manettino dna che da alla vettura il tocco in piu per farla diventare perfetta!! La sceglierei tra 1000

R. A. - mercoledì 30 ottobre

Vedete la sua linea? Ecco una linea dolce e duratura nel tempo a mio avviso un auto classica da tutti i giorni ma se ben preparata si trasforma in una sportivissima vettura che si sfama di rettilinei e curve... Il colore total black e I dettagli gialli possono essere paragonati alla bellezza di una donna che mette a risalto unghie e labbra. I suoi interni dettagliati ma semplici e i suoi sedili comodi e avvolgenti ti fanno sentire come l'artigiano italiano sviluppo sui prodotti e ti fa sentire protetto a casa. Il suo motore è il perfezionamento di anni di prodotto e test.

S. L. - martedì 29 ottobre

Giulietta è potenza e adrenalina, Giulietta è armonia, Giulietta è vero amore, Giulietta è passione. Perche dover guidare una qualunque macchina noisa e standardizzata alle norme del mercato globale quando puoi guidare una vera Automobile con la A maiscula? Alfa nel cuore come Paolo Bitta, grande eroe contemporaneo.

F. P. - martedì 29 ottobre

Ho sempre desiderato avere una Giulietta e finalmente quest'anno sono riuscito a comprarla amo le sue linee secondo me è una delle migliori macchine in circolazione per quella fascia e nel colore blu con i freni gialli è il top la adoro

N. G. - martedì 29 ottobre

L'emozione si sente già da quando apri la serranda del Garage e piano piano la vedi come materializzarsi di fronte a te, dallo "sguardo" cattivo e grintoso che ha quando si accendono i fanali mentre la apri. E' un'emozione che cresce mentre ti avvicini alla portiera, e che si carica dall'accensione del quadro fino all'avviamento del motore che ti prende con il suo rombo inconfondibile. Sorprendente nella guida, nella stabilità, stupefacente nel saper mordere la strada come già scritto nel suo DNA. Macchina dal vero cuore sportivo, che continua sorprenderti ogni volta che affondi il piede sul pedale, ad ogni cambiata, ad ogni sorpasso. Ma macchina che ti sa togliere il fiato ogni volta che la guardi dopo averla parcheggiata per strada o in Garage, conscio che ogni volta che riaprirai quella serranda e risalirai a bordo della Tua Giulietta verrai nuovamente rapito da lei anche solo per un piccolo emozionante giro di piacere.

M. L. - martedì 29 ottobre

Alfa romeo giulietta un nome una storia del automobilismo italiano che rappresenta un marchio importante quello che mi fá emozionare è il suo D N A che spinge e ti fa emozionare

I. R. - martedì 29 ottobre

Ho preso la mia giulietta nel 2016, una 1.4 tb, quando sono andato a vederla in concessionaria è stato subito un colpo di fulmine, lo è stato perche ero andato la vedere un'altra auto, ma alla fine ho preso lei. È sportiva ed elegante allo stesso tempo, ha una tenuta incredibile e mi diverte un sacco guidarla. È l'auto perfetta per me.

G. L. - martedì 29 ottobre

Alfa Romeo è sinonimo di passione per i motori e la sua storia ne è la prova. Con Giulietta, ha riaperto il mercato italiano nel segmento C, con delle linee che a differenza delle sue rivali non hanno bisogno di essere aggiornate ogni anno e fanno si che quest’auto non invecchi quasi mai. Elegante e sportiva, o la ami o la odi e odiarla è difficile. La qualità costruttiva degli interni è buona e gli spazi interni sono ben distribuiti, il tutto si completa con un’ottima posizione di guida. Si lascia guidare come una ballerina che si fa trasportare dal proprio ballerino, il feeling di guida è ottimo e si comporta molto bene tra le curve. Sceglierla è facile separarsene è difficile, anche se questo è il suo ultimo anno da protagonista.

D. M. - lunedì 28 ottobre

Giulietta é da sempre sinonimo di affidabilità e passione italiana. Le sensazioni che ti suscita una Giulietta quando guidi non é minimamente replicabile da nessun'altra automobile, sportiva ed elegante é l'auto perfetta per io ragazzo e per il padre di famiglia Alfa Romeo un nome, una garanzia

F. C. - lunedì 28 ottobre

Giuglietta, mi piacerebbe essere il suo Romeo per poterla portare su tutti i passi dolomitici per farle provare l'ebrezza delle curve che solo lei riesce a fare con una precisione ed un dinamismo degno solo di una vera Alfa. La sceglierei per il suo design giovanile e sempre attuale, una sicurezza di avere un marchio italiano riconosciuto nel mondo per la sua sportività e classe non avrei dubbi io sceglierei una giuglietta.

T. F. - lunedì 28 ottobre

Mi chiamo Tommaso, ho 19 anni e guido la Punto di mia madre. Io non sono uno di quelli che per scena è orgoglioso di essere italiano, però quando in giro vedo un'alfa romeo, o quando salgo sulla Giulietta di un mio amico, dentro di me sento di essere fiero di poter dire che nel mio paese si fanno le auto più belle del mondo. Alfa romeo è un grande esempio di cosa noi Italiani riusciamo a fare, perché anche se abbiamo molti difetti, la bellezza, lo stile, le prestazioni e la qualità delle Alfa sono uniche, e ce lo riconoscono in tutto il mondo. È un po' come quando vai all'estero e ti dico "ah sei italiano? Beato te, in Italia si mangia bene..." Beh a me è capitato di andare in viaggio Erasmus con la scuola e sentirmi dire che sono fortunato a vivere in un paese dove, anche grazie alla alfa romeo, ci sono eccellenti macchine. Negli ultimi anni mi sono appassionato parecchio di moto e auto, e ho notato vari caratteri distintivi di ogni paese, anche proprio nello stile che adottano; ad esempio in America fanno auto "arroganti" come la mustang, che sono anch'esse belle, però hanno un che di "tamarro", mentre in Giappone fanno auto più "sobrie" (a livello estetico) come la supra. Tutte queste auto hanno in comune il fatto di essere sportive e potenti, ma le Italiane, come ad esempio la nuova Giulia, si distinguono per l'eleganza e lo stile raffinato. Purtroppo non ho ancora mai avuto un Alfa Romeo, ma se un giorno me la potrò permettere, la Giulietta sarebbe di sicuro la prima macchina a cui penserei, perché ha un look serio, bello ed elegante e, anche se non è una Supersportiva, ha prestazioni ottime e un tocco sportivo classico delle Alfa... Quindi.. beh, che dire, ancora non ho molte storie da raccontare riguardanti la Giulietta, anche perché i sogni non si possono registrare...

C. L. - lunedì 28 ottobre

Da piccolo quando salivo in macchina di mio padre, l'alfa 133 era un'emozione unica. Non vedevo l'ora che finisse la scuola e correre li dentro. Da quel giorno ho solo amato l'alfa, si differenzia dall'altre per stile e velocità.

F. F. - lunedì 28 ottobre

Ce l ho da poco ci ho fatto 1200 km... pochi ma tutti già goduti... 2.0 mjet motore eccezionale... tenuta di strada... freni e stile di guida da pura Alfa Romeo.... d altrode.... la.meccanica delle emozioni...

F. D. - lunedì 28 ottobre

Silhouette armoniosa linearesenza fronzoli Dna corsaiolo tipico delle Alfa Crea dipendenza quando impugni il volante

A. F. - domenica 27 ottobre

Perché la Giulietta mi emoziona? Credo che sia una delle poche auto se non l'unica di questa categoria ad esprimere al massimo il concetto di piacere di guida. Quando si ci mette al volante, ti fa dimenticare dei vari schermi o led volti ad impressionare il conducente, ma ti permette di leggere la strada con le mani, con una tenuta di strada proverbiale e una reattività senza rivali, il tutto accompagnato da una accentuata sonorità.

M. F. - domenica 27 ottobre

Giulietta perché è italiana, perché è passione, perché la riconosci tra mille! E poi guidarla dà gusto, tanto gusto...

R. C. - domenica 27 ottobre

Linea, comportamento stradale, al bisogno scatta, viaggiando con conforto.

S. V. - sabato 26 ottobre

Ho 28 anni, sono un marito e un papà che, come molti altri, lavoro duro per almeno 8 ore al giorno. Dopo di che prendo la mia Seat da 75cv che di EMOTIÒN non da e beve come se ne avesse il doppio e torno a casa. La presi a rate appena ho scoperto che eravamo in attesa perchè la mia Fiesta del '96 non era sicuramente sicura per una creaturina, la mia creaturina! Ora che ho finito di pagarla non ho soddisfazione. Giulietta è l'auto dei miei sogni ma per il sottoscritto è inarrivabile. Stilisticamente e prestazionalmente il meglio che c'è. Mio padre ha avuto una ALFA ROMEO 145 Blu Francia metallizzato e ne ero innamorato. Questa ALFA ROMEO mi giro sempre a guardarla, ammirarla, sognarla. Non una SUPERCAR ma la mia idea di SUPERCAR.

S. M. - sabato 26 ottobre

È una delle poche mattina del gruppo fiat che ti da l'emozione di guidare un macchina sportiva e aggressiva con un motore eccellente, confortevole, comoda solo Alfa poteva arrivare ad un auto così bella che mette d'accordo uomini di tutte le età.

E. G. - venerdì 25 ottobre

A nove anni di distanza dal lancio è ancora tra le regine del sul segmento, a partire dal frontale cosi cattivo che al primo sguardo ti fa innamorare. Stabilità e tenuta di strada che non ha nulla da invidiare a concorrenti che costano molto di più. I nuovi aggiornamenti l'hanno resa ancora più bella ed accattivante e non appena si inserisce il selettore su dynamic ci si rende conto di essere su un'auto perfetta. Ho provato personalmente il 1.6 turbodiesel da 120 cavalli, versione b-tech tra le decine di curve e salite di Trieste. Una goduria immensa guidarla su quelle strade, con un angolo di sterzata perfetto e con i suoi 120 cavalli che ti fanno divertire al massimo.

R. B. - venerdì 25 ottobre

Mi ha sempre emozionato....fin dalla prima pubblicità vista in tv.... macchina dalla linea nonostante l'età.....ancora bellissima

R. B. - venerdì 25 ottobre

Mi ha sempre emozionato....fin dalla prima pubblicità vista in tv.... macchina dalla linea nonostante l'età.....ancora bellissima

e. c. - venerdì 25 ottobre

secondo me ci sono tantissimi motivi per qui la sceglierei, tra qui il design. ha un design che a mio parere è migliore di altri marchi più "pregiati". poi ha dei delle motorizzazioni che sono fantastiche sia se si vogliono avere delle alte prestazioni sia se si vuole avere un basso consumo. secondo me questa è una delle migliori auto che alfa romeo ha prodotto negli ultimi 10 anni (sempre parlando della stessa categoria)

L. M. - venerdì 25 ottobre

L'alfa romeo giulietta é l'auto che esprime più delle altre l'eleganza e lo stile italiano di Alfa Romeo. É molto bella da vedere soprattutto in colorazione blu e nera e ovviamente rosso alfa. Mi piacciono molto i nuovi pacchetti sportivi che la rendono molto più aggressiva. Penso che tra le auto del segmento sceglierei sicuramente lei perché é la più bella ed é italiana.

M. A. - giovedì 24 ottobre

L'Alfa Romeo Giulietta ai distingue dalle altre vetture della sua categoria per molti aspetti. Il look, nonostante la sua età, rimane ancora accattivante e ben riuscito, pur mantenendosi elegante. Gli interni sono sicuramente belli da vedere e da usare, dotazioni intuitive che durante la guida non bisogna "cercare" e la sicurezza ne giova parecchio. Il quadro della strumentazione è sicuramente riuscito, c'è il piccolo display per le informazioni di servizio ma tutto il resto rimane analogico come piace a me. Il selettore di guida DNA permette permette di settare l'auto in base alle proprie esigenze. Selezionando All Weather la macchina si setta su una guida in condizioni di scarsa aderenza, come pioggia o neve. I controlli rispondono bene anche in condizioni limite, assicurando una tenuta di strada ottima. Il motore è molto fluido e assicura una erogazione lineare. Durante la guida di tutti i giorni il selettore è impostato in Natural, che permette una guida normale e confortevole in ogni occasione. Ma la Giulietta tira fuori il suo DNA sportivo con la modalità Dynamic, che la rende esplosiva. La coppia del 1.6 jtdm2 sale di 40Nm rispetto ai due precedenti settaggi e passa da 280 a 320Nm, il differenziale gestisce l'erogazione del motore sulle ruote motrici, lo sterzo si indurisce garantendo una guida sportiva più stabile, l'acceleratore diminuisce la sua corsa per velocizzare l'erogazione del motore e i freni vengono "prefillati" appena l'acceleratore viene rilasciato. L'esperienza di guida è straordinaria, sportiva dentro, incollata a terra anche in condizioni di scarso grip e bella da vivere. La Giulietta conferma di essere una vera Alfa Romeo, un'auto creata per far divertire chi la guida, e Alfa Romeo in questo, è sicuramente la migliore.

C. D. - giovedì 24 ottobre

Ciao mi chiamo Christian e da quando ho la patente che ho sempre acquistato Alfa Romeo: la prima che ho guidato è stata una 145 Junior, poi sono passato ad una 147 jtd ed ora possiedo una Giulietta 1.4 tct. Guidare una Alfa Romeo è sempre un piacere per me, sportività e sicurezza viaggiano a pari passo. Spero in futuro di continuare ad acquistare vetture di questo marchio. Sono alfista da più di vent'anni e ne vado orgoglioso.

G. B. - giovedì 24 ottobre

Ogni giorno è un'emozione diversa...ti siedi sl volante e comincia il nuovo viaggio, sia per lavoro ma soprattutto la domenica per piacere in montagna, curva dopo curva è un divertimento assicurato...la possiedo da quasi 4 anni e mi ricordo ancora, come fosse ieri, la prima uscita in montagna. tutti dovrebbero averne una, non è solo un mezzo di trasporto...

E. F. - giovedì 24 ottobre

Ci sono due tipi di guidatori al mondo, quelli che guidano e quelli che sanno guidare, quelli che guidano sicuramente vorranno avere un bel touchscreen da almeno 9", sedili ultra comodi, cromature e led su tutto l'abitacolo, tutti gli optional possibili e ottimi materiali che resistono col tempo, una volta raggiunti questi requisiti che la macchina abbia doti tecniche degne di nota non è un problema, quelli che guidano vogliono solo una cosa, correre e avere un mezzo che possa soddisfare in pieno tutte le esigenze di guida e Giulietta è la compagna perfetta, ho un 1.4 170cv una iena assatanata, tenuta di strada eccellente, amo buttarmi nelle curve solo per vedere l'ottima risposta dell'auto, rigida ruvida e ignorante quanto basta, proprio come piace a noi alfisti, non scambierei la mia Giuly con tutte le golf del mondo, come dicono gli invidiosi sarà pure un pelo scricchiolosa ma quando li lasci dietro dopo due curve e li distacchi di un centinaio di metri l'unica cosa che scricchiola è la loro invidia, in conclusione la Giulietta è ottima per design, qualità prezzo e cosa più importante : piacere di guida e ricordatevi che la Giulietta è una macchina per chi sa guidare, lunga vita ad alta romeo.

E. D. - giovedì 24 ottobre

Mi emoziona il motore,la linea aggressiva, la tenuta di strada ,e poi, il prestigio della marca alla Romeo,tenere in garage un pezzo di storia !!!!!!

L. V. - giovedì 24 ottobre

Giulietta e più di una macchina e la meccanica delle emozioni, questione di storia passione e motore italiano un mito da sempre nella storia Dell alfa romeo

P. F. - giovedì 24 ottobre

La Giulietta è piacere di guida su un'auto da tutti i giorni. Chi l'ha guidata o conosce lo stile alfa romeo, sa che è un auto che ha "un'anima" e non è solo un mezzo di trasporto,in particolar modo le versioni più sportive come la "veloce" che è in grado di farti percepire a pieno la sportività dell'auto e di essere versatile all'occorrenza ,infatti, sta a te decidere se viaggiare lentamente e goderti le novità dei nuovi interni oppure "affondare" sul pedale e sfidare tutte le curve e provare su te stesso perchè l'alfa romeo è la meccanica delle emozioni. Se le emozioni alla guida non bastassero,c'è anche l'inconfondibile stile alfa romeo che da alla Giulietta una linea fantastica e sempreverde negli anni,infatti,anche se il peso degli anni si fa sentire,la linea della Giulietta rimane molto moderna e in un panorama dove tutte le auto tendono a essere spigolose per esprimere sportività, Giulietta la esprime con le sue linee smussate che la rendono allo stesso tempo un'auto elegante che non passa inosservata,in particolar modo nelle nuove colorazioni che richiamano gli anni storici del marchio del biscione.

L. D. - giovedì 24 ottobre

Proprio l'altro giorno l'ho vista in concessionaria, stesso allestimento, era lì circondata da jeep e fiat 500x che ora vanno per la maggiore, e nonostante ce ne fossero solo due di Giulietta, si notavano solo loro come due bellissime donne che non aspettano altro che te, pura passione. Alfa Romeo tutto il resto è noia.

V. S. - giovedì 24 ottobre

Alfaromeo Giulietta ti conquista al primo sguardo , quando la guidi, quando senti il numero di giri che sale , quando esci dai tornanti ,non vorresti mai parcheggiarla,vorresti continuare a guidarla

R. C. - mercoledì 23 ottobre

Quando prendi la chiave e giri il quadro é come entrare in un' altra dimensione e iniziano le emozioni, per me dopo i suoi anni la Giulietta è una di quelle auto che non stanca mai, ha delle linee estetiche uniche che la concorrenza può solo guardare, quando l' ho acquista per me era un sogno che rifarei e non cambierei mai, diventando passione!

S. B. - mercoledì 23 ottobre

Beh che dire, questa macchina ti da una sicurezza inimmaginabile! Dico davvero, mi sento come “ a casa”, stabile, grintosa, giovane e poi che dire... Alfa Romeo

M. C. - mercoledì 23 ottobre

Ho avuto una Giulietta 2.0 150 cv per tre anni. Auto bellissima, tenuta di strada pazzesca e buone prestazioni. Cambiata solo per passare Giulia 😎

L. G. - mercoledì 23 ottobre

Giulietta è la ragazza che non ti stanca mai. È quella che porteresti ad una serata di gala, ad un concerto, in montagna e al mare, perché ogni ricordo vissuto con lei prende una piega diversa. Riesce a trasmetterti sicurezza senza farti mai annoiare, e ti avvolge nei sedili mentre ti strappa un sorriso all'uscita di una curva. Non si affanna ad imbottirsi di LED e schermi, perché la modernità è di plastica, mentre la bellezza è eterna. D'altronde, chi oserebbe paragonare Dubai a Roma?

A. B. - mercoledì 23 ottobre

La vita è correre. Il resto è soltanto attesa Come disse il grande stive McQueen. Alfa romeo nel 1950 fece uscire una gran macchina “la giulietta “ che dopo 60 anni riesci ancora ad elettrizzare ogni persona. Guidarla è come fare un bagno con un fono da capelli acceso dentro. Ogni uomo ha diritto ad un alfa una volta nella vita.

F. M. - mercoledì 23 ottobre

Al momento di scegliere la mia prima auto le opzioni erano tante, tutte con dei pro e dei contro. Ma quando ho notato Giulietta ho capito che era la macchina per me. Ho pensato subito a cosa significasse per me e per la mia famiglia il marchio Alfa Romeo: è stata la prima auto dei miei genitori dopo il loro matrimonio (Alfasud), era l’auto dello zio (159) che sognavo di avere anch’io e che mi ha portato al concerto della mia band preferita, e potrei citare altri mille aneddoti. Tra le varie possibilità, ho scelto Giulietta Sport Carbon Edition, secondo me quella che rispecchia di più la mia personalità: elegante e, al contempo, sportiva. Il piacere di guida è davvero alto, non è un’auto che stanca, anche sulle grandi distanze. Le finiture gialle fanno si che non si passi mai inosservati, fin da subito ho visto molta gente girarsi per guardarla! Ascoltando il cuore, non avrei potuto fare scelta migliore.

G. B. - mercoledì 23 ottobre

Perché Alfa Romeo Giulietta? Perché quando la guidi la senti. Il suo respiro, la sua grinta, la sua progressione, guidarla vuol dire godersela. Scendo dall'auto soddisfatto.

G. P. - martedì 22 ottobre

Che dire perché scegliere la Giulietta? La sceglierei perché è quella macchina che ti fa effetto ogni volta che la vedi con quel suo muso cattivo, quell'aria cattiva che ha quando la vedi dagli specchietti, la Giulietta è stata ed è la più bella della sua categoria anche se ad oggi ha i suoi anni è rimasta la più bella e sportiva... l'Alfa è alfa... Alfa romeo è per intenditori di auto...

M. S. - martedì 22 ottobre

Sono fiero di aver comprato giulietta 2.0 jtd 150cv, con un motore davvero efficiente, economico ma allo stesso tempo brillante, e permette alla vettura, prestazioni notevoli per la categoria, con LA COPPIA piu' alta.

C. A. - lunedì 21 ottobre

È una macchina di serie, direi normale, però ha un doppio volto perche’ Oltre ad essere semplice ovvero votata per la famiglia e per il traffico cittadino giudandola sportivamente ti regala “emozioni”. La sua guida più che sportiva è sincera. Anteriore preciso, sterzo calibrato e posteriore che non ha alcun sussulto. È una macchina che mi diverte e da’ soddisfazione. Specialmente quando supero macchine più titolate e costose. Insomma è una Alfa Romeo. Peccato che il progetto non è stato attualizzato e nel 2020 cessera’

L. B. - lunedì 21 ottobre

Ha una linea moderna, accattivante, guidarla è spettacolare!! In autostrada sono arrivato a 230 e tenevo dietro una bmw che non sicapacitava come poteva andare così forte una Giulietta!! L'ho avuta per 7 anni e ora la sto cambiando per comprare una Giulia!!

D. B. - domenica 20 ottobre

Comprata da un anno e mezzo solo gioie 1.6 120cv tct. Tenuta di strada pazzesca, cambio tct spettacolare sia in città sia per guida sportiva. DNA stupendo ti permette di tarare in base all umore lo stile di guida, dynimic😍. La ricomprerei altre mille volte. Alfa♥️

L. G. - venerdì 18 ottobre

Al di fuori delle esperienze personali, Giulietta è proprio bella, un mix perfetto tra sensualità delle linee e potenza meccanica.

A. T. - giovedì 17 ottobre

Non ho la Giulietta....ma ogni volta che la vedo mi fa girare la testa....bella macchina sportiva e giovanile....mi piacerebbe averla

A. T. - giovedì 17 ottobre

Non ho la Giulietta....ma ogni volta che la vedo mi fa girare la testa....bella macchina sportiva e giovanile....mi piacerebbe averla

P. M. - giovedì 17 ottobre

Tra circa 10gg avrò per lemani una giuletta120cvjtdcvsportbossoni sport realizzando un sogno coltivato da molti anni .p.s sono nato nell'anno del signore "1942" Bel colpo!!!!!

M. B. - giovedì 17 ottobre

Sono stato un Lancista per circa trent'anni (y10.4wd, prisma, delta, e ben tre Thema. Mai avrei immaginato di diventare Alfista. Giulietta invece è riuscita a farmi innamorare di lei e adesso non esiste che lei.

C. S. - mercoledì 16 ottobre

Sono possessore di una Giulietta da circa tre anni. Trovo quest'autovettura con una propria personalità, caratterizzata dalla mecchanica, si perche possiede un motore molto esaltante, oltre alla potenza. Inoltre, si abbina benissimo, sia la reazione dell'impianto frenante e della stabilità. Queste componenti, oltre alla bella forma estetica della vettura, rende la macchina d'avvero piacevole ed emozionante.

B. M. - mercoledì 16 ottobre

Prima di tutto è italiana e quindi la mamma è sempre la mamma poi ha generato la Ferrari è scusate se è poco

C. B. - mercoledì 16 ottobre

Avrei bisogno di molto spazio per raccontarvi la mia passione, ma alla fine tutto e racchiuso in una sola e unica parola “Alfa Romeo”

M. C. - mercoledì 16 ottobre

Giulietta, la mia prima vera auto, era il 2017 quando la acquistai in concessionaria. Potevo scegliere qualunque altro marchio in quanto ignorante di auto, ma questa mi conquistò. Fu amore a prima vista. Il frontale, il trilobo, il nuovo restyling, gli specchietti in cromo satinato, la linea aerodinamica e quel posteriore, contraddistinto da quei fari a led unici nel suo genere, che sempre ci si gira a guardarlo. Entrai dentro la vettura per la prima volta, misi in moto e iniziò la magia.

R. L. - mercoledì 16 ottobre

Per me Alfa Romeo Giulietta rappresenta proprio la mia personalita' Aggressiva e Decisa da Vero Uomo. Sceglierei di Nuovo Alfa Romeo, se dovessi cambiare auto..Dinamicita' Sportivita' ed Eleganza con Stile Italiano.

P. P. - mercoledì 16 ottobre

Ho scelto Giulietta per la sua linea,poi quando ti metti alla guida be' che dire fantastica, sportiva nei momenti che lo richiedono e guida tranquilla nei momenti con la famiglia ma senza mai perdere il concetto che giulietta e un Alfa Romeo.

A. C. - martedì 15 ottobre

Guidare Giulietta infonde sensazione di libertà e di sportività. É scattante, pronta all'allungo, nervosa e con delle linee sinuose che non stancano mai. Giulietta é Alfa Romeo!!❤️

S. C. - martedì 15 ottobre

Ha conquistato me, come il mondo intero, passione italiana e cura dei dettagli, l'Alfa Romeo non costruisce macchine, concepisce emozioni e lo si avverte ogni volta che si vede un modello e la Giulietta né è un chiaro esempio, non si guida...si vive

M. S. - martedì 15 ottobre

Una vettura infinita, che non smette di non piacere, sempre riconoscibile, la sua identità e italianità. Riesce ad amalgamare comodità e sportività.Io personalmente sono passato da mito a giulietta, mi sono trovato estremamente bene.

E. P. - martedì 15 ottobre

Sono da sempre stato un appassionato del marchio, vi è un legame inscindibile, anche se quest'ultimo da tempo non viene più apprezzato come un tempo, per via della sua unione con FCA. Ma quando si appartiene ad un marchio, quando si ha una vera passione per quella sua storia, che ha contribuito e fatto successo nell'automobilismo mondiale, che si mantiene discretamente e che viene apprezzato per ciò che fa, che crea.. La guidabilità, la potenza, l'emozioni che offre, sono degne del marchio, marchio che mi auguro continui a fare la storia, perché lo merita, con il cuore sportivo di noi alfisti, ed in onore di Nicola Romeo, che ha contribuito con forza materiale nel far andare avanti e rendere grande, un grande marchio! La Giulietta è un simbolo, rappresenta il marchio, rappresenta insieme alla Giulia, l'apice di casa Alfa, ricordiamo le prime versioni di queste auto, il loro successo e la loro storia. Per questo, l'uscita di una nuova Giulietta dovrebbe essere di obbligo.. migliorandola e modificandola sempre in meglio, aggiornandola in ogni sua particolarità con motorizzazioni particolari ed esclusive. Mi auguro che il sogno dell'Alfa Romeo continui, e come tale il suo grande successo prosegua.

G. P. - domenica 13 ottobre

Avuta aziendale, 2.0 mjt sport. Motore molto brioso con le tre mappature DNA che funzionano egregiamente, assetto in puro stile Alfa, freni che mi hanno lasciato con un punto interrogativo. Interni ormai vecchi, sia come materiali che come connettività. Nonostante continua a mantenere la sua linea da 9 anni, ha assolutamente bisogno di un erede

D. L. - sabato 12 ottobre

Acquisto Giulietta esattamente un anno fa, nell'ottobre 2018. Dopo tanti anni di sacrifici finalmente riesco a raggiungere il mio sogno: acquistare un' Alfa Romeo. Il budget mi permette pochi optional, ma poco importa, ciò che veramente mi interessa è il piacere di guida, quindi un buon motore + rigoroso cambio manuale e io sono a posto . Nel giro di 12 mesi l'ho già portata ovunque: Austria a -15°, Sardegna a +40°, abbiamo fatto il Passo dello Stelvio (probabilmente il tratto più emozionante), tra lago di Lugano e lago di Como. Sono un ragazzo di 25 anni milanese doc, quindi il mio giudizio su un'Alfa può sembrare scontato, ma il piacere di guida è unico. Puoi spaziare dalla passeggiata piacevole e dolce in "N", alla botta di adrenalina inserendo la modalità Dynamic. In "D" l'esperienza di guida è unica ragazzi, mancano solo le "4 punti" per sentirsi su una vera e propria auto da pista. La risposta del motore cambia in maniera radicale, come tocchi l'acceleratore lei risponde subito, sembra veramente che le vengano iniettati 50cv in più. Un qualcosa del genere per me è unico, è prodotto italiano, una casa milanese: onore ad Alfa! P.S. potrei scrivere un libro su questo mio primo anno in compagnia di Giulietta ma credo che per un giudizio possa bastare. Davide

o. b. - sabato 12 ottobre

Bellissima, dalle linee decise e senza tempo. Elegante ma sportiva; grintosa ma garbata; ruggisce senza fare troppo rumore...la voglio

F. R. - sabato 12 ottobre

Da ragazzino mi addormentavo sul sedile posteriore di un Alfa Sud e nel lontano 1998, fresco fresco di patente, guidavo l'auto del babbo...una 33 1.5 Boxer. Fu allora che mi ripromisi un giorno di acquistare un Alfa Romeo. Adesso esattamente 20 anni dopo e molti sacrifici fatti, ho coronato quel sogno tramandato da padre a figlio. La mia Giulietta Veloce mi ripaga ogni volta che la guido, è onesta, schietta, sincera... non ci gira troppo intorno... lei spinge. Ed ogni sera prima di andare a dormire, spegnendo la sigaretta, l'ultimo sguardo è per lei. Questo è Alfa per me.

m. v. - sabato 12 ottobre

La sua versatilità fra sportivo e comfort senza mancare la comodità e praticità in città.

S. T. - venerdì 11 ottobre

Mentre mi giro a guardarla passare, noto l'eleganza portata con sportività....la sinuosità portata con brio....il fascino muoversi con la storia. Ecco perché si vorrebbe un'Alfa Romeo e perché si vorrebbe essere contemporaneamente alla sua guida e fuori, per vederla passare...

M. C. - venerdì 11 ottobre

Giulietta mi appassiona perché non è schiava della esasperazione della tecnologia che prevale sulla tecnica e la meccanica. Ha una tenuta di strada formidabile, un design unico che si è portato avanti benissimo nel corso di questi dieci anni e la capacità di emozionare quando la si guida. Mio padre era uno del partito Lancia. Diceva che le Alfa Romeo erano fatte per i ricchi perché si potevano permettere tutte le visite dal meccanico. Le odiava. Io invece trovavo nell'Alfa Romeo una sorta di familiarità, ho seguito le sue avventure nel DTM e tutt'ora nel campionato TC. La sceglierei per questo, per quello che rappresenta il marchio e per le sensazioni che mi ha dato quando l'ho provata.

F. N. - giovedì 10 ottobre

Ho comprato la giulietta b-tech all’inizio di quest’anno è sono entusiasta. Mi piace tutto, l’eleganza, la grinta, la cura dei dettagli, la tenuta, la velocità, la sicurezza quando si guida e la garanzia nel sorpasso.

F. S. - giovedì 10 ottobre

Ciao sono Federico, due anni fa ho comprato la mia Giulietta 2.0 JTDm 170cv. L’ho comprata usata con 127.000km e ora ne ha 192.000. Nonostante le dicerie di qualche appassionato di altri marchi sono orgoglioso del fatto che fino ad ora non ha mai visto un meccanico (se non per tagliandi). Ho scelto Giulietta perché ritengo che guidare un’Alfa Romeo rappresenti l’orgoglio di essere italiani (infatti recentemente ho anche acquistato una Spider 1.6 del 1983) e le sue linee non passano inosservate nonostante siano di 9 anni fa. Sono andato ovunque con lei: Puglia, Sardegna, Dolomiti, Toscana...ho partecipato a parecchi eventi attorno a laghi o passi di montagna insieme ad altri appassionati come me..macinando parecchi km! Ma è sempre rimasta affidabile come il primo giorno. Amo la mia Giulietta e non la cambierei con nessun’altra auto.

M. F. - giovedì 10 ottobre

È una macchina diversa dalle altre. Forse per la sua linea particolarmente sportiva, uno stile italiano e contemporaneo con il passare del tempo rimane sempre giovane

N. S. - martedì 8 ottobre

Io sceglierei Giulietta perchè da appassionato di Alfa Romeo considero il suo carattere come il carattere tipico delle Alfa anni 80/90, un carattere fedele alla sportività che richiama sia esteticamente che meccanicamente lo stile inconfondibile del Made in Italy! È una vettura che riesce a stampare un sorriso e un grande divertimento a chi ne è alla guida, del resto come in tutte le Alfa Romeo! 😁

S. D. - lunedì 7 ottobre

Un estetica da far invidia a molte auto del suo segmento (da ricordare che sono anni che il modello è sempre lo stesso, solo con piccoli accorgimenti), una tenuta di strada al di fuori di ogni aspettativa, con una ciclistica pazzesca e un telaio che fa il suo lavoro. Molto scattante nei rettilinei e sicura di se sia in ingresso che in percorrenza di curva. Degli interni molto legati alle tradizioni, con il grande contachilometri analogico per dare un tocco di personalità con la firma inconfondibile Alfa Romeo. I freni che calzano a pennello su questa vettura regalano uh emozione di guida difficile da spiegare grazie alla sicurezza che trasmettono. Che dire...”La meccanica delle emozioni” perché a parole non si può spiegare.

F. F. - lunedì 7 ottobre

Auto incredibile, dal primo momento che l'ho vista ho pensato sarà mia , ora ne sono un felicissimo possessore , devo dire che ogni volta che mi metto alla guida mi diverte ogni giorno sempre di più, ha una tenuta fantastica che permette di svagarsi sui passi di montagna , freni potenti per fermarsi in sicurezza e una linea incredibilmente sportiva e moderna , semplicemente fantastica

A. S. - lunedì 7 ottobre

Dopo il Cuore Sportivo, La Meccanica delle Emozioni io la descriverei semplicemente con L' Immortalità dell' Anima Sportiva!!! ❤🐍

S. R. - lunedì 7 ottobre

Linea senza tempo, Carattere da vendere, La più bella del segmento, Ogni volta, sembra essere la prima. Il futuro è di chi ha un grande passato.

A. A. - lunedì 7 ottobre

Perché e unica, la sua linea nonostante gli anni risulta attuale, e a livello di guida e unica, un kart.

A. L. - domenica 6 ottobre

Alfa romeo e storia , passione e sportività .... ma soprattuto un sogno ... il sogno di Pierre Alexandre Darracq e Nicola Romeo , trasformata in realtà ! Una realtà fatta di sconfitte ma anche di molte vittorie ! E grazie a Giulietta siamo riusciti a guardare anche al futuro , ancor di più con la più recente Giulia e Stelvio . Scegliere Giulietta non è scegliere solo un’auto , ma scegliere un sogno , una realtà e un futuro che per noi italiani è sinonimo di orgoglio .

M. R. - domenica 6 ottobre

Alfa Romeo Giulietta e una macchina bellissima giovanile con prestazioni professionali sportive e un luck meraviglioso. A me piace veramente tanto.,ho già provato il motore 1600_105 cavalli, e il 2000 cilindrata con 170 cavalli e si sente la differenza Consiglio a tutti questa macchina bella e sportiva!

M. Z. - domenica 6 ottobre

Il futuro è di chi ha un grande passato....spinto dal nonno ex possessore di una giulietta storica...piacevole sportiva e allo stesso tempo una macchina che con poco ti da tanta soddisfazione senza avere tanta elettronica a bordo.

F. z. - sabato 5 ottobre

la mia passione per la Giulietta inizia dall'uscita nel lontano 2010 mi sono subito innamorato amando la storia dell'alfa romeo e avendo un alfa 147 mi sono innamorato di questo marchio sportivo storico italiano e sto facendo di tutto per acquistarne una come voglio io e spero di guidarne una al piu presto

M. D. - sabato 5 ottobre

È una Auto giovanile e apprezzabile da tutti i punti di vista, se si deve fare un confronto con gli amici non fa fare "Brutte figure", per me che sono un appassionato di Auto e soprattutto di Auto Italiane direi che è il massimo

S. C. - sabato 5 ottobre

Ciao INFOMOTORI, per me la Giulietta è un' auto fantastica con le sue linee sobrie, delicate e accattivanti allo stesso tempo. Perché scegliere lei al posto di mille altre? Beh non c'è x me un motivo ben preciso, io la sceglierei perché è un' Alfa Romeo e tutti sanno la storia che c'è dietro questo grande marchio. Ciao a tutto il club, SALUTII!!!

M. d. - sabato 5 ottobre

La Giulietta è la mia quattordicesima Alfa Romeo che acquisto. Questo ritengo sia più che sufficiente ad esprimere il mio senso di affetto e passione che provo per questa icona delle autovetture. Non immagino nemmeno lontanamente di poter acquistare un'altra auto che non sia un'Alfa. Difatti la mia prossima sarà la Giulia. E sarà comunque un dispiacere dover lasciare la mia fantastica Giulietta : 2000 mj diesel 170 hp. Grintosa, confortevole e sobria nei consumi. Quasi 200.000 Km e non sentirli. È un po' casa mia. Quando ci entro mi sento a mio agio e quando parto mi sento protetto e sicuro.

