Benelli BN 600: la Casa del Leoncino torna a ruggire

Rispetto alle foto spie apparse nei messaggi scorsi, la Benelli BN 600 "definitiva" avrà un faro diverso, così come nuovi saranno serbatoio e terminale di scarico. Il motore a 4 cilindri da 600 cc, omologato Euro 5, sarà capace di erogare una potenza di 82 CV

Benelli torna a ruggire e lo farà con una nuova naked che dovrebbe essere presentata nel corso dell’edizione 2019 di EICMA: stiamo parlando della Benelli BN 600 (o TNT 600) di cui, per ora, si ha solo qualche immagine ma già capace di scatenare fantasia e curiosità.

BN 600: la naked secondo Benelli

Nei giorni scorsi sono state diffuse in rete alcune immagini della nuova naked di casa Benelli, la BN 600. Si tratta di immagini scattate in studio e questo potrebbe afre pensare che qualche novità in vista della versione definitiva possa essere ancora apportata, ma tanto basta per avere un’idea di come sarà la nuda della Casa del Leoncino che dovrebbe uscire nel 2020. A un primo sguardo spicca il grande faro anteriore a LED con un disegno che richiama quello delle sorelle maggiori TNT 899 e TNT 1130 (nelle prime foto spia, invece, aveva un design più verticale), ma non è tutto. Il serbatoio acquista tratti più spigolosi e le plastiche che lo compongono integrano gli indicatori di direzione.

Anche il logo Benelli è stato riposizionato, ora sulla parte nera del serbatoio. La sella è stata rivista e per la versione definitiva potrebbe comparire la versione divisa in due parti e non in un pezzo unico. La ciclistica ha dei tratti di continuità col passato, fatta eccezione per la parte posteriore dove spicca un terminale singolo posto in basso sul lato destro della moto al posto dei due terminali “classici”. Il telaio a traliccio ospiterà un motore a 4 cilindri di 600 cc, omologato Euro 5 capace di erogare una potenza di 82 CV e 51 Nm di coppia massima. Per dare un giudizio definitivo, però, occorre avere ancora un po’ di pazienza: l’appuntamento è a novembre durante Eicma 2019.

ARTICOLI CORRELATI