USATA
cerca auto nuove
NUOVA

BMW R 1200 GS

Nuova vita per la regina indiscussa del mercato motociclistico. La GS mantiene la cilindrata ma cambia aspetto, più snello, e aggiunge raffreddamento a liquido e tecnologia, con Riding Mode e sospensioni semi-attive. In vendita dal 2 marzo 2013 al prezzo di 15.650 euro

VAI ALLO SPECIALE Eicma 2012

Nuova BMW R 1200 GS
La nuova BMW R 1200 GS è stata presenta in anteprima mondiale il 2 ottobre in occasione di Intermot 2012, salone biennale della moto che si svolge fino al 7 ottobre a Colonia.
Tante discussioni per nulla. Alla fine il motore boxer della BMW R 1200 GS rimane tale e quale, nel senso della cilindrata. Nessun aumento della cubatura quindi, ferma a quota 1.170 cm3 come recita la scheda tecnica. Ma rispetto alla versione precedente, si impreziosisce del raffreddamento a liquido (mantenendo la larghezza del motore di 750 mm) e del Riding Mode.
Per il resto, la fisionomia della regina del mercato moto, non solo delle adventure bike, cambia molto con un design più snello che le conferisce un aspetto più dinamico che chiama il motociclista all’avventura.

Disponibilità e prezzo della BMW R 1200 GS
BMW Motorrad ha comunicato la data di lancio: dal 2 marzo 2013 è attesa nelle concessionarie ufficiali. Il prezzo della BMW R 1200 GS è di 15.650 euro (ABS e primo tagliando inclusi), inferiore di 500 euro rispetto il modello che va a sostituire.

Motore della BMW R 1200 GS
Come detto quindi, motore che vince non si cambia. Al massimo si migliora. Così performance e rispetto delle norme sulle emissioni acustiche e sui gas di scarico vengono garantiti dal nuovo sistema di raffreddamento. Per la prima volta in un motore boxer di BMW Motorrad il raffreddamento ad olio è stato sostituito da una miscela glicolo/acqua. Grazie alla maggiore capacita di assorbimento di calore del liquido di raffreddamento, il sistema assicura una dissipazione più efficiente del calore.
Nel cosiddetto raffreddamento di precisione l’acqua di raffreddamento circola lungo le due testate cilindri e una parte dei cilindri stessi. Il calore viene dissipato da due radiatori sistemati a destra e a sinistra nella sezione anteriore della moto. I due radiatori sono integrati in modo quasi invisibile e vengono protetti dai convogliatori. Qualora necessario, per esempio durante la guida in città ad elevate temperature esterne, un comando collegato a un termostato attiva automaticamente un ventilatore elettrico montato dietro il radiatore destro. Grazie al sofisticato sistema di convogliamento dell’aria di raffreddamento lungo entrambi i lati, l’aria calda viene dissipata favorendo anche l’aerodinamica e senza dare fastidio al pilota. Si ha quindi un sistema di raffreddamento per il 35% a liquido e per il 65% ad aria.
Il boxer di 1.170 cc eroga una potenza di 125 CV (92 kW) a 7.700 giri ed una coppia di 125 Nm a 6.500 giri.
Per la prima volta nella storia di BMW Motorrad in un motore di base boxer il cambio a sei rapporti e la frizione sono stati riuniti in un carter comune. Questa soluzione comporta una riduzione di peso grazie alla soppressione di numerosi collegamenti a vite e di elementi di tenuta. Gli innesti sono stati migliorati per assicurare la massima dinamica di guida.
Inoltre, la BMW R 1200 GS introduce per la prima volta in un motore boxer il sistema di frizione antisaltellamento.
Il controllo delle due valvole a farfalla avviene attraverso un elettromotore nell’ambito di un sistema di e-gas. La richiesta del pilota viene trasmessa direttamente dal sensore della manopola del gas alla gestione motore elettronica e tradotta in una posizione della valvola a farfalla che viene regolata elettronicamente senza alcun ritardo, in dipendenza della modalità di guida selezionata.
La gestione motore riconosce eventuali differenze tra i due cilindri e le compensa attraverso un offset adattivo degli angoli delle farfalle, cosi che l’e-gas della nuova BMW R 1200 GS offre una migliore guidabilità e una rotondità di esercizio ottimizzata nel campo vicino al minimo. Per l’optional ASC e modalità di guida¡± vengono impostate delle risposte del motore differenti (morbida, ottimale, diretta) a seconda dell’utilizzo.
Grazie al notevole miglioramento del dosaggio, e stato possibile ridurre l’angolo di massima apertura della manopola del gas da 85 a 70 gradi.
La nuova R 1200 GS è la prima BMW GS a mettere a disposizione la regolazione elettronica della velocità come optional che permette di affrontare in modo più rilassato e confortevole i lunghi viaggi in autostrada.
Il pilota attiva il sistema premendo un pulsante all’estremità sinistra del manubrio; la velocità di crociera preselezionata viene aumentata o diminuita premendo un tasto a bilanciere. Le valvole a farfalla vengono comandate direttamente dalla gestione motore, indipendentemente dalla manopola girevole del gas. La Regolazione della velocità viene disattivata in frenata o si rilascia l’acceleratore.

