Renault Wind Gordini

Dopo la Twingo e la Clio R.S. Renault presenta a Ginevra anche la piccola roadster con la caratteristica colorazione blu e le strisce bianche

Dopo Twingo e Clio anche la Wind è passata sotto la mano della griffe Gordini, ed al Salone dell’Auto di Ginevra 2011 si ritaglia sicuramente uno spazio importante tra le novità. Questa coupé-roadster acquista un grande fascino adottando interni con sellerie in pelle nero e blu, volante in pelle blu con strisce bianche al punto “zero” e la leva del cambio in metallo siglato Gordini. All’estero troviamo cerchi in lega da 17 pollici diamantati neri, la carrozzeria adotta una livrea blu malta, accompagnata dalle due tradizionali fasce bianche come gli specchietti retrovisori e la calandra. La versione Gordini si distingue anche per lo stemma siglato “G”.

La tradizionale livrea blu con le strisce bianche che caratterizza le versioni Renault Gordini richiamano lo stile delle auto della casa francese degli anni 60 e 70.

Il modello ufficiale, presentato in occasione del Salone di Ginevra il 1° marzo, potrebbe riservare comunque delle piacevoli sorprese.

ARTICOLI CORRELATI