A. M. - sabato 5 ottobre

Per me è speciale classica sportiva è moderna allo stesso tempo

M. A. - venerdì 4 ottobre

Un mito dal design intramontabile con linee armoniose e un carattere da vera sportiva. Giulietta è storia, passione e piacere di guida... nient' altro.

A. B. - venerdì 4 ottobre

Domenica mattina, autunno, leggera e piacevole foschia che fa atmosfera. Mi piace guidare in queste condizioni. Parto con mia Giulietta, andatura rilassata in centro storico, così si aiuta anche a mandare in temperatura il motore. Giro l'angolo, curva cieca prima della provinciale, allargo la traiettoria accelerando, che bel suono dal motore benzina. La strada è un bel destra e sinistra scorrevole, giusto un tocco di freno prima delle curve, sai che la tenuta è ottima. Ci si può ampiamente fidare in sicurezza. Bellissimo ed emozionante. Poi un altra bella curva.. Ecco questo è Giulietta, la consapevolezza che se la tratti come si deve, Lei ti darà del suo quando più ti serve.

D. D. - venerdì 4 ottobre

Le parole servono poco. Io Posseggo una Giulietta 🍀 My2016, emozione unica tanto unica che in modo stilizzata la porto tatuata sul braccio. Rallentare per poi accelerare è Un allenamento mentale.. È una condizione per poter continuare a superare se stessi..a volte devi far sembrare lenta la velocità per poter cogliere l’attimo è un gioco di sensazioni Sentire le mani dosare l’accelerazione in un continuo equilibrio così.. “Un millesimo di secondo puoi farlo durare per sempre‘’

L. B. - venerdì 4 ottobre

Alfa Romeo è un marchio magico. Mio nonno aveva una Giulia 1300 TI, poi mio padre una 33, poi la 146 1.4 twin spark, GT 1.9, ed info e è arrivato anche uno spider duetto del 1982. Mi ricordo quando non vedevo l'ora di andare a scuola per salire sulla la mitica 33. Il sound del boxer era musica, avevo 7 anni, non arrivavo ai pedali, ma le mattine d'inverno metre mio padre toglieva il ghiaccio dai vetri mi piegavo sotto il volante e con la mano schiacciavo il pedale del gas....dai li è nato tutto poi, dopo un po' di anni, ho imparato ad apprezzarle anche alla guida.

P. F. - giovedì 3 ottobre

Adoro la sensazione di sportività che trasmette ad ogni suo sguardo. In ogni curva disegni come con un compasso. Sensazioni che trasmette solamente un auto sportiva di carattere

G. C. - giovedì 3 ottobre

Salve, sono Giovanni Cozzolino la mia passione per questo marchio mi è stata trasmessa dalla mia famiglia, in quanto la prima macchina che ha avuto mio nonno è stata una bellissima Alfa Duetto, poi col passare degli anni ha avuto una Giulietta, ancora poi e questa io la ricordo perché ero piccolo mi accompagnava a scuola con questa Alfa 75 1.6 twinSpark, ricordo ancora che dicevo nonno questa macchina fa il rumore dell’aereo, dopo codesta acquistò una 155 1.8 twinSpark, beh che dire quel motore 1.8 benzina cantava molto io questa la guidavo in braccio a lui hahaha. Adesso guida una 159 1.9 jtd... La prima macchina che è stata regalata a mio padre è un’ Alfa sud, io appassionato matto di questo marchio la andai a vedere da un signore che la tiene ancora proprio quella di papà, dopo codesta ha acquistato una 146 anche lei piaceva urlare molto quando il pedale andava giù o almeno così ha sempre detto papà, adesso guida una Stelvio beh che dire il top del top. Ed io vi chiedete? Eeee io appena preso la patente guidavo la macchina del nonno la 159, trovato ho un lavoro per poter mantenere la macchina mi è stata regalata una bellissima Giulietta versione Veloce la macchina dei miei sogni.... A dimenticavo una piccola chicca ( mio figlio 3 anni Giuda una 8c competizione ) elettrica ovviamente 🔝🐍, la tradizione continua...

A. C. - mercoledì 2 ottobre

Auto unica che per linee si fa notare tra le tante, alla guida emoziona come poche... Macchina impeccabile! 10 anni e non sentirli 🐍

L. C. - mercoledì 2 ottobre

Ciao a tutti, ho 23 anni e sono un felice possessore di un Alfa Romeo Giulietta Super 1.6 MY 2017. Perché felice possessore ? Perché mentre la guardo parcheggiata in garage trovo sempre un dettaglio che letteralmente mi affascina. Un esempio ? La forma dei led nei fari posteriori che dal centro si propagano verso l'esterno fino a formare due cerchi che ricordano due turbine. Oppure il brillante terminale di scarico che si fa notare. Oppure ancora il cruscotto analogico con le cifre della strumentazione che le conferiscono carattere e un'idea corsaiola rispetto ad un banale schermo ad alta definzione (già ci sono le tv per quello)... Vogliamo parlare poi del pomello del cambio ? Una volta un amico mi chiese se non fosse scomodo perché a detta sua sproporzionato ?! Ebbene a quel punto gli feci provare l'auto... Sapete com'è finita ? È sceso tentando di cammuffare un sorriso a 32 denti ma consapevole di aver guidato qualcosa mai provato prima. Alfa Romeo deve essere guidata per essere compresa appieno... Devi possederla per poterti godere il cambio tra la 2^ e la 3^ in Dynamic. Infine, complimenti per il video ragazzi... Rivedendo il vostro e tanti altri su diverse piattaforme mi rendo conto di essere sempre più fiero del mio acquisto. Perché Alfa fa anche questo... Ti rende fiero quando la guidi e d'altro canto è un'emozione che arriva dalla meccanica.

C. F. - mercoledì 2 ottobre

La comprerei perché è una macchina stupenda , comoda e sportiva poi sono un alfista adoro l alfa Giulietta a bei colori e bei cerchi la comprerei solo perché è una Giulietta molto bella anche esteticamente

L. F. - mercoledì 2 ottobre

Ho scelto Giulietta perché è diversa da tutte le altre, non è un semplice mezzo di trasporto, è un’auto che sa emozionare, sia alla vista, sia alla guida. Ha un lato B davvero intrigante, una fiancata quasi da coupé, grazie alla maniglia posteriore annegata nel montante, un muso sportivo che ricorda l’Alfa Romeo 8C. Alla guida è precisa e travolgente. Non scenderesti mai.

L. Z. - mercoledì 2 ottobre

Ricordo ancora quando si vedevano le prime immagini dei muletti sui giornali e già mi piaceva,quando finalmente è stata svelata alla stampa mi sono detto,un giorno sarà mia!!Vado alla prima concessionaria della mia zona per vederla dal vivo e me ne sono innamorato,poi col giro di prova in collina ho potuto constatare che era veramente una gran bella macchina,con un DNA da Alfa Romeo..e finalmente nel 2015 ho potuto comprarla!!ho fatto circa 100mila km e devo dire che ho fatto la scelta giusta e la ricomprerei ancora...

R. S. - mercoledì 2 ottobre

Credo che ogni passione abbia un momento di inizio, un momento in cui capisci ciò che per sempre ti porterai dentro e che mai potrai lasciare andare. La mia passione per le auto è nata grazie ad un'Alfa, la 155 di mio nonno, che purtroppo oggi non c'è più. Non riesco a scordare lo sguardo fiero di mio nonno nel guidare un'auto con il simbolo del biscione sul volante. L' Alfa Romeo permette a chi la guida di sentirsi speciale.. soprattutto oggi, in un mondo colonizzato da competitors tedeschi.. e mi piacerebbe poter comprendere davvero cosa significhi essere alla guida di un auto di un marchio che rispetto e che è così importante per me. Grazie per l'attenzione

A. S. - mercoledì 2 ottobre

alfa romeo giulietta 175 cv!!!! il cuore sportivo è l'emozione,le pulsazioni,che ogni alfista prova quando si siede al volante della sua alfa,tocca lo sterzo,mette la prima e parte sentendo l'adrenalina che circola nel sangue...

F. P. - mercoledì 2 ottobre

La Giulietta trasmette emozioni in ogni singola curva, ogni cambiata, ogni km percorso a bordo di questa meravigliosa autovettura. La Giulietta pur avendo una linea un po datata, trasmette quel senso di eleganza e sportività che ti fa innamorare sempre di più di lei. Alfa Romeo Giulietta potenza ed eleganza.

I. F. - mercoledì 2 ottobre

Non sarò buonista e non inizierò elencando tutti i pregi di questa vettura. Lei non è perfetta e neanche si avvicina alla perfezione. Lei è Giulietta ed è perfetta nella sua imperfezione. Lei è quella vettura che ti fa girare per l'ultimo colpo d'occhio prima di lasciarla al parcheggio, lei ti fa sentire importante quando al posto di guida vedi brillare il logo Alfa sotto al sole che trapela dal parabrezza . Lei ha il fascino intrinseco della sua gloriosa discendenza "Giulietta" . Un giorno mio nonno mi disse : Ivano le Alfa Romeo non si motivano , si amano! Ecco, la mia storia è una storia colma d'amore e anche se a volte basterebbe poco per omologarsi alle altre vetture dello stesso segmento, subito dopo capisci che sono quelle differenze a fare la differenza . L'Alfa Romeo Giulietta non si acquista, si sceglie per la vita. È un patto d'amore siglato tra te e questo storico Brand.

D. G. - mercoledì 2 ottobre

È un auto unica nel suo genere, è riconoscibile dalla sua V che nessun’ altra macchina ha, quando là guidi è potente e emozionante, è sportiva e elegante allo stesso tempo, e la mia alfa è proprio come la volevo io, rossa competizione, aggressiva, ruggente e passionale. La mi giulietta è come se fosse la mia donna perfetta, non la darei a nessuno, me la invidiano tutti e tutti ci vorrebbero fare un giro sopra.

A. C. - mercoledì 2 ottobre

A 19 anni dopo anni e anni di lavoro e sacrifici ho potuto finalmente esaudire uno dei miei più grandi desideri ovvero comprare la macchina dei miei sogni,una vera e propria soddisfazione. Nonostante alcuni problemi ne vado fiero

G. M. - mercoledì 2 ottobre

Sportiva elegante bella linea motori performanti interno ottimo tecnologia nella media e ottimo successo a fatto nei quasi dieci anni di produzione

G. D. - martedì 1 ottobre

Quando uscì la giulietta nel 2013 e la vidi me ne innamorai subito, la comprai rossa, il mio colore preferito. Macchina sportiva, comoda spaziosa, a distanza di 6 anni non la cambierei con nessun’altra auto.

M. C. - domenica 29 settembre

Mio padre era un tecnico dell'Alfa Romeo, con trentanni di onorato servizio ad Arese ed in giro per il mondo. Quando ho preso la patente aveva una Alfa 75 che, talvolta e con qualche borbottio, mi lasciava guidare. A Luglio dell'anno scorso purtroppo, Paolo ci ha lasciati, e la sua Alfa 156 tenuta maniacalmente, essendo diesel Euro 3 e vivendo a Milano, siamo stati costretti a rottamarla; non nego che vederla portare via con uno squallido carro attrezzi è stato come se lui stesse andando via un'altra volta. Mi è rimasto solo il suo portachiavi, quello dell'Alfa Romeo, che uso anche se ho un'onestissima Fiat Punto. Da quel giorno coltivo un sogno e Venerdì scorso ho lasciato a casa le paure e le incertezze e sono andato a fare l'ordine...il sogno si è avverato! A Gennaio sarò orgogliosamente proprietario di una nuova Giulietta e riporterò a casa l'Alfa Romeo, la macchina che mi accompagna sin da bambino, come mi accompagnava nella vita il mio grande papà che, ne sono sicuro, quel giorno, quando la ritirerò, sarà con me! Grazie. Mauro.

G. M. - domenica 29 settembre

Dopo essere stata l'auto dei miei sogni fin dalla sua presentazione, nel 2018 ho acquistato la mia Giulietta jtdm2 1600 super da 120 cv e da quel momento "guidare" è diventato "pilotare". Passione, sportività, eleganza e blasone, nella Giulietta, convivono ed il risultato è un prodotto che è entrato di diritto tra i grandi capolavori del Biscione. Il manettino del DNA asseconda in maniera perfetta il mio umore e la mia voglia di prestazione. Il motore è sempre pronto, pieno e generoso. La tenuta di strada e i freni sono da riferimento. I consumi ottimi. Dulcis in fondo come non elogiare la bellezza della linea e la grinta signorile che esprime. La Giulietta non invecchia mai perché è un capolavoro di stile, quello stile italiano che l'agguerrita concorrenza non raggiungerà mai.

G. M. - domenica 29 settembre

Dopo essere stata l'auto dei miei sogni fin dalla sua presentazione, nel 2018 ho acquistato la mia Giulietta jtdm2 1600 super da 120 cv e da quel momento "guidare" è diventato "pilotare". Passione, sportività, eleganza e blasone, nella Giulietta, convivono ed il risultato è un prodotto che è entrato di diritto tra i grandi capolavori del Biscione. Il manettino del DNA asseconda in maniera perfetta il mio umore e la mia voglia di prestazione. Il motore è sempre pronto, pieno e generoso. La tenuta di strada e i freni sono da riferimento. I consumi ottimi. Dulcis in fondo come non elogiare la bellezza della linea e la grinta signorile che esprime. La Giulietta non invecchia mai perché è un capolavoro di stile, quello stile italiano che l'agguerrita concorrenza non raggiungerà mai.

G. N. - sabato 28 settembre

Pura storia Made in Italy. La nascita della storica Alfa Romeo è qualcosa di magico. Giulietta racchiude in una sola auto sportività, eleganza, design e tanta potenza. Semplicemente unica.

M. M. - sabato 28 settembre

Ho iniziato con la mito nel 2010 ed era un'auto perfetta, avevo 25 anni presi la 135 cv multiair e avevo gia una bimba di 3 anni e una compagna(Si abbastanza giovani è vero) e anche se col 3 porte era un pochino rognoso col seggiolino a npi andava bene uguale e comunque aveva gran Motore mai un problema tranne che dopo 5 anni il servosterzo iniziò a dar noie ma mamma Alfa passo il tutto in garanzia ❤ Dopo arrivò Dani il mio bimbo con carattere speciale e dovetti prendere una 159 sw nel 2015 che nella mito (ricordo benissimo il pianto di Isabel quando consegnai le chiavi al nuovo proprietario perchè alfa romeo è passione e l'ho traferita a tutta la mia famigla)il passeggino non entrava ed ora che Dani ha 5 anni ho optato per questo modello bellissimo di Giulietta, in verità so che è un progetto di 10 anni o più e andai a vedere altre auto anche straniere (e sta cosa mi fa male, non voglio spendere i soldi della mia famiglia italiana per famiglie straniere) ma poi quando salì sulla Giulietta mi si illuminarono gli occhi e niente, fu di nuovo amore a priva vista e poi i miei soldi rimangono nel mio paese...storia più a lieto fine non c'è 😊

M. M. - sabato 28 settembre

Giulietta è Amore a prima vista. Ciao, mi chiamo Marco, ho 22 anni e ho da poco acquistato una Giulietta. Giulietta per me è stata magia, un po’ come nei film quando il protagonista vede la ragazza e pensa “un giorno, quella ragazza io la sposerò”, nonostante i difetti, nonostante la concorrenza possa essere più bella, forte e nuova io non ho avuto dubbi su chi scegliere. Circa 4 anni fa ho iniziato a lavorare e da lì sono partiti i primi sguardi verso la macchina che avrei avuto come compagna per i miei viaggi e le mie giornate, ho guardato moltissime case automobilistiche, modelli infiniti ma non c’è stato paragone. Giulietta aveva quel qualcosa che mi ha fatto innamorare senza mai avere dubbi sulla scelta futura. Saranno state quelle linee così eleganti ma allo stesso tempo cattive, quel senso di attenzione ai dettagli negli interni e al sorriso che mi strappava ogni volta che la vedevo passare per strada e oggi, finalmente, ne sono un proprietario. È vero, non è un auto al passo coi tempi. Non avrà tutta la tecnologia che hanno altre auto, sarà pure un progetto di 10 anni fa, ma ogni volta che passa un’Alfa Romeo la noti, eccome se la noti. Purtroppo non posso ancora parlare più in dettaglio di come farebbero i miei colleghi Alfisti, posso parlare solo dal punto di vista “esterno”, ma nell’unico test drive che ho fatto mi sono sentito parte integrante di un auto che ormai ha fatto la storia di Alfa Romeo e dell’Italia. Ho sentito il mio corpo attaccato al sedile e sempre ben coinvolto in ogni dinamica di guida. Mai un imprevisto e mai una sbavatura. Il volante è perfetto per la mia statura, in più è ergonomico e sportivo. I sedili mi fanno impazzire, sono delle poltrone da quanto sono comodi, e poi il DNA, magia pura. Ma ciò che preferisco di più sono il tachimetro e i fari posteriori: Il primo perché è curato, pulito e sopratutto analogico (proprio come dite nella vostra recensione: Alfa, ti prego, fai sempre tachimetri analogici); i fari perché sono semplicemente magnifici con design unico e riconoscibile che avvolge perfettamente il posteriore dell’auto. Perfetti! Forse ho scritto un po’ troppo, ma come disse Uma Thurman nella pubblicità di circa 10 anni fa: “Senza cuore saremmo solo macchine” e di cuore, Giulietta, ne ha tanto.

W. M. - sabato 28 settembre

La passione più che altro è per Alfa Romeo.Non è facile spiegarla,la si può solo vivere.Non è una macchina per chi si atteggia,ma per veri intenditori.Non è il guidatore che sceglie l'auto,l'auto sceglie il guidatore!È un legame mistico,spesso indissolubile...quello che lega l'uomo alla macchina

C. A. - venerdì 27 settembre

La parcheggio con dispiacere... e con orgoglio mi rigiro ad ammirarla. E ogni volta mi appare più bella.

M. V. - venerdì 27 settembre

Quel nome iconico, porta la mente alla "fidanzata degli italiani" e contribuisce a nell'alfista a generare una sensazione di benessere e appagamento solo nel pronunciarlo. Certo, la nuova Giulietta non ha né il fascino, né lo stile dell'antenata ma riesce a distinguersi facilmente, anche a distanza di anni dal lancio, tra le auto odierne: sempre più simili a scaldabagni. In un mondo fatto di auto con poco carattere nell'handling, spicca ancora lo sterzo comunicativo di quest'auto, merce rara per le trazione anteriore di oggi. Per non parlare del differenziale elettronico che si attiva spostando il DNA nella posizione Dynamic, un dispositivo molto utile nei tratti pieni di curve, che permette all'auto una guida divertente. La mia preferita? La versione QV, chiaramente! Capace di un sound incredibile e coinvolgente, da vera auto italiana.

P. S. - martedì 24 settembre

Dall' alfa 1750, prima auto di mio padre alla 33 di famiglia ho riscoperto un sapore del saper fare italiano in Giulietta. Nettamente superiore in quanto a dinamica di guida, assetto, risposta dei motori e risposta dello sterzo si dimostra una piacevole compagna di viaggio. Per chi ama spostarsi ci sono sicuramente rivali da valutare ma se si ama guidare, non c'è storia. Solo chi ha posseduto un' Alfa può capire cosa significhi guidare un mito. Oggi, ieri e speriamo sempre.

L. C. - martedì 24 settembre

Quello che rende speciale Alfa Romeo Giulietta, è la sua linea sportiva ed elegante. Speciale è anche la sua meccanica, che con tre differenti mappature la rende perfetta per ogni esigenza, sportiva in dynamic, confortevole e silenziosa in normal, e sicura e incollata all'asfalto in atmospheryc. Inoltre ciò che la rende speciale è la storia del suo nome e del marchio a cui appartiene, il quale per noi italiani suscita sempre orgoglio per i suoi prodotti vincenti!

A. P. - martedì 24 settembre

La giulietta è stata la mia prima auto, acquistata con tanti sacrifici. Sacrifici ripagati ogni volta che salgo in auto e accendo il motore 1750 da 235 cv, ovviamente cambio manuale. Che dire, un'emozione unica ogni volta, tornassi indietro la ricomprerei altre 1000 volte!

G. M. - martedì 24 settembre

L’Alfa Giulietta è una delle poche auto che seppur con 10 anni di commercializzazione alle spalle riesce a mantenere e a sviluppare il proprio stile sia in ambito sportivo che elegante, è dotata di motori euro 6d di eccezionale tecnologia e inoltre ha degli interni spettacolari che molte auto dello stesso segmento hanno da invidiare, per non parlare poi delle variate personalizzazioni possibili che rende la Giulietta un’opera d’arte fai da te creta con un misto di eleganza e grintosa sportività!

F. A. - martedì 24 settembre

Nn m ero mai realmente interessato al mondo alfa, gin quando un giorno nel mio anniversario d matrimonio entro in una concessionaria e in poco più d un ora vedendo la vettura esposta m sono innamorato del suo stile. Acquistata subito . Ottimo regalo direi🎉

G. B. - martedì 24 settembre

Quando e nata la Giulietta ero bambino e mio padre mi ha portato con lui alla concessionaria San Vito a Milano Quando la vide fu subito un emozione rispetto a tutte le altre vetture che c'erano esposte nel salone detto fatto era già presa Un emozione guardare mio padre che la guidava e facevamo chilometri su chilometri sempre con il sorriso stampato sulla faccia senza mai un problema Quando poi sono diventato io papà e andai io con mio figlio nella concessionaria alfa romeo dietro casa mia mi sono sentito come quel giorno che ero io bambino e presi subito una Giulietta sprint bianca con i cerchi da 18 che custodisco come faceva mio padre con la sua Giulietta E penso che ogni italiano debba comprare ciò che viene prodotto qua perché e grande marchio e come si dice e la meccanica delle emozioni

J. R. - martedì 24 settembre

Sarà perchè possiedo la versione Veloce, sarà perchè mia madre era un'alfista sin dal primo anno di patente, ma l'amore per la Giulietta è stato istantaneo. Una fantastica posizione di guida, uno stile che sprigiona italianità in tutte le curve della carrozzeria, nel rombo così inconfondibile del motore e nel meraviglioso sterzo così Alfa. La Giulietta è un'auto che vuole essere guidata e domata ma che sa anche offrire comfort e tranquillità se non si hanno troppe pretese. Che sia in città, in autostrada o sulle bellissime strade delle montagne italiane, essere su una Giulietta significa godersi il viaggio e con le versioni più spinte si aspetta quasi più il viaggio stesso che la meta. Come non amare un'auto così?

s. d. - martedì 24 settembre

L'elemento che rende speciale quest'auto è il piacere di guida; ad ogni tocco del pedale del gas senti il motore che sprigiona energia e al tempo stesso ti senti sicuro e ben saldo sul manto stradale!

CARICA ALTRI