USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Michelin Power Pure SC, lo pneumatico rivoluzionario

Abbiamo provato per voi la nuova gomma bi-mescola per scooter, che garantisce sicurezza e sportività ancora maggiori. A dicembre anche il radiale.

Nuovi pneumatici Michelin per scooter
Non solo più aderenza, e di conseguenza maggiore sicurezza, ma anche sportività e durata. Queste le quattro peculiarità del nuovo pneumatico della Michelin per scooter, con codice P, ovvero per velocità inferiori ai 150 km/h. Tutte condizioni ottimali fornite dalla nuova copertura bi-mescola contraddistinta dalla scritta Power Pure SC, che si trova da gennaio in commercio a un prezzo di poco superiore al modello precedente. Alla presentazione a Mantello (SO) i tecnici Michelin hanno parlato di un 3-4% mediamente, in base alle misure. Non molto, se si pensa che il nuovo pneumatico francese è davvero rivoluzionario, essendo il primo pneumatico scooter al mondo a beneficiare della tecnologia bi-mescola, grazie alle esperienze nelle competizioni e alla tecnologia Dual Compound, messa a punto dai tecnici d’oltralpe. Il Power Pure SC si distingue così per piacere di guida, sportività, aderenza e durata, che si sommano in un livello di prestazioni che ne fa il primo pneumatico “Sport Premium” del mercato scooter, in concorrenza con Pirelli e Metzeler, leader in Italia nei pneumatici per scooter.

Più aderenza e sicurezza per gli pneumatici Michelin
Grazie al battistrada centrale slick, composto da una mescola più dura, il nuovo pneumatico Michelin offre una maggior superficie di contatto al suolo nella zona più sollecitata durante la marcia, aumentandone così la durata. Lateralmente, la mescola morbida sulle spalle garantisce maggior aderenza e quindi più sicurezza, sull’asciutto come sul bagnato. Non da ultimo l’aspetto sportivo, che permette un’angolazione maggiore (sempre in sicurezza) dello scooter durante la percorrenza delle curve. La scultura del battistrada del Power Pure SC si ispira a quella “a fontana” usata nelle competizioni, per combinare sportività e comfort, che alla fine  equivalgono a un puro piacere di guida.

La prova dei Power Pure SC
L’abbiamo provato per una ventina di chilometri sulle strade della Valsassina, accorgendoci ben presto delle sue peculiarità. Con la fascia centrale dello pneumatico (circa il 40% della larghezza) senza scanalature abbiamo notato un grip in frenata davvero eccellente, mentre le spalle morbide hanno consentito una perfetta percorrenza delle curve, specialmente nei repentini cambi di direzione dettati dalle “S” del percorso. I due Power Pure SC, montati per l’occasione sul Suzuki Burgman 400, sono stati molto confortevoli anche sul pezzo di strada disconnesso del tracciato di prova.
Vasta la gamma di una ventina di misure, dalla 110/90-12 alla 150/70-14, per il pneumatico tradizionale, mentre verso fine anno – hanno assicurato i dirigenti del Bibendum – arriveranno anche quelli con la struttura radiale, adatti anche ai maxi.

TAGS:
RUOTE IN RETE