Nuova Audi R8 2015, informazioni e dati tecnici

La nuova Audi R8 è la sportiva ad alte prestazioni della Casa dei Quattro Anelli. Con prestazioni incredibili (da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi, velocità massima di 330 km/h), la nuova R8 è la vettura di serie più performante tra quelle proposte in gamma dal marchio tedesco

Pronta per essere lanciata sul mercato in autunno, la nuova Audi R8 viene presentata attraverso una serie di immagini e di informazioni rilasciate ufficialmente dalla Casa tedesca. Al suo arrivo in autunno la R8 verrà lanciata in autunno in due motorizzazioni; la R8 V10 plus, con una potenza di 610 CV (449 kW), è la Audi di serie più potente e veloce mai prodotta. Il V10 da 5,2 litri è garanzia di prestazioni mozzafiato, cui fanno da contraltare sonorità molto aggressive. I consumi della serie di modelli R8, però, sono diminuiti fino al 13% rispetto al modello precedente.

Fanno parte della catena cinematica il cambio a doppia frizione S tronic a sette rapporti, dai cambi marcia fulminei, un differenziale meccanico autobloccante perfezionato e una nuova frizione a lamelle a regolazione elettroidraulica. La trazione integrale, dotata di sistema di raffreddamento attivo, può ripartire la coppia liberamente tra gli assi. La regolazione intelligente della dinamica di marcia della trazione quattro è integrata nel sistema Audi Drive Select, che presenta quattro modalità di base.

In ciascuna modalità la nuova sportiva ad alte prestazioni presenta un lato diverso del suo carattere, dimostrandosi a volte pacata, altre volte graffiante come in pista. Nel modello di punta R8 V10 plus il volante in pelle Performance è di serie. La modalità Performance comprende tre ulteriori modalità – “dry“, “wet” e “snow” – che rendono l’handling ancora più preciso e più definito in funzione del coefficiente d’attrito della strada. Insieme al volante, con i comandi per i programmi speciali, la nuova tecnologia è disponibile anche per la R8 V10.

A secco la nuova Audi R8 V10 plus pesa solo 1.454 chilogrammi. E questo grazie soprattutto all’Audi Space Frame (ASF) di nuova concezione in struttura multimateriale, che comprende componenti in alluminio e in fibra di carbonio; la carrozzeria grezza, molto rigida, pesa circa solo 200 chilogrammi. Il sottoscocca, come nelle vetture da corsa, è dotato di un rivestimento liscio; un grande diffusore convoglia l’aria in modo mirato e aumenta la deportanza della R8 V10 plus: alla velocità massima viene esercitata una forza di 40 chilogrammi sull’asse anteriore e di 100 chilogrammi sull’asse posteriore. Un risultato eccellente cui contribuisce anche il grande alettone in fibra di carbonio.

Come in ogni auto da corsa, l’abitacolo di questa sportiva ad alte prestazioni è stato studiato pensando soprattutto al guidatore, che può visualizzare tutte le informazioni attraverso l’Audi Virtual Cockpit. Il volante, la strumentazione del cruscotto e la strada sono sullo stesso asse visivo centrale. Con i tasti multifunzione e i gruppi di comandi il guidatore può gestire tutte le funzioni importanti, senza togliere le mani dal volante e senza dover distogliere lo sguardo dalla strada. L’Audi Virtual Cockpit può essere configurato a piacere ed è caratterizzato da un’elegantissima grafica 3D – se lo si desidera, è possibile visualizzare un grande contagiri e indicatori secondari con molte informazioni supplementari, ad esempio l’indicazione della temperatura degli pneumatici e dell’erogazione della coppia. Il sistema di navigazione MMI plus con MMI touch fa parte della dotazione di serie della nuova R8: questa centrale multimediale high-end è concepita con una logica di comando semplice.

La costruzione della nuova R8, che viene prodotta in una manifattura di nuova realizzazione nei pressi di Neckarsulm, è di altissimo livello. Per quanto riguarda i componenti tecnici, la gamma degli optional arriva fino al Bang & Olufsen Sound System e alla  tecnologia laser Audi (fornibile senza sovrapprezzo per R8 V10 plus), che raddoppia la profondità degli abbaglianti.

Il motore della nuova sportiva Audi ad alte prestazioni è disponibile in due versioni: da 540 CV (397 kW) nella R8 V10 e da 610 CV (449 kW) nella R8 V10 plus. La coppia massima di 540 o 560 Nm è disponibile in entrambi i casi a 6.500 giri. Rispetto al modello precedente la potenza è aumentata notevolmente, e la capacità di reazione del motore aspirato da 5,2 litri ad alti regimi di rotazione (fino a 8.700 giri) è diventata ancora più brillante. Come un motore da corsa il propulsore V10 è dotato di lubrificazione a carter secco. Le tipiche sonorità sono diventate ancora più piene; a richiesta Audi può montare un impianto di scarico sportivo.

In confronto al modello precedente i consumi sono diminuiti anche del 13% (emissioni di CO2 di 33 g/km). Il V10 ha mantenuto le tecnologie utili a migliorarne l’efficienza. Tra queste figurano il sistema Cylinder on Demand (COD), che ai bassi carichi esclude una bancata di cilindri. Un’altra è la doppia iniezione, che, a seconda delle esigenze, inietta il carburante nella camere di combustione e nel condotto di aspirazione. Inoltre, a una velocità superiore a 55 km/h, se il guidatore toglie il piede dal pedale dell’acceleratore, il motore viene separato dalla trasmissione e la nuova R8 procede veleggiando. A vettura ferma il sistema Start&Stop disattiva il V10. Le sue prestazioni conferiscono alla nuova Audi R8 un ruolo di assoluta supremazia nella categoria delle vetture sportive. Il V10 accelera in 3,5 secondi da 0 a 100 km/h e raggiunge la velocità massima di 320 km/h. Nella V10 plus, la Audi di serie più veloce di tutti i tempi, accelera da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi, tocca i 330 km/h e accelera da 0 a 200 km/h in 9,9 secondi. Nel modello di punta ogni CV deve muovere solo 2,38 chilogrammi di peso a secco: un rapporto peso/potenza eccellente.

ARTICOLI CORRELATI