USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Colonnata Tour

Una giornata fra amici, fredda ma assolata, con destinazione Colonnata e, ovviamente, pranzo a base del rinomato lardo

Per la partenza di questo giro si è preso come riferimento il casello autostradale di Modena nord,da lì si seguono le indicazione per Sassuolo fino a che non si trovano le indicazioni per il passo Radici che si raggiungerà percorrendo SP 486. La strada inizialmente somiglia più ad una classica statale con traffico di camion ed auto ma una volta superato Cerredolo il traffico resta solo quello dei “locali” e si inizia a salire di quota percorrendo curve tra boschi e paesetti affacciati sulla strada ,dopo una trentina di km si raggiunge Piandelagotti e dopo qualche km si arriva all’incrocio con la Sp 72 ,da qui seguiremo le indicazioni per passo Radici / Castelnuovo di Garfagnana. Superato il passo Radici inizia la discesa con curve che costeggiano la vallata dove si possono ammirare le montagne della Garfagnana in tutto il loro splendore,si costeggiano le vecchie mura di Castiglione per poi giungere a Castelnuovo da qui prenderemo la SP 13 in direzione di Massa,la parte iniziale non desta interesse perché la strada costeggia un torrente in una stretta valle ma superato la zona di Arni avremo modo di vedere panorami mozzafiato, da qui si scenderà verso Massa con un susseguirsi di curve e tornanti avendo sempre in primo piano il mare.

 

Da Massa per raggiungere Carrara si percorrerà la ss 446 dir che costeggia la collina ed infine si salirà nel paese di Colonnata con la presenza delle larderie del famoso “lardo di Colonnata”. Dopo una degustazione del lardo scendiamo nuovamente verso Massa e riprenderemo la sp 446 dir ma questa volta in direzione Fosdinovo ,strada non molto larga dove in alcuni punti potremo ammirare la costa marina sulla sinistra e le alpi Apuane sulla destra , superato Fosdinovo si dovranno seguire le indicazioni per Fivizzano e passo del Cerreto /Reggio Emilia sulla ss 46 . La strada per il passo che ci permetterà di raggiungere il capoluogo emiliano è una strada ampia che attraversa l’appennino con curve e tornanti con panorami interessanti fino alla zona di Casina da qui la strada diventerà più trafficata per poi giungere infine a Reggio Emilia. Il giro descritto è di circa 300 km, con andatura turistica e con le soste per foto e caffè (obbligatoria quella di Colonnata per gustare il lardo) è tranquillamente percorribile in giornata.
Visualizzazione ingrandita della mappa

Articoli più letti
RUOTE IN RETE