USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Passaggio di proprietà auto: documenti, costi e tempistiche

Successivamente all'acquisto o alla vendita di un'automobile è necessario effettuare anche il passaggio di proprietà: ecco come va effettuato correttamente nel 2021

E’ una di quelle pratiche indispensabili per vendere oppure per acquistare una nuova automobile: dal passaggio di proprietà, chi più chi meno, ci siamo passati praticamente tutti, soprattutto per la nostra prima automobile che, per fare pratica e prenderci la mano, è stata scelta usata – magari comperata da un privato – piuttosto che nuova. Se avessimo preso la strada del concessionario, infatti, l’intera procedura sarebbe stata effettuata direttamente dal rivenditore, mentre nel nostro caso siamo stati noi a rimboccarci le maniche per effettuare, appunto, il passaggio di proprietà auto dal vecchio proprietario al nostro garage.

Documenti per passaggio di proprietà auto: scopriamo insime quali “carte” dovremo presentare all’atto del passaggio presso la Motorizzazione Civile, gli uffici provinciali dell’ACI, il proprio Comune oppure le agenzie abilitate. Questi sono nell’ordine:

  • Documento d’identità dell’acquirente
  • Marca da bollo da 16 Euro
  • Modulo per il passaggio di proprietà
  • Modulo per l’aggiornamento del libretto di circolazione (ora Documento Unico)
  • Atto di vendita del veicolo

Nell’occasione di effettuare il passaggio di proprietà è consigliabile che ci siano entrambe le parti (venditore e acquirente) per la firma della modulistica, da consegnare all’ufficio competente entro e non oltre 60 giorni dalla conclusione dell’accordo di compravendita. In caso contrario è possibile che sia il solo acquirente a sbrigare l’intera procedura, avendo con sè però anche la firma autenticata della parte cedente.

Nel caso in cui il certificato di proprietà da trascrivere con i nuovi dati sia digitale, è necessario invece recarsi al PRA (Pubblico Registro Automobilistico) con la delega del venditore, utile per accedere all’atto digitale richiesto che, successivamente, mostrerà la nuova anagrafica del proprietario del veicolo. Per quanto riguarda i costi, il certificato di proprietà comporta il pagamento delle seguenti tariffe:

  • Emolumento ACI PRA – 27 Euro
  • Imposta di bollo di trascrizione al PRA – 32 Euro
  • Imposta di bollo per l’aggiornamento della carta di circolazione – 16 Euro
  • Diritti della Motorizzazione Civile – 10,20 Euro
  • Imposta Provinciale di Trascrizione (IPT), che varia a seconda della provincia di residenza e della potenza del veicolo (solitamente espressa in kW oppure in CV).

Articoli più letti
RUOTE IN RETE