Cinque modalità di guida in sella alla nuova BMW R 12000 GS
Come optional, la nuova R 1200 GS permette di scegliere tra cinque modalità di guida: Rain, Road, Dynamic, Enduro e Enduro Pro, con tre linee caratteristiche dell’e-gas e tre setting differenti dell’ABS e quattro dell’ASC (Automatic Stability Control). Per selezionare una configurazione il guidatore attiva il tasto “Modus”al lato destro del manubrio fino che la modalità di guida desiderata viene visualizzata nella strumentazione combinata. Azionando la leva della frizione a manopola del gas chiusa viene confermata la modalita di guida richiesta ed eseguito il cambio di modalità, anche durante la guida. All’avviamento successivo della motocicletta viene attivata sempre l’ultima impostazione selezionata.
L’optional include il Controllo automatico della stabilita ASC con una configurazione speciale enduro nelle modalità di guida Enduro ed Enduro Pro. Inoltre, è inclusa una speciale configurazione enduro del BMW Motorrad ABS di serie, disponibile nelle modalità di guida Enduro ed Enduro Pro. L’assetto di guida viene adattato sempre in modo ottimale alla modalità di guida selezionata (vedi il capitolo relativo alla ciclistica).

Nuova ciclistica per la BMW R 1200 GS 2013
Nello sviluppo della parte ciclistica della BMW R 1200 GS, i tecnici bavaresi si sono concentrati sull’incremento del già elevato livello di dinamismo per ampliare il campo di utilizzo della GS. Grazie al nuovo telaio centrale, dalla configurazione ancora più rigida è stata aumentata la stabilità di guida che la maneggevolezza e la precisione di traiettoria.
Il miglioramento della taratura molla/ammortizzatore favorisce anche inidoneità al turismo, dato che adesso anche i viaggi più lunghi possono essere goduti con maggiore comfort e minore affaticamento.
Mentre finora la ciclistica della R 1200 GS era composta da un telaio anteriore che accoglieva il Telelever e un telaio posteriore con supporto del braccio oscillante integrato e telaietto posteriore saldato, la ciclistica della nuova R 1200 GS è realizzata come telaio unico a doppia trave con telaietto avvitato in tubi di acciaio. Quest’ultimo offre una serie di vantaggi, soprattutto a livello di manutenzione.
Invariata invece l’integrazione del motore come elemento portante con i rispettivi vantaggi a livello di peso e di rigidità.
Il braccio triangolare del Telelever in alluminio fucinato è infulcrato nel carter del motore. I vantaggi principali di questo principio costruttivo sono un’elevata precisione di guida e fedeltà di traiettoria, abbinate al migliore comfort della sospensione e ad un’ottima compensazione del beccheggio in frenata.

Sospensioni semi-attive su richiesta per la nuova BMW R 1200 GS
Con l’optional Dynamic ESA, BMW Motorrad mette a disposizione del guidatore delle sospensioni elettroniche che offrono delle possibilità di regolazione completamente nuove e il massimo livello di sicurezza di guida e di performance.
Le sospensioni semi-attive rilevano attraverso un sensore il movimento verticale delle ruote, cioè il percorso e la velocità e una serie di informazioni supplementari, e regolano automaticamente l’ammortizzazione in base allo stato di guida e alle manovre del pilota. Dynamic ESA reagisce così anche in caso di una frenata di regolazione avviata dall’ABS.
Questo sistema non funziona in modo indipendente, anzi, comunica con gli altri sistemi di regolazione ovvero l’ABS (di serie) e l’ASC.
Inoltre, le impostazioni di base di Dynamic ESA sono collegate alla varie modalità di guida (Rain, Road, Dynamic, Enduro e Enduro Pro): infatti, in ogni modalità di guida il pilota dispone della regolazione delle sospensioni raccomandata dagli esperti di BMW Motorrad.
Il settaggio delle sospensioni avviene premendo il tasto di modalità di guida “Modus”
inoltre, le impostazioni sono adattabili alle preferenze personali attraverso il tasto ESA integrato all’estremità sinistra del manubrio, da Soft a Normal fino a Hard.
Lo stesso pulsante attiva la regolazione del carico: cioè una persona, una persona con bagaglio oppure due persone.
La misura dei pneumatici della R 1200 GS e stata ricalcolata e ridefinita. Così all’anterioreviene montata una gomma da 19” da 120/70 mentre al posteriore una da 17” e da 170/60 R17. Quest’ultimo è una novità mondiale: infatti rispetto alla gomma precedente (110/80 R19”) quella montato sul cerchio in lega a 10 raggi allargato a 3,0 pollici (finora 2,5 pollici) e al contempo alleggerito, offre una maggiore superficie di contatto, cosi da aumentare le forze di deriva e di decelerazione. Nella prassi il guidatore trae profitto non solo da un migliore comportamento della moto in posizione inclinata e da una maggiore trasmissione di forza nelle frenate, ma la forma del pneumatico disegnata su misura per la nuova R 1200 GS assicura inoltre il massimo livello di precisione e di neutralita nella guida in curva.
L’impianto frenante è stato rivisitato con pinze freno monoblocco della Brembo con pinze freno monoblocco ad attacco radiale dal diametro del pistone di 32 mm. Il diametro dei due dischi freno a pinza flottante rimane invariato a 305 mm.
Il freno a disco singolo posteriore è dotato di una pinza flottante a due pistoni dal diametro di 28 mm. Il diametro del disco freno e cresciuto da 265 a 276 millimetri.

Nuova BMW R 1200 GS: design rivoluzionato
Cambia invece molto il design della nuova BMW R 1200 GS. I richiami al passato sono evidenti.
Già a prima vista la nuova BMW R 1200 GS svela che le sue caratteristiche la trasformano in un simbolo di dinamismo, di agilità e di leggerezza, abbinati alla tipica robustezza maschile di un modello enduro.
Nella nuova GS, la carenatura è molto marcata e si presenta ancora più dinamica rispetto al modello precedente. La linea si estende partendo dal “becco” che punta verso il basso con il paraspruzzi sopra la ruota anteriore che favorisce l’aerodinamica della moto, si estende dalla ruota anteriore lungo il serbatoio, attraversa la sella bassa per trovare la propria conclusione nella coda allungata, presentando già a prima vista la nota immagine di una GS in un’interpretazione nuova.
Come da tradizione, anche nelle nuova BMW R 1200 GS si fondono superfici differenti dalle diverse tonalità, come per esempio la forcella anodizzata colore oro e vari componenti ad anodizzazione naturale, come i supporti di fissaggio degli assi.
È stata mantenuta l’architettura quasi completamente visibile nella sezione centrale e posteriore, grazie alla quale il telaio a doppia trave ad alta resistenza torsionale conferisce alla nuova BMW R 1200 GS un tocco tecnico/purista.
Il carattere agile e dinamico della nuova GS viene evidenziato dalla sezione centrale nettamente più snella (così diventa anche più facile appoggiare i piedi a terra, vista l’altezza della sella di 870 mm) e dalla coda dal look leggero.
Il convogliatore del radiatore è impreziosito dal logo BMW e dalla scritta GS ritoccata. Da anni i tipici caratteri Stencil con le loro forme robuste e la linea di separazione verticale caratterizzano il logo GS dalla grafica più dinamica.
È stata ridisegnata l’espressiva sezione frontale della moto. Il “becco” ridisegnato che si presenta più secco e marcato lungo i bordi, dona alla motocicletta un carattere deciso. Il nuovo parabrezza regolabile attraverso un volantino offre con la sua linea cuneiforme una protezione ottimale contro il vento e la pioggia. Le luci della nuova BMW R 1200 GS sono rimaste fedeli al tipico concetto GS del doppio proiettore.
Su richiesta, è possibile equipaggiare la GS con una luce diurna supplementare a LED integrata sotto il proiettore principale. La luce diurna incrementa sensibilmente la riconoscibilità della motocicletta nel traffico, aumentando la sicurezza. La luce a LED si attiva premendo il tasto “daylight” o automaticamente attraverso il sensore della luce, al posto del proiettore principale si accende la luce diurna. Quando inizia a fare buio o durante la guida in galleria il sistema commuta automaticamente al proiettore principale alogeno che illumina in modo ottimale la carreggiata, assicurando al guidatore il massimo livello di sicurezza.
Il nuovo proiettore principale alogeno non offre solo un peso nettamente inferiore rispetto al modello precedente ma anche a livello d’illuminazione della strada sia la luce abbagliante che anabbagliante sono del più alto livello tecnologico.
La nuova BMW R 1200 GS è disponibile in quattro tinte: Alpinewhite, Racing Red, Blue Fire e Thundergrey metallizzato che formano un contrasto emozionante con il monoblocco e il telaio tenuti colore argento.

Equipaggiamenti della BMW R 1200 GS
Optional ed accessori originali offrono numerose possibilità di personalizzare la propria GS.
Gli optional vengono forniti direttamente ex fabbrica e sono integrati nel processo produttivo. Gli accessori originali vengono montati dal concessionario di motociclette BMW o dal cliente, così che la motocicletta può essere completata anche in postmontaggio.

Optional.
– ASC (Automatic Stability Control) e modalità di guida.
– Controllo pressione pneumatici RDC.
– Ciclistica semiattiva Dynamic ESA.
– Predisposizione navigatore.
– Impianto antifurto DWA.
– Manopole riscaldate.
– Indicatori di direzione bianchi a LED.
– Impianto di scarico cromato.
– Sella bassa (820 mm).
– Abbassamento della ciclistica.
– Cerchi a raggi incrociati.
– Proiettore a LED con luce diurna.
– Luce diurna.
– Computer di bordo PRO.
– Supporto valigie destra/sinistra.
– Paramani.
– Regolazione della velocità.

Pacchetto attivo.
– ASC e modalità di guida.
– Regolazione della velocità.
– Luce diurna.

Pacchetto comfort.
– Supporto valigie destra/sinistra.
– Indicatori di direzione bianchi a LED.
– Paramani.
– RDC.

Pacchetto touring.
– Dynamic ESA.
– Supporto valigie destra/sinistra.
– Impianto di scarico cromato.
– Manopole riscaldate.
– Computer di bordo PRO.
– Indicatori di direzione bianchi a LED.
– Paramani.
– Predisposizione navigatore.

Pacchetto dinamica.
– Dynamic ESA.
– ASC.
– Modalità di guida.
– Predisposizione navigatore.
– Proiettore a LED.
– Indicatori di direzione bianchi a LED.
– Computer di bordo PRO.

Accessori originali.
Sicurezza.
– Staffa paramotore enduro.
– Barra antincastro enduro.
– Vite di sicurezza per il bocchettone dell„olio.
– Impianto antifurto DWA.
– Protezione proiettore (solo per la guida off-road).
– Paramani.

Programma trasporto bagagli.
– Valigia Vario destra/sinistra.
– Topcase Vario.
– Supporto topcase per portapacchi.
– Portapacchi al posto della sella passeggero.
– Borse interne per valigia Vario.
– Borsa interna per topcase Vario.
– Imbottitura per la schiena per topcase Vario.
– Portavaligia per valigia Vario.
– Borsa da serbatoio grande, impermeabile.
– Borsa da serbatoio piccola, impermeabile.

Design.
– Indicatori di direzione bianchi a LED.
– Proiettore supplementare a LED.

Sound.
– Terminali di scarico Akrapovic.

Ergonomia e comfort.
– Sella rally con piastra per bagaglio (890 mm, non regolabile).
– Sella pilota (850 / 870 mm).
– Sella pilota bassa (830 / 850 mm).
– Sella pilota alta (870mm / 890 mm).
– Leva freno regolabile.
– Pedane pilota con piastra interna ammortizzata, regolabile.
– Pedane larghe.
– Parabrezza fumé.
– Manopole riscaldate.

Navigazione e comunicazione.
– BMW Motorrad Navigator IV.
– Borsa Navigator Function.

Tecnica e manutenzione.
– Presa di corrente supplementare.
– Luce a LED per la presa di corrente di bordo.
– Kit utensili di bordo.
– Cavalletto paddock.
– Caricabatteria.
– Kit di riparazione cilindro di bloccaggio.

BMW Motorrad Rider’s equipment adatto ai colori della motocicletta.
– Casco Enduro.
– Tuta Rallye.
– Guanti Rallye.
– Stivali Rallye GS Pro.
– Tuta GS Dry.
– Guanti GS Dry.

TAGS:

Sponsor

Volkswagen Multivan
Volkswagen Multivan
OFFERTA Multivan 6.1. Da € 652/mese fino al 31/10. TAN 3,99 - TAEG 4,58%

Sponsor

Volkswagen Caravelle
Volkswagen Caravelle
OFFERTA Caravelle 6.1. Tuo da € 299/mese fino al 31/10. TAN 3,99% TAEG 4,77%.

Sponsor

Volkswagen California
Volkswagen California
OFFERTA California 6.1. Da € 623/mese fino al 31/10. Tan 3,99% - TAEG 4,61%.

Sponsor

Volkswagen California
Volkswagen California
OFFERTA California 6.1. Da € 623/mese fino al 31/10. Tan 3,99% - TAEG 4,61%.

Sponsor

Volkswagen Caravelle
Volkswagen Caravelle
OFFERTA Caravelle 6.1. Tuo da € 299/mese fino al 31/10. TAN 3,99% TAEG 4,77%.

Sponsor

Volkswagen Multivan
Volkswagen Multivan
OFFERTA Multivan 6.1. Da € 652/mese fino al 31/10. TAN 3,99 - TAEG 4,58%
Articoli più letti
RUOTE IN RETE