BMW F 800 R by Vilner Custom Bike Predator

Il tuner bulgaro su richiesta di un facoltoso uomo d'affari russo realizza una naked avveniristica, grazie anche a BG Studio, pluripremiato designer d'interni

Vilner Custom Bike Predator
Da una BMW F 800 R, moto naked del colosso tedesco, ecco una futuristica e muscolosa due ruote opera del tuner bulgaro Vilner, che ha accettato la sfida di un uomo d’affari russo ma residente in Bulgaria, appassionato di moto e fortunato possessore della più grande collezione di moto del paese est europeo.
Per la realizzazione della sua Predator (nome azzeccatissimo, a vedere le immagini della fotogallery), Vilner ha potuto contare anche sulla collaborazione di BG Studio, design d’interni per auto noto in tutto il mondo e vincitore di numerosi premi.

Dalla BMW F 800 R alla Vilner Predator Bike
Nella sua versione di serie la BMW F 800 R si caratterizza per lo sguardo accattivante formato da un doppio gruppo ottico asimmetrico. Ebben, al cliente senza dubbio le caratteristiche della produzione di massa non devono entusiasmare perché ha preteso un cambiamento radicale della parte anteriore, per ottenere una moto più distinguibile ed aggressiva.
La base di partenza è la naked con motore bicilindrico di 798 cc da 87 CV, capace di raggiungere i 200 km/h, dal peso di 177 kg con un telaio in alluminio e freni Brembo.

La metamorfosi di  Vilner Custom Bike Predator
Ci sono voluti 6 mesi di lavoro a tre specialisti di Vilner per sviluppare il nuovo design, creare il modello, lavorare sui dettagli e fare i test finali per la creazione della Predator.
Alla fine, ci sono 17 novità delle quali 9 in fibra di carbonio e 8 cromati.
La BMW F 800 R è stata accorciata di 25 cm, la sella è singola invece che biposto ed è più spaziosa (evidentemente il cliente o vuole stare comodo oppure è una taglia forte).
Il gruppo ottico anteriore è stato sostituito con lampade al bi-xeno con luci a LED rosse. I fanali sono presi dalla roadster BMW Z4 e rifatti in carbonio. Anche il gruppo ottico posteriore è stato ridisegnato mentre gli elementi grigi di serie sono stati ridipinti in nero e lo scarico è stato disegnato dalla BG Design.
La gomma posteriore è più larga, ad accentuare la fisicità della moto.
Grazie agli inserti in carbonio e ad altri miglioramenti, la Predator Bike di Vilner pesa 6,5 kg in meno rispetto alla BMW F 800 R.

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI