USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Il 24 giugno riapre il Museo Alfa Romeo di Arese

Il 24 giugno, oltre che alla riapertura del Museo Alfa Romeo, coincide anche col 110° anniversario dalla fondazione del brand. Per l'occasione tante le novità per gli appassionati che potranno recarsi sul luogo con la massima sicurezza garantita. In esposizione ci sarà anche la nuova Giulia GTA

Il 24 giugno, giorno in cui si celebra il 110° anniversario dalla fondazione di Alfa Romeo, riapre i battenti al pubblico anche il Museo Alfa Romeo di Arese. Il Museo resterà aperto con il consueto orario (dalle ore 10 alle 18) tutti i giorni fino a domenica 28 giugno. Dalla settimana successiva, il calendario di apertura verrà temporaneamente modificato e le visite saranno possibili nelle giornate di sabato e domenica, sempre dalle 10 alle 18.

Il Museo Alfa Romeo riapre i battenti

La riapertura del Museo Alfa Romeo porterà con sé delle novità: agli appassionati, infatti, verrà data l’opportunità non solo di visitare l’esposizione permanente, ma anche di accedere per la prima volta ad aree finora chiuse al pubblico e fuori dal percorso museale: i due piani dell’ex Centro Direzionale di Arese dove è conservata la Collezione, ovvero il backstage del Museo, comprendente altre 150 vetture, decine di motori stradali, aeronautici e marini, centinaia di modellini, trofei, oggetti d’arte, accessori ma anche un motoscafo da gara e molto altro. Tutti questi materiali, normalmente non esposti, costituiscono uno straordinario serbatoio che consente al Museo di organizzare mostre temporanee tematiche, e ad Alfa Romeo di partecipare ad eventi esterni, mostre e manifestazioni varie. Le visite alla Collezione avverranno su prenotazione, per gruppi al massimo di 10 persone, con visita guidata. Mercoledì 24 e nel weekend gli alfisti avranno inoltre l’opportunità di partecipare a parate sul tracciato interno.

Inoltre, in questa speciale ricorrenza, sarà presente ad Arese la Nuova Giulia GTA, l’iconica serie limitata concepita per il 110° anniversario del Marchio, e a partire dal 24 Giugno il Museo Alfa Romeo sarà il teatro di esclusive anteprime private per i clienti. Nel fine settimana sono inoltre in programma le conferenze Backstage, dedicate all’approfondimento di capitoli meno noti della storia Alfa Romeo: i due appuntamenti inizialmente previsti a marzo e aprile, sospesi a causa dell’emergenza sanitaria, verranno programmati rispettivamente sabato 27 giugno (Spider Monoposto concept, la versione estrema della 916) e domenica 28 giugno (164 Q4, il sezionato dell’ammiraglia a trazione integrale).

Organizzato in tre aree tematiche – Timeline, che rappresenta la continuità industriale; Bellezza, che unisce stile, design e lifestyle; Velocità, sintesi di tecnologia, sportività e piacere di guida – il Museo Alfa Romeo si presenterà in una veste parzialmente rinnovata, grazie ad alcune novità quale ad esempio la rimodulazione della sezione dedicata alla produzione Avio con l’esposizione dell’Angelo dei bimbi, il velivolo Sai Ambrosini 1001 Grifo protagonista nel 1949 di un raid benefico sulla tratta Milano-Buenos Aires. Il Museo – inaugurato nel 1976, e completamente ristrutturato e riallestito nel 2015 – si è attrezzato per accogliere il pubblico con una serie di misure all’insegna della sicurezza, mettendo al centro la salute dei visitatori e dello staff.