USATA
NUOVA
INFOMOTORI CONTEST

Fari auto ingialliti: come farli tornare a splendere

Se i vostri fari si sono opacizzati, allora è giunto il momento di pulirli: che usiate gli specifici kit di pulizia o i rimedi fai-da-te, con questa guida capirete come fare

L’acquisto di un’auto nuova è sempre un momento indimenticabile nella vita di un automobilista: il motore è brillante in ogni condizione di utilizzo, la carrozzeria splende sotto la luce del sole e gli interni profumano con quell’inconfondibile aroma di “nuovo”… che si vorrebbe durasse per sempre.

Una favola che, purtroppo, è destinata a finire: l’utilizzo quotidiano logora piano piano ogni componente della nostra vettura, tra cui i fari che, con il passare del tempo, possono sporcarsi e presentare una fastidiosa patina gialla che è il risultato di tutto lo smog cittadino a cui sono andati incontro.

Come fare, quindi, per farli tornare a splendere? Esistono essenzialmente tre modi: utilizzare i kit di pulizia specifici, che includono carte abrasive e speciali sostanze in grado di togliere efficacemente lo sporco, rivolgersi ad alcuni rimedi fai-da-te… oppure lasciar fare al nostro carrozziere di fiducia.

PULIZIA DEI FARI DELL’AUTO: I KIT SPECIFICI

A causa degli agenti atmosferici e dell’esposizione al sole, i fari dell’auto possono deteriorarsi con il tempo, perdendo la loro capacità di illuminare correttamente la strada di fronte a noi. Il motivo? I proiettori luminosi sono costruiti in plastica (plexiglass o policarbonato) e rivestiti con un sottile strato di vernice protettiva trasparente: quando questa, con il tempo, viene a mancare, il faro diventerà gradualmente sempre più opaco, perdendo di conseguenza le sue proprietà iniziali.

Per donar loro nuova vita, si possono utilizzare dei kit di pulizia specifici, composti da diversi dischi abrasivi che differiscono per il loro spessore, da una pasta lucidante, da una soluzione protettiva e da altri importanti strumenti utili a pulire correttamente i fari dell’auto.

Prima di procedere con le varie operazioni riportate nel libretto di istruzioni del kit, è molto importante lavare scrupolosamente i fanali e proteggere la carrozzeria circostante con del nastro, onde evitare di graffiarla quando si andranno ad utilizzare i dischi abrasivi a grana sempre più fine. Questi, in alternativa, possono essere sostituiti da un trapano/avvitatore a batteria che, in ogni caso, andrà a levigare la superficie del faro, la quale poi dovrà essere sottoposta a un ciclo di pulizia con i relativi prodotti lucidanti e di protezione.

In alternativa a questi kit specifici, in commercio esistono dei prodotti più semplici che permettono di rimuovere lo sporco superficiale presente sul faro: il “rinnova fanali” della Arexons oppure il Regenera View della Ma-Fra sono alcuni esempi che consistono in due liquidi che migliorano la luminosità non solo dei proiettori della vostra auto, ma anche dei parabrezza degli scooter o dei cupolini delle moto in caso fossero opacizzati. Ovviamente il risultato non sarà al livello di quello ottenibile con un kit specifico, ma è per sempre un punto di partenza!

PULIZIA DEI FARI DELL’AUTO: I RIMEDI FAI-DA-TE

Se non volete investire nei prodotti di pulizia specifici, allora potete provare un paio di rimedi fai-da-te per tornare a far splendere i fari della vostra auto. Il primo è quello di utilizzare del semplice dentifricio, che andrà versato su una spugna da utilizzare successivamente a una prima pulizia dei fanali con un panno asciutto, in modo da rimuovere polvere, sabbia e sporco.

A questo punto dovrete strofinare energicamente la spugna con il dentifricio sul faro dell’auto, la cui quantità andrà poi gradualmente ad aumentare assieme all’acqua che vi servirà per risciacquare il tutto. Dopo poco tempo la superficie dei vostri fari tornerà trasparente: per proteggerla, consigliamo di passarvi sopra un po’ di cera specifica per le automobili, evitando di effettuare l’intera procedura direttamente a contatto con la luce.

Il secondo rimedio è quello di pulire i fari con la Coca-Cola, opportunamente strofinata sulla superficie del proiettore con una spugna o un panno. Come per l’utilizzo del dentifricio, questi sistemi non danno troppe garanzie di ottenere il risultato desiderato: anzi, è probabile che con il passare del tempo i vostri fanali possano tornare in condizioni addirittura peggiori di quelle iniziali, a causa dell’aggressività dei prodotti utilizzati.

Il nostro consiglio definitivo? Meglio investire il vostro tempo e il vostro denaro in un kit specifico di pulizia: seguendo le istruzioni i vostri fari torneranno a splendere come quando erano nuovi! In alternativa, lasciate il compito al vostro carrozziere di fiducia… ma preparatevi a un conto finale decisamente più salato!

info ADV

VOLKSWAGEN GOLF 8
VOLKSWAGEN GOLF 8
OFFERTA L'OTTAVA GENERAZIONE DI UN'ICONA
Volkswagen
up! 3p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€
Volkswagen
up! 5p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 12.000€

mobile ADV

BMW Serie 2 Active Tourer
BMW Serie 2 Active Tourer
OFFERTA Tua da 300€ al mese, con BMW Select, TAN 4,95% e TAEG 7,21%.

mobile ADV

BMW X3 Luxury Line
BMW X3 Luxury Line
OFFERTA BMW X3 con BMW WHY-BUY. A partire da 300€ al mese, TAN 4,80% e TAEG 6,32%.

mobile ADV

Nuova BMW X1 xLINE
Nuova BMW X1 xLINE
OFFERTA Da 249€ al mese, con BMW WHY-BUY, TAN 4,80% e TAEG 6,74%.
INFOMOTORI CONTEST
INFOMOTORI CONTEST
RUOTE IN RETE