USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Benelli si festeggia a EICMA

Il 2011 sarà un anno importante per lo storico Marchio pesarese, che celebrerà la ricorrenza dei 100 anni della fondazione

Benelli, lo storico marchio pesarese che dal 2005 è di proprietà della cinese Qianjiang Group Co. Ltd., società costruttrice di piccoli motocicli e motori, quest’anno sarà presente alla 68° edizione di Eicma, Salone Internazionale del Motociclo.
L’azienda a Milano celebrerà un importante traguardo, che taglierà nel 2011: il 100° anniversario della sua fondazione. Infatti la Casa venne fondata a Pesaro nel 1911 dalla signore Teresa Benelli con i suoi sei figli (Giuseppe, Giovanni, Francesco, Filippo, Domenico ed Antonio).
Benelli è stata una delle prime aziende costruttrici di moto al mondo, un marchio che ha creato tendenza sin dai primi anni del secolo scorso, simbolo dell’esclusiva tecnologia motociclistica italiana.

Durante l’edizione 2010 di Eicma, Benelli inizierà la rievocazione ufficiale di questo centesimo anniversario proponendo uno stand dedicato alla storia del marchio pesarese, dando la possibilità ai visitatori di percorrerla grazie ad una mostra fotografica unica nel suo genere, resa possibile anche grazie alla collaborazione del Registro Storico Benelli e ad ANCMA, che ha messo gentilmente a disposizione lo spazio espositivo. Saranno esposti nove modelli della produzione di serie e prototipi da competizione che hanno segnato i passaggi fondamentali della storia aziendale, una rievocazione storica attraverso una galleria fotografica che dal 1911 arriva fino ai giorni nostri con immagini evocative di luoghi e personaggi che hanno contribuito a creare il mito Benelli.

Benelli ha avuto una particolare rilevanza nel corso di questi cento anni, con innovazioni tecnologiche come il brevetto della “distribuzione a cascata di ingranaggi”, ideata da Giuseppe Benelli (sarà l’icona della produzioe Benelli durante gli anni trenta), la “quattro cilindri compressore” da corsa, presentata nel 1940, il caratteristico monocilindrico quattro tempi a “uovo” della MotoBi che tanto vinse nelle competizioni sportive, i ciclomotori a “ruota bassa” che Benelli ha lanciato a metà degli anni sessanta, la 750 Sei, prima sei cilindri stradale prodotta al mondo.

Sicuramente Benelli ha prodotto fra le più belle ed eleganti moto di serie al mondo, tra cui possiamo ricordare le motoleggere degli anni venti e le 250 e 500 degli anni trenta, il Leoncino che, con la sua semplicità ed efficienza, riuscì a vendere oltre 70.000 unità negli anni cinquanta, la maxi Tornado 650 degli anni settanta, le bellissime quattro e sei cilindri anni settanta/ottanta per terminare con la Tornado Tre che è stata un riferimento tra le sportive del 2000.

I successi del marchio Benelli arrivano anche nelle corse: infatti è stato quattro volte campione italiano tra gli anni venti e trenta con Tonino Benelli per poi ripetersi tra il 1965 e il 1969 con grandissimi campioni quali Tarquinio Provini, Silvio Grassetti e Renzo Pasolini.  
Ha vinto 2 volte il campionato del mondo 250 con Dario Ambrosini nel 1950 e Kel Carruthers nel 1969.
Si è imposto anche nelle grandi classiche come il Tourist Trophy (nel 1939 con Ted Mellors) e il Motogiro (nel 1953 con Leopoldo Tartarini, che vinse il primo nel 1953 con il Leoncino 125).
Benelli è stata portata alla vittoria da personaggi leggendari quali Jarno Saarinen e Mike Hailwood.

La strategia per il 2011 è quella di ritornare sul mercato ridando slancio al marchio, con novità per quanto riguarda moto e scooter.
Buon compleanno!

 

Articoli più letti
RUOTE IN RETE