USATA
cerca auto nuove
NUOVA

KiaCharge e Charge myHyundai, servizi all-in-one per l’accesso ai punti di ricarica

I nuovi servizi di Kia e Hyundai permetteranno a tutti i possessori di un veicolo elettrico coreano di utilizzare una delle 167mila stazioni europee tramite l'accesso digitale a un unico account sulla rete DCS

Kia e Hyundai insieme per garantire un miglior accesso ai servizi di mobilità elettrica in Europa: i due brand coreani, facenti parte dell’unico universo della Hyundai Motor Company, hanno lanciato in questi giorni rispettivamente le tecnologie KiaCharge e Charge myHyundai, destinate a facilitare i loro clienti nell’usufruire delle oltre 160mila stazioni di ricarica per ripristinare l’energia dei loro veicoli a zero emissioni (BEV) oppure ibridi plug-in (PHEV).

Con questi due servizi si potrà accedere al più grande network di ricarica in Europa gestito in collaborazione con DCS (Digital Charging Solutions), effettuando il rifornimento di energia richiesto tramite l’accesso a uno dei principali provider presenti sul mercato. Il tutto tramite un’unica piattaforma dedicata che sfrutta l’eRoaming, con il quale i clienti potranno gestire i costi di ricarica in un’unica fattura mensile, senza la necessità di stipulare ulteriori contratti aggiuntivi e senza dover pagare singolarmente ogni singolo rifornimento.

Charge myHyundai

L’utilizzo di questi servizi è semplice e alla portata di tutti: sia il KiaCharge che il Charge myHyundai includono un sito web specifico che mette a disposizione tutte le informazioni rilevanti per effettuare la ricarica del proprio veicolo elettrico o ibrido, tra i cui prodotti da acquistare (vale a dire i tagli di ricarica), le tariffe e la mappa del network con tutte le stazioni disponibili vicino alla propria posizione. L’accesso alla rete DCS avviene attraverso un’unica scheda di identificazione a radio-frequenza (RFID) oppure tramite l’app dedicata che verrà resa disponibile sui sistemi Android e iOS a partire dal 6 ottobre 2020.

La stessa app, inoltre, potrà sfruttare i sistemi Android Auto e Apple CarPlay della vettura, tramite i quali si potrà effettuare il calcolo intelligente del percorso da seguire per arrivare alla stazione prescelta oppure selezionare il punto di ricarica più comodo in base alla propria posizione. Per quanto riguarda le tariffe, Kia propone due piani distinti: il KiaCharge Easy per gli utenti che utilizzano la ricarica elettrica saltuariamente, con costo di attivazione una tantum di 2,49 Euro e 0,49 Euro per ogni rifornimento, e il KiaCharge Plus, che invece prevede un canone mensile di 3,95 Euro senza costi di attivazione oppure tariffe per ogni singola ricarica. Il prezzo dell’energia, inoltre, sarà scontato del 13% rispetto a quello normalmente disponibile: quello della rete Enel X, per esempio, avrà un costo di 0,35 Euro a kWh.

Hyundai, allo stesso modo, fornirà più piani tariffari per adattarsi alle esigenze dei singoli clienti, da coloro che viaggiano molto (e che sfrutteranno l’unica fattura mensile) a quelli che, invece, preferiscono saldare ogni singolo rifornimento. La disponibilità di questi servizi? Il lancio europeo è previsto tra settembre e ottobre 2020 nei seguenti paesi: Italia, Polonia, Spagna, Austria, Francia, Germania e Svizzera, a cui seguiranno Norvegia, Repubblica Ceca e il Regno Unito.

Kia Sorento PHEV MY 2021

TAGS:
TUTTO SU Kia
Articoli più letti
RUOTE IN RETE