Da Reggio Calabria a Capo Nord con una Honda Monkey 125

Gianclaudio Aiossa ha coperto gli 10.000 km in 18 giorni del percorso Reggio Calabria-Capo Nord-Roma in sella a un Honda Monkey 125 affrontando solo strade statali e secondarie

Si è concluso con successo il raid Reggio Calabria-Capo Nord-Roma di Gianclaudio Aiossa che in sella a un Honda Monkey 125 ha percorso oltre 10.000 km in 18 giorni percorrendo solo strade statali e secondarie. Il moto-viaggiatore ha proposto a Honda di sposare una sfida che aveva in mente da tempo. Abituato ai grandi raid in sella alle maximoto (con Honda due Gibraltar Race in sella all’Africa Twin e un giro dell’Islanda partendo da Reggio Calabria con la NC750X), quest’anno l’idea era di fare qualcosa di ancora più straordinario: raggiungere una delle mete mitiche per i mototuristi di tutta Europa, Caponord, non con una grossa moto da turismo, bensì con una moto piccola e adatta alla città.

Un raid da record per Gianclaudio Aiossa e la Honda Monkey 125

La Honda Monkey 125, con le sue ruote da 12 pollici, il motore da quasi 10 CV, il sellone comodo e il grande manubrio, ispira simpatia ma ha dimostrato di essere una moto vera e pronta tutto, perché 10.000 km percorsi in poco più di due settimane non sono affatto uno scherzo. Eppure Gianclaudio Aiossa ce l’ha fatta e la piccola-grande moto non ha perso una scintilla, peraltro consumando pochissimo, chiedendo solo tre piccoli rabbocchi di olio e “spiattellando” una gomma posteriore.  L’ardua sfida ha avuto inizio il 5 luglio al sorgere del sole, con bagaglio da 40 kg e pochi giorni a disposizione per percorrere gli oltre 10.000 km previsti che hanno richiesto grande resistenza alla guida e un’andatura sicura e regolare per coprire distanze quotidiane comprese tra i 500 e i 700 km con punte anche di 900 km (la velocità di crociera massima che è stata di circa 100 km/h).

Gianclaudio Aiossa, ha già compiuto altre imprese con il supporto di Honda. Nel 2015 alla guida di una Honda NC750X ha raggiunto l’Islanda. Il 2016 lo ha visto protagonista alla Gibraltar Race in sella all’Africa Twin che, prima di tornare a casa a Reggio Calabria, l’ha accompagnato nel giro dell’intera penisola iberica. Nel 2017 ha partecipato ancora una volta alla Gibraltar Race, sempre con una Africa Twin. Infine il 2018 è l’anno delle sfide nazionali, con le partecipazioni alla “20.000 Pieghe” e alla “Hard Alpi Tour Sanremo – Sestriere”, in sella all’Africa Twin Adventure Sports. A marzo 2019 ha partecipato al raid Honda Adventure Roads in Sudafrica.

ARTICOLI CORRELATI