USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Guidare di notte: tutti i consigli utili per un viaggio in piena sicurezza

Guidare la propria vettura con il buio può rappresentare un problema per alcuni automobilisti: un'illuminazione eccessiva dell'abitacolo, una non perfetta manutenzione dei fari anabbaglianti e la velocità eccessiva sono i principali pericoli che vanno a scapito della sicurezza

Con l’avvicinarsi dell’inverno e con la modifica dall’ora legale a quella solare, guidare la propria vettura in condizioni di buio può rappresentare per alcuni automobilisti un problema non da poco. Perchè? I motivi, in realtà, sono diversi: da una parte esiste un fattore prettamente tecnico, costituito da strade scarsamente illuminate e da tutta una serie di caratteristiche che rendono la propria vettura non consona alla circolazione notturna… dall’altra un fattore umano, contraddistinto dalle capacità di guida del conducente e, non ultimo, dalle sue condizioni psicofisiche.

Già nel 2012 il Presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani, aveva affermato che il 60% degli incidenti stradali era causato non solo dallo stato di ebbrezza, di euforia o di paura dietro al volante, ma anche da una scarsa efficienza visiva del guidatore: miopia, presbiopia e astigmatismo sono solo alcuni dei problemi principali che affliggono la popolazione mondiale, i quali ovviamente non fanno altro che influenzare tutte quelle condizioni di sicurezza necessarie per mettersi al volante di notte (ma anche di giorno) nel pieno rispetto di sè stessi e degli altri.

Guida notturna buio vista scarsa

GUIDARE DI NOTTE: MEGLIO PREVENIRE CHE CURARE

Quali sono, quindi, i principali fondamentali per una guida notturna efficace ed efficiente nel lungo periodo? I nostri consigli iniziano ancora prima di accendere il motore e immettersi nella circolazione stradale: un veicolo in ordine e con tutti i suoi dispositivi in piena salute deve essere la base di partenza assoluta, che prevede innanzitutto vetri puliti, tergicristalli in piena efficienza e luci anteriori (anabbaglianti, abbaglianti e fendinebbia) perfettamente regolate.

La prima cosa da fare, di conseguenza, è pulire il parabrezza, sia dall’esterno che, soprattutto, dall’interno, dove di solito si deposita un leggero strato di polvere: viaggiare di notte con vetri sporchi può causare dei riflessi fastidiosi e può falsare la percezione delle distanze e degli imprevisti, a tutto svantaggio dei tempi di reazione del conducente. L’obiettivo è quello di avere una visione il più possibile nitida di quello che sta accadendo davanti a noi, per la quale è sicuramente indispensabile avere anche le spazzole dei tergicristalli in piena efficienza. Ogni qualvolta queste non svolgono completamente il loro lavoro in caso di scarsa visibilità (a causa per esempio della pioggia), la probabilità di incorrere in un incidente aumenta.

Ultimo, ma non in ordine di importanza, il fattore delle luci anteriori: oltre a raccomandarvi di regolare perfettamente il fascio luminoso al fine di evitare di abbagliare gli altri utenti della strada, ci teniamo a specificare che le vetture moderne, ormai, sono provviste di luci diurne a LED, che in un certo senso “sostituiscono” gli anabbaglianti durante il giorno. Quando, però, cala l’imbrunire, è obbligatorio passare a quest’ultimi… anche per il fatto che le prime lasciano la coda della vettura “al buio”.

Guida notturna buio vista scarsa

GUIDARE DI NOTTE: ATTENZIONE ALLA VELOCITA’ E AI RIFERIMENTI

Ora che la vostra vettura è in piena efficienza, passiamo ai consigli più utili per guidare di notte in piena sicurezza. Il primo è sicuramente quello di moderare la velocità: anche se conoscete perfettamente la strada che state percorrendo, attenetevi al Codice della Strada e cercate di mantenere una velocità tale da arrestare il veicolo nello spazio illuminato dai fari anabbaglianti. In questa circostanza i pericoli di un’eccessiva spavalderia sono davvero tanti: un pedone o un animale che attraversa improvvisamente, per esempio, creerebbe una situazione in cui solamente una velocità bassa, degli ottimi tempi di reazione, una vettura in ordine e tanto sangue freddo potrebbero evitare un possibile disastro.

Il secondo consiglio che vi diamo è quello di tenere dei riferimenti visivi esterni, in modo da rimanere sempre al centro della vostra corsia: in condizioni di scarsa visibilità o su strade poco illuminate, l’imperativo è tenere un occhio sulla linea all’estrema destra che delimita la carreggiata dalla banchina, dove si potrebbe finire se la vostra attenzione viene meno… o se venite abbagliati dal passaggio di un’altra vettura. Nel caso in cui questo inconveniente accada, non fatevi prendere dal panico: rallentate, mantenete la direzione della vettura senza sterzate brusche e, se non ve la sentite di proseguire, fate una pausa ristoratrice.

Nel caso in cui dobbiate affrontare degli incroci o delle curve, invece, utilizzate per dei brevi periodi intermittenti gli abbaglianti, in modo da segnalare la vostra presenza a chi arriva nella corsia opposta. Se poi la strada è mal illuminata e dovete effettuare un sorpasso, procedete solamente se il veicolo davanti a noi stia viaggiando così piano da costituire un ostacolo alla circolazione. L’ultimo appunto, infine, è riservato all’illuminazione del vostro abitacolo: per vedere bene ciò che sta succedendo di notte, la prerogativa è avere una luce interna il più possibile soffusa, in modo da non affaticare la vista con la differenza di luce che esiste tra l’ambiente esterno e quello interno. Sulle vetture moderne, di solito, è presente un comando di riduzione automatica della luminosità di cruscotto, plancia e sistema infotainment, che regola appunto l’intensità luminosa su un livello appropriato per la guida notturna. In caso contrario, provvedete a modificarla manualmente!

Guida notturna buio vista scarsa

Sponsor

DasWelt Auto Volkswagen
DasWelt Auto Volkswagen
OFFERTA Golf 1.6 TDI Business del 2019 con 27.000km è tua con Progetto Valore Volkswagen. Tua in 35 rate da 129 euro al mese. TAN 5,99% TAEG 7,65%. Alle prime tre rate ci pensiamo noi.
Volkswagen
up! 3p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€
Volkswagen
up! 5p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 12.000€

Sponsor

DasWelt Auto Volkswagen
DasWelt Auto Volkswagen
OFFERTA Golf 1.6 TDI Business del 2019 con 27.000km è tua con Progetto Valore Volkswagen. Tua in 35 rate da 129 euro al mese. TAN 5,99% TAEG 7,65%. Alle prime tre rate ci pensiamo noi.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE