USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Audi TT Roadster foto ed informazioni ufficiali

Arrivata alla terza generazione la nuova Audi TT Roadster reinterpreta le linee di design classiche, introducendo componenti innovativi. Più corta di 21 mm rispetto al modello precedentema con un passo maggiore di 37 mm, questa due posti compatta prevede due motori quattro cilindri sovralimentati, un TDI e un TFSI

La nuova Audi TT Roadster definisce nuovi standard in termini di design, trazione e assetto. Arrivata alla terza generazione, la due posti compatta reinterpreta le linee di design classiche, introducendo componenti innovativi, come il nuovo sistema di comando e visualizzazione Audi virtual cockpit. Con i suoi 4.177 millimetri è più corta di 21 mm rispetto al modello precedente mentre il passo di 2.505 millimetri è tuttavia maggiore di 37 mm e, di conseguenza, gli sbalzi sono più corti. Con una larghezza di 1.832 millimetri e un’altezza di 1.355 millimetri poi, è più stretta di 10 mm e più bassa di 3 mm rispetto al suo predecessore

Il frontale di questa sportiva cabriolet trasmette potenza ed energia con linee di design marcatamente orizzontali. Il single frame è largo e piatto e i quattro anelli sono posizionati sul cofano motore. Nella versione base le prese d’aria sono unite e ripartite verticalmente da due lamelle. Questo motivo è ripreso nei proiettori, dove sono presenti due luci diurne in posizione verticale a LED. Numerosi sono i dettagli del profilo laterale a richiamare le caratteristiche di design classiche, cambiate dalla prima generazione. Le spalle risaltano muscolose, il profilo delle longarine sottoporta delinea in modo preciso la zona destinata ad ospitare i fari. Gli ampi passaruota costituiscono un corpo geometrico distinto; la parte anteriore interseca la giunzione del cofano motore, che si estende come linea tornado fino al posteriore. Il portellino del serbatoio sul fianco destro conserva la classica forma rotonda ma non ha più il tappo a vite.

La capote piatta e rigida è visivamente indipendente dalla carrozzeria e abbinata al design dei cristalli laterali corti nel tipico look TT Roadster. Quando viene aperta, la capote si appiattisce piegandosi a Z senza però compromettere la capacità di 280 litri del vano bagagli. L’apertura e chiusura elettrica della capote avvengono in 10 secondi tramite due motorini elettrici, anche durante la marcia fino alla velocità di 50 km/h.

All’interno, l’abitacolo prevede sedili sportivi di nuova progettazione con appoggiatesta integrati montati più in basso rispetto al modello precedente e pesano 5 kg in meno (a richiesta sono disponibili i sedili sportivi S con regolazione pneumatica dei fianchetti dello schienale, che garantiscono una tenuta ottimale). L’abitacolo riprende il design degli esterni con forme fluide ben abbinate tra loro che caratterizzano la consolle del tunnel centrale e i rivestimenti alle portiere.
La plancia dalla struttura sottile richiama la superficie alare di un jet; le bocchette di aerazione rotonde, un elemento di design tipico della TT, ricordano le turbine; queste progettate con grande precisione, sono solo un esempio dell’importanza che Audi attribuisce alla funzionalità, al design e alla qualità delle finiture di tutti i componenti dell’abitacolo.

Gamma motori: prestazioni
La nuova TT Roadster si presenta con due motori quattro cilindri sovralimentati, un TDI e un TFSI; la TTS Roadster è invece spinta da un potente TFSI, con potenze comprese tra 184 CV e 310 CV.
Con una potenza di 184 CV e una coppia di 380 Nm, il 2.0 TDI ultra ha un temperamento sportivo. Questo propulsore Diesel da due litri soddisfa già ora la norma Euro 6 come tutti i motori della nuova famiglia TT. In media, la vettura consuma 4,3 litri di carburante per 100 chilometri, a fronte di emissioni di CO2 pari a 114 g/km, raggiungendo un nuovo traguardo nel proprio segmento.

Il 2.0 TFSI nel modello TT Roadster eroga una potenza di 230 CV e una coppia di 370 Nm, mentre nel modello TTS Roadster sviluppa 310 CV di potenza e 380 Nm di coppia. Il modello top di gamma offre elevate prestazioni: passa da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi, mentre la velocità massima, limitata elettronicamente, raggiunge i 250 km/h. Le farfalle regolabili dell’impianto di scarico esaltano il sound sportivo. Di serie, il motore 2.0 TFSI è abbinato ad un cambio manuale a sei marce e, a richiesta, al cambio S tronic a sei rapporti. Il cambio a doppia frizione consente innesti rapidi senza interruzione percettibile della spinta e, a richiesta, è fornibile con bilancieri al volante. Nella modalità efficiency del sistema Audi drive select il cambio S tronic passa automaticamente in folle quando il conducente toglie il piede dall’acceleratore.

Salone dell’auto di Parigi, tutte le novità

TUTTO SU Audi
Articoli più letti
RUOTE IN RETE