USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Alla Dakar con una Husqvarna TE 125 Rally, la sfida di Sylvain Espinasse

Sylvain Espinasse, pilota francese, tenta un'impresa alla Dakar. Cercherà di percorrere gli oltre 8.500 km della gara in sella ad una Husqvarna TE 125 Rally a due tempi

A Sylvain Espinasse non è bastato concludere due delle edizioni sudamericane della Dakar nel 2012 e nel 2014, quest’anno ha deciso di riprovarci tentando un’impresa. Il pilota francese infatti affronterà la gara con una Husqvarna TE 125 Rally a due tempi! Una cilindrata ed una tipologia di motore non proprio indicati per la Dakar. La base è la piccola e agile moto da enduro Husqvarna TE 125 sviluppata per la mulattiera e il fettucciato.

Per affrontare la gara, Sylvain Espinasse ha aggiunto una carena protettiva e ha dotato la moto di serbatoi supplementari con una capacità totale di 27,5 litri, perchè, come risaputo, i motori 125 seppur piccoli hanno un consumo elevato. Nel forcellone d’alluminio è stato ricavato un serbatoio di riserva della capacità di 3 litri per ospitare l’olio della miscela. Il pilota che ha tre figli e nella vita dirige un’azienda, cercherà di percorrere tutti gli 8.500 km del rally più impegnativo al mondo per piloti e mezzi, arrivando fino alla tappa finale del 16 gennaio 2016.

Per Espinasse si tratta di una sfida nella sfida, perchè oltre alla gara di per se difficile, dovrà riuscire a portare al traguardo una moto 125 che ha sicuramente come vantaggi leggerezza e potenza, ma non è ideata per affrontare tragitti di 500 km andando sempre al massimo. Per quanto l’impresa possa essere estrema, la possibilità di riuscita c’è. Già nel 1982 l’italiano Beppe Gualini portò a termine il Rally dei Faraoni con una Fantic Motor 125.

TAGS:
Articoli più letti
RUOTE IN RETE