Diritto di recesso per acquisto auto: come fare norme e consigli

Quando si parla di acquistare di un’automobile, il diritto di recesso è una questione decisamente spinosa e complessa. Dal punto di vista giurudico, l'automobile rientra nella categoria dei beni mobili registrati.

Effettuando l’acquisto in una concessionaria, con stipula e firma di un regolare contratto, una volta usciti con l’automobile dal concessionario il diritto di recesso teoricamente non è applicabile. Il diritto di recesso può infatti essere esercitato solo in relazione ai contratti di compravendita di beni o servizi, conclusi a distanza, ovvero fuori dai locali commerciali.

Diritto di recesso quando si acquista un auto, informazioni e consigli 

Se l’auto è stata ordinata ma non è stata ritirata né immatricolata, in molti contratti è previsto quanto segue: in caso di recesso da parte dell’acquirente, il concessionario ha diritto a una somma somma che spesso è calcolata con il 15% del valore complessivo dell’auto.

In sostanza, prima di firmare il contratto di acquisto di un’autovettura è bene riflettere molto bene su quanto si sta per fare. Per evitare brutte sorprese è consigliabile sviscerare nel dettaglio quali sono i nostri obblighi e quelli del venditore, se necessario con l’aiuto di un professionista. Una buona politica è quella di far visionare il contratto di acquisto ad un avvocato prima di siglare la fatidica firma.

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/guide/diritto-recesso-acquisto-auto-norme-consigli_113503/

Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis