Al Palazzo del Ghiaccio di Milano arriva Moard: tecnica e design su due ruote

Moard è la mostra allestita dal 3 al 5 maggio, presso lo storico Palazzo del Ghiaccio di Milano. Tanti gli eventi correlati all'insegna del gusto e della buona musica

Dal 3 al 5 maggio, lo storico Palazzo del Ghiaccio di Milano, in via Piranesi 14, ospiterà Moard: il primo salone al mondo, tracciato sul design della motocicletta, ma soprattutto sarà l’occasione per vedere da vicino il design e le tecnologia che oggi, in un ponte ideale tra presente e futuro, sono alla base della mobilità di domani.

Moard 2019: di cosa si tratta

Palazzo del Ghiaccio di Milano, quindi, ospiterà, dal 3 al 5 maggio Moard e con esso tutte le proposte degli oltre 30 espositori che hanno scelto il nuovo formato con cui raccontare l’universo della moto. L’idea è nata da Emanuela Von Dutch Conti, motivata project manager del mondo delle due ruote, che ha concepito questa esposizione con il supporto produttivo del socio Giulio Costantini, fondatore dello spazio creativo Lanificio di Roma e con la collaborazione di Ola Stenegard, chief designer di Indian Motorcycles. Il marchio statunitense non sarà l’unico presente. Con esso, faranno mostra di sé, tra gli altri, Ducati, Yamaha, Honda, Rizoma, SC-Project e Vemar. Un’altra anteprima arriva da Monster reparto corse, che esporrà a Milano la replica MEYM46 2019 di Valentino Rossi e il casco del pluricampione di Tavullia. Moard sarà anche un’interessante occasione di incontro per designer e progettisti. Per allietare il primo fine settimana di maggio, Moard ha in programma anche un ricercato “Percorso di Design del Gusto”, curato in prima persona dallo chef Gabriele Ciocca: al primo piano e sulla terrazza, sette chef e numerose realtà della cucina e della ristorazione, propongono ai visitatori una nuova concezione di esperienza sensoriale di qualità, ispirata all’universo della moto. I tre giorni della manifestazione prevedono altrettante aperture serali, con orari fino alle 22: musica e dj-set di artisti italiani ed europei, oltre che ospiti e nomi noti, accomunati dalla passione per la motocicletta.

 

ARTICOLI CORRELATI