USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Moderna GTO Engineering: omaggio alla Ferrari 250 GT SWB

Ispirati dalla classicissima Ferrari 250 GT SWB degli anni '60, i tecnici della GTO Engineering stanno lavorando sulla "Moderna", versione attualizzata della Rossa del Cavallino che proporrà un motore a dodici cilindri e un peso sotto la tonnellata

Le vetture classiche del Cavallino Rampante sono opere d’arte che non conoscono il peso degli anni… ma ciò non vuol dire che non possono essere prese come riferimento per realizzare esemplari allo stesso modo affascinanti e spettacolari, sia nell’estetica che nella componentistica. Uno di questi è sicuramente la bellissima Ferrari 250 GT SWB Revival, creata dalla britannica GTO Engineering in onore di quella Rossa che, ormai sessant’anni fa, fu realizzata solamente in 103 esemplari.

Una vettura, la Revival, che rappresenta il punto d’incontro tra i dettami classici dell’automobilismo e le nuove tecnologie dell’era moderna e che presto sarà affiancata da un’altra realizzazione firmata GTO: si chiama “Moderna” ed anche se in questo momento è in fase di rendering, sarà un’auto sportiva in grado di “celebrare il meglio dell’automobilismo degli anni Sessanta con la moderna ingegneria derivata dal motorsport“. Come? Attraverso l’utilizzo di nuovi materiali come l’alluminio leggero ad alta resistenza che andrà a rinforzare la base fondamentale della vettura, costituita da telaio tubolare in acciaio e body-work interamente in fibra di carbonio.

GTO Engineering Moderna

Secondo quanto riporta il comunicato di GTO Engineering, la “Moderna” manterrà uno stile molto vicino a quello della Ferrari 250 GT Short Wheel Base Competizione degli anni ’60, con tetto a doppia bolla e prese d’aria sul cofano in alluminio, introducendo allo stesso tempo particolari moderni come i fari full LED, l’impianto di scarico dedicato, le sospensioni indipendenti e un impianto frenante ad alte prestazioni. Per quanto riguarda il motore, la “Moderna” sarà equipaggiata con un potente V12 aspirato che, tuttavia, non condizionerà troppo il peso della scocca, che complessivamente si manterrà al di sotto dei 1000 kg.

Questo progetto porterà a degli esemplari ovviamente costruiti interamente a mano e su misura delle specifiche del singolo cliente, che avrà quindi un’ampia possibilità di personalizzazione in fatto di colore della carrozzeria, finiture e accessori. Completerà il pacchetto anche la ricerca del set-up ideale, da individuare attraverso opportune regolazioni su sospensioni e cambio. Prezzo e disponibilità? Per il momento non si hanno conferme ufficiali, ma le ultime indiscrezioni parlano di un arrivo previsto per il 2022 e cifre superiori al milione di Euro (senza contare le tasse).

GTO Engineering Moderna

TUTTO SU Ferrari
Articoli più letti
RUOTE IN RETE