USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Aprilia Tuono V4 X: la hypermotard nata per la pista

Aprilia Tuono V4 X nasce per garantire il massimo divertimento in pista. Tanti gli accorgimenti che derivano direttamente dal mondo racing come l'impianto frenante, i dettagli tecnici e l'appendice aerodinamica frontale in carbonio. Non per tuti il prezzo: 34.900 euro

Sull’onda del successo ottenuto dalla RSV4 X, Aprila presenta la nuova Tuono V4 X, la “super Tuono” prodotta in serie numerata e limitata, sviluppata e assemblata direttamente da Aprilia Racing, la factory che in bacheca annovera 54 titoli iridati, sette dei quali conquistati nel campionato mondiale SBK proprio con il 4 cilindri a V stretta. Vediamo insieme le caratteristiche di questa moto che saprà regalare solo forti emozioni.

Aprilia Tuono V4 X: le caratteristiche

Aprilia Tuono V4 X è una vera e propria moto da corsa con il manubrio alto, in grado di regalare un’esperienza di guida ed emozioni esclusive, riservate al pubblico più evoluto ed esigente. I tecnici della casa di italiana hanno lavorato duramente per cercare di migliorare quella che per molti è la migliore hypernaked in pista. Per la prima volta su una moto del genere viene introdotta la generosa appendice aerodinamica frontale in carbonio chiaramente derivata da quella che equipaggia le Aprilia RS-GP impegnate in MotoGP. Tale scelta contribuisce ad aumentare la stabilità alle alte velocità e nelle fasi critiche di staccata e apertura gas. Tutte le sovrastrutture sono in carbonio, impreziosite dalla nuova grafica dedicata “Bol d’Or”, ispirata alla Aprilia RSV 1000 R Factory che prese parte all’edizione 2006 della mitica gara endurance d’oltralpe.

Il serbatoio ha la forma di quello originale ma è più leggero, mentre l’impianto elettrico di serie è stato semplificato. Di chiara derivazione sportiva è la pulsantiera racing per la regolazione dei principali controlli elettronici di cui è equipaggiata Tuono V4 X. Numerosi sono i particolari in alluminio ricavato dal pieno che contribuiscono ad abbattere il peso, come la leva frizione, la protezione della leva del freno, le protezioni dei carter motore, le pedane regolabili e il tappo del serbatoio. I cerchi Marchesini in magnesio forgiato, che calzano pneumatici slick, regalano valori di maneggevolezza inaccessibili anche per le supersportive carenate.

Il motore deriva dall’unità che equipaggia la RSV4 1100 Factory, capace di erogare 221 CV di potenza massima. L’impianto di scarico Akrapovic dispone di collettori in titanio e di terminale in carbonio, mentre il filtro dell’aria è un elemento Sprint Filter: si tratta del filtro aria dalla più alta permeabilità disponibile sul mercato. La vena pistola della moto è sottolineata dalla taratura delle mappature del motore che sono tutte “full power” e ottimizzate per l’impianto di scarico racing. I livelli di engine brake, traction control e anti wheelie sono specificamente studiati per l’uso in circuito. Di serie il cambio elettronico assistito anche in scalata e la strumentazione TFT a colori riprogrammata con visualizzazione dei tempi sul giro mediante sensore GPS integrato. L’impianto frenante Brembo è totalmente racing e dissone di pinze GP4-MS ricavate dal pieno che agiscono su una coppia di dischi in acciaio con tecnologia T-Drive e sono comandate da una pompa radiale da 19×16, anche essa ricavata dal pieno.

Anche Aleix Espargaró, pilota del team Aprilia Racing impegnato in MotoGP, si è lasciato conquistare dalla Tuono V4 X: “È una moto spaziale. Non avevo mai provato in pista una moto con manubrio alto e sono rimasto sorpreso dalla sensazione di stabilità. Il motore è pazzesco, ma la ciclistica non va in crisi, anzi: posizione di guida ed elettronica la rendono estremamente divertente. Puoi guidarla in modo pulito, ma puoi anche metterla di traverso. È una pura sportiva con un lato da teppista!“.

Aprilia Tuono V4 X: quanto costa

Aprilia Tuono V4 X non è una moto per tutti, sia interim di prestazioni che di prezzo. Per averne una dei pochi esemplari prodotti (è stata realizzata in serie limitata), infatti, dovrete sborsare 34.900 euro. La moto è già prenotabile esclusivamente online, accedendo al sito web di Aprilia. Gli acquirenti avranno la possibilità di ritirare il proprio esemplare direttamente presso Aprilia Racing e di fare una visita al reparto corse di Noale.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE