USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Buell pronta a tornare protagonista del mercato moto

L'imprenditore Bill Melvin ha deciso di rilanciare Buell, marchio che aveva chiuso i battenti a fine 2009. Nella mente del Ceo c'è quella di produrre 10 modelli in tre anni, tra sportive, naked, cuirser, moto da touring, ma anche elettriche e moto di cilindrata medio-piccola

A 12 anni di distanza dalla chiusura, un marchio storico del motociclismo come Buell è pronto a riaccendere i motori e riprendere la storia che si era interrotta il 30 ottobre 2009 col primo stop alla produzione dopo 26 anni di attività.

Buell: obiettivo 10 modelli in tre anni

Diciamoci la verità, in tempi difficili come quelli che stiamo vivendo, fa solamente piacere vedere come degli imprenditori abbiano voglia di investire ancora sulle due ruote ed è altrettanto bello assistere al ritorno alla vita di marchi che in passano hanno avuto fortune alterne. È il caso di Buell che a quasi 12 anni dalla sua chiusura (datata 30 ottobre 2009) proverà a tornare ai fasti di un tempo sfruttando la spinta e le energie del nuovo Ceo Bill Melvin che, attraverso un breve comunicato stampa, ha annunciato il ritorno in attività del brand: “Buell è tornata! Siamo entusiasti di riportare in vita Buell con una nuova gamma di superbike e motociclette ad alte prestazioni. Le moto saranno costruite a mano negli Stati Uniti. Stiamo realizzando quelle piattaforme per produrre modelli touring e advenutre per allargare il nostro raggio d’azione ed essere competitivi al pari di altri marchi mondiali”.

Secondo quanto si è appreso, nei piani di Buell, ci sarebbe la produzione di 10 modelli diversi nell’arco dei prossimi tre anni. Si partirà con una naked e una sportiva basati sul motore v-twin da 1190 cc, ma troveranno spazio anche modelli cruiser, touring, dual sport e perfino una elettrica ad elevate prestazioni. Tra le novità più attese (e curiose) anche due moto di cilindrata medio-piccola ma che avranno tutti i crismi costruttivi di Buell.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE