USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Classifica e risultati MotoGP: Marquez ancora davanti, poi duello italiano

Si è concluso il secondo round del Motomondiale ad Austin, in Texas. La pista di Marc Marquez non ha tradito lo spagnolo, che ha conquistato la vittoria dopo una gara da solista. La bagarre Rossi-Dovizioso finisce col ducatista secondo. Quarto Lorenzo davanti a Iannone.

Austin inizia con Marc Marquez davanti a tutti grazie ad una pole a dir poco fenomenale ed il Dovi a marcarlo stretto, con la GP15 di cui il tallone d’Achille è l’inserimento in curva. Lorenzo è in forma e parte terzo, davanti a Rossi che apre la seconda fila in compagina con Crutchlow e Redding. La terza fila è aperta dalla seconda Ducati, quella di Andrea Iannone. Si spengono le luci e si mescolano le carte, con Dovizioso che scatta subito in testa.

 

Marquez lo insegue e Rossi si butta subito in terza piazza. A seguirli c’è Smith con una Tech3 che non ha niente da invidiare alla moto ufficiale. Il “DesmoDovi” cerca subito il limite, ma dopo qualche giro Marquez sprona i suoi cavalli e si porta in testa, andandosene verso il traguardo giro dopo giro.

 

Il duello è all’italiana, ed ha il sapore del deserto di Doha. Una gara simile a quella del Qatar, con la differenza che qui si lotta per il secondo posto. Intanto dalle retrovie Andrea Iannone risale fino alla quinta piazza, ma il punto cruciale arriva a 10 giri dalla fine: Austin infatti è una pista che mette a dura prova la gomma anteriore, soprattutto se il pilota ha uno stile di guida aggressivo.

 

Lorenzo, che pareva perduto tra vari piccoli problemi, cominicia a spingere forte inquadrando nel suo mirino Andrea Iannone che non cede la posizione senza lottare ma termina la gara quinto. Un’inquadratura slowmotion ci fa capire che la gomma davanti è veramente sotto stress quando mancano 5 giri alla conclusione.

 

Marquez svolazza da solo in testa alla corsa, Rossi e Dovizioso si sfiorano in sorpassi al limite regalando un po’ di spettacolo in una gara a senso unico, ed alla fine è il Forlivense a prendersi la rivincita sul Dottore, che comunque chiude terzo.

 

La classifica generale, comunque, vede Valentino Rossi ancora leader del mondiale con 41 punti tallonato da Andrea Dovizioso a 40 e Marc Marquez a 36. Andrea Iannone è davanti a Lorenzo con 27 punti, e Bautista conquista il primo punto di Aprilia con un quindicesimo posto.

 

Marco Melandri, sull’Aprilia #33, è costretto a ritirarsi dopo aver constatato che la moto si muoveva troppo, diventando inguidabile. È un peccato vedere un pilota che avrebbe potuto lottare per il titolo in SBK chiudere tutte le classifiche della MotoGP.  

 

la MotoGP torna questo weekend col GP d’ Argentina alle 21 di domenica 19, nel circuito di Rio Hondo dove Marquez aveva trionfato nel 2014 dopo un duello (breve) col connazionale Lorenzo. 

Articoli più letti
RUOTE IN RETE