USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Aprilia SRV 850

Ad Eicma 2011 la casa di Noale presenta il suo maxi scooter per rispondere alla concorrenza di Honda Integra, Kymco MyRoad e dell'annunciato BMW, con un bicilindrico di 850 cc da 76 CV

Aprilia SRV 850 a Eicma 2011
La tendenza del mercato delle due ruote ormai pare definirsi in modo netto: c’è una chiara ricerca delle performance ma anche della comodità, sia in ambito turistico che in quello urbano.
Lo hanno capito le grandi case e si sono visti il BMW C 600 Sport (suo rivale diretto nel segmento sportivo) ed il BMW C 650 GT, Honda Integra 700 e anche il Kymco con il MyRoad. Tutti maxi scooter con motore da almeno 647 cm3.
Non può non rispondere il Gruppo Piaggio alla 69° edizione di Eicma, Esposizione Internazionale del Ciclo, Motociclo ed Accessori che si svolge alla fiera di Rho – Pero dall’8 al 13 novembre 2011.
E lo fa con il marchio più sportivo ed un prodotto che rispecchia l’anima della casa (il marchio italiano ed europeo più vincente tra i Costruttori di moto in attività, forte di un palmarès con 2 titoli mondiali nella Superbike, 7 mondiali nelle discipline off road e ben 37 titoli iridati nel Motomondiale): il maxi scooter sportivo Aprilia SRV 850.
La casa di Noale svela ad Eicma 2011 la sua novità che interpreta questa nuova tendenza verso veicoli potenti e di cilindrata superiore che si annuncia all’imminente rassegna internazionale delle due ruote.
Il maxiscooter Aprilia SRV 850 rappresenta una novità anche per contenuti tecnici e di design.

Aprilia SRV 850
Con ampi e chiari richiami al mondo superbike, se mai fosse possibile connotare uno scooter in chiave superbike. Secondo Aprilia è possibile se lo scooter ha una cilindrata di 839,3 cm3, una potenza di 76 CV e una coppia di 76,5 Nm.
La base di partenza è il Gilera GP 800, potente maxi scooter del Gruppo Piaggio. Lo stile è un richiamo esibito al mondo delle superbike Aprilia. Ogni appassionato non faticherà a riconoscere nell’estetica del nuovo SRV 850 i canoni stilistici che, insieme alle prestazioni, hanno contribuito ad affermare le motociclette Aprilia come il punto di riferimento mondiale nella sportività.

Dal Gilera GP 800 all’Aprilia SRV 850
Aprilia SRV 850 nasce sulla base di GP 800, il maxi bicilindrico lanciato dal Gruppo Piaggio nel 2007 e affermatosi come lo scooter più potente al mondo. I tecnici Aprilia hanno evoluto quel progetto rivoluzionario trasferendo sul nuovo SRV 850 il sapere che deriva da decenni di vittorie sulle piste di tutto il mondo e che Aprilia ha sempre trasferito alle sue moto più sportive come Aprilia RSV4, la moto campione del mondo SBK 2010, e la muscolare motard Dorsoduro 1200.
Evoluto nelle prestazioni motoristiche, rivisto nel peso, nell’assetto di guida e nell’estetica, SRV 850 porta nel mondo scooter, la filosofia di prestazioni senza compromessi che è nel codice genetico di Aprilia.

Motore bicilindrico dell’Aprilia SRV 850
Il propulsore di Aprilia SRV 850 è il primo e il solo bicilindrico a V di 90° per scooter e rende il maxi veneto lo scooter più veloce e potente mai prodotto al mondo.
Raffreddato a liquido, dotato di iniezione elettronica, con distribuzione a 4 valvole per cilindro e doppia accensione, il motore ha una cilindrata di 839,3 cc. Grazie a una nuova ottimizzazione del sistema di controllo motore, raggiunge ora una potenza massima di 55,9 kW (76,0 CV) a 7.750 giri/minuto e una coppia massima di 76,5 Nm (7,8 kgm) a 6.000 giri/minuto, dati che collocano il nuovo SRV 850 al vertice della categoria. Due nuove sonde ad ossigeno (lambda) consentono alla centralina di controllo motore di ottimizzare la gestione del titolo della miscela su ciascuno dei due cilindri a tutto vantaggio della combustione ottenendo una regolarità di funzionamento al minimo e una progressività ed elasticità del coppia ai medi regimi di riferimento per questa architettura di motore.
Il nuovo sistema garantisce la massima efficienza in termini di consumo e di controllo delle emissioni tanto da anticipare i futuri (e severi) valori di omologazione Euro 4.
Ma non è esclusivamente alla potenza che i progettisti hanno pensato nel disegnare questo straordinario propulsore: albero motore e gruppo trasmissione sono stati progettati con un moto di rotazione opposto a quello delle ruote per avere quindi una netta riduzione delle inerzie rotanti e dell’effetto giroscopico: crescono così la maneggevolezza e la rapidità di ingresso in curva di Aprilia SRV 850.

Ciclistica del maxi scooter sportivo Aprilia SRV 850
Le grandi prestazioni del bicilindrico Aprilia hanno imposto ai progettisti la realizzazione di una ciclistica estremamente rigida. Il telaio a doppia culla di Aprilia SRV 850 è realizzato in traliccio di tubi di acciaio con piastre di rinforzo e irrigidimento.
Sia i calcoli di simulazione, sia le prove su strada hanno fatto registrare un coefficiente di stabilità, in pieno gas, tipico delle moto (1 rad/sec) e praticamente doppio rispetto a quello rilevato sugli scooter tradizionali. La elevata rigidezza si traduce in una straordinaria sensazione di controllo nella guida alla quale contribuisce anche l’alleggerimento di 5 kg realizzato su RSV 850. Il nuovo maxi scooter sportivo di Aprilia scende in piega come una moto sportiva raggiungendo angoli di 45°, tenendo sempre un comportamento neutro e una tenuta straordinaria.
Anche analizzando il reparto sospensioni è facile cogliere quanto del sapere motociclistico di Aprilia sia stato travasato nel nuovo SRV 850. Al posteriore lavora un forcellone realizzato in fusione di alluminio e fissato direttamente alle piastre del telaio sul quale è ancorato, tramite leveraggio, un mono idraulico montato lateralmente in posizione orizzontale, regolabile nel precarico molla in ben sette posizioni.
Rispetto a GP 800 la forcella – realizzata in alluminio con grandi steli da 41 mm – adotta una taratura più sostenuta per un netto miglioramento nel controllo dinamico del veicolo migliorando la stabilità in frenata e in piega.
I cerchi ruota, da 16” l’anteriore e da 15” il posteriore, a cinque razze cave sono realizzati in alluminio per ridurre al minimo le masse non sospese e garantire grande precisione di guida. Alle prestazioni complessive contribuisce la scelta di montare di serie gomme radiali da 120/70 all’anteriore e 160/60 al posteriore.
L’impianto frenante adotta all’anteriore pinze flottanti a doppio pistoncino Brembo Serie Oro e due dischi semiflottanti in acciaio da 300 mm. Al posteriore la pinza flottante a due pistoncini contrapposti agisce su un disco in acciaio da 280 mm. Le tubazioni rivestite in treccia metallica e le leve regolabili in 4 posizioni, sono ulteriori testimonianze della cura posta nella realizzazione dell’impianto frenante. Completa la dotazione di Aprilia SRV 850 il freno di stazionamento comandato da una comoda leva posizionata nella parte destra del controscudo.
Il maxi scooter Aprilia SRV pesa 250 kg a secco ma l’altezza della sella da terra di 780 mm consente di manovrare e gestire il peso senza eccessivi affanni, anche per chi non è un gigante.

Stile e design dell’SRV 850
SRV 850 porta lo stile delle maxi moto Aprilia nel mondo scooter.
Se è vero che gli occhi sono lo specchio dell’anima, il frontale di SRV 850 non lascia spazio a equivoci sulla natura del primo scooter bicilindrico Aprilia: lo stile che ha reso celebre RSV4, la moto Campione del Mondo SBK 2010, è qui riproposto integralmente. Il triplo faro anteriore, le prese d’aria dinamiche sotto il gruppo ottico, il cupolino racing disegnato in galleria del vento sono elementi che accumunano SRV 850 alla moto che ha rivoluzionato il mondo delle supersportive. I colori della livrea riprendono la gamma colore della “sorella” RSV4, compresa la bicromia Nero-Rosso che caratterizza la versione Factory della Superbike veneta, quella portata in gara nel mondiale da Max Biaggi.
Anche il parafango anteriore e gli specchietti, che integrano gli indicatori di direzione, sono fedeli allo stile racing di Aprilia così come il disegno dei semi manubri: i due braccetti sono realizzati in alluminio e le nuove manopole ne sottolineano la sportività. La nuova strumentazione, in perfetto stile Aprilia Racing, è a livello delle migliori moto supersportive. Ai due grandi strumenti analogici (tachimetro e contagiri) si associa un grande display LCD centrale, un vero computer di bordo dalle moltissime funzioni (tra le altre: doppio contachilometri parziale, contachilometri totale, service led, temperatura radiatore) selezionabili da un tasto “mode” posto sul manubrio.
La sella ampia, realizzata in tessuto Hi-Tech, non rinuncia a un design sportivo ma offre grande comfort a pilota e passeggero. Il posteriore filante e slanciato di SRV 850 si chiude con uno spettacolare gruppo ottico a tecnologia LED che il nuovo maxi bicilindrico di casa Aprilia condivide con Dorsoduro 1200, un’altra moto “esagerata”, portabandiera della sportività muscolare delle maxi moto Aprilia: una famiglia di mezzi della quale SRV 850 fa parte a pieno titolo, portando nel mondo scooter caratteristiche uniche di sportività senza compromessi, anche nello stile.

TAGS:

Sponsor

Volkswagen T-Cross
Volkswagen T-Cross
OFFERTA Da 169 € al mese TAN 5,99% TAEG 7,44%.
Volkswagen
up! 3p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€
Volkswagen
up! 5p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 12.000€

Sponsor

Volkswagen T-Cross
Volkswagen T-Cross
OFFERTA Da 169 € al mese TAN 5,99% TAEG 7,44%.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE