USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Damon Hypersport: la moto elettrica del futuro conquista il Ces 2020

Il motore della Damon Hypersport alimentato da un pacco batterie da 21,5 kWh, in grado di erogare una potenza pari a circa 200 cavalli e assicurare un’autonomia che supera i 320 km nel ciclo combinato. Lo scatto da 0 a 100 km/h, secondo i dati dichiarati dal costruttore, avviene in meno di tre secondi secondi

Ces 2020 signifia ricerca, tecnologia e innovazione: in questo senso la Damon Hypersport, moto ideata e progettata in Canada, rappresenta alla perfezione l’idea della mobilità su due ruote ma senza emissioni.

Damon Hypersport: le caratteristiche principali

Il progetto leccato alla Damon Hypersport segna un deciso passo in avanti verso la tanto sognato guida autonoma anche per quanto riguarda il settore delle moto, gioco forza un passo indietro rispetto a quello delle auto. La Hypersport è una supersportiva a emissioni zero ricca di tecnologia e dotata di una power unit elettrica di ultima generazione e un look tutto sommato tradizionale, ma sempre molto gradevole. Il motore è alimentato da un pacco batterie da 21,5 kWh, in grado di erogare una potenza pari a circa 200 cavalli e assicurare un’autonomia che supera i 320 km nel ciclo combinato. Lo scatto da 0 a 100 km/h, secondo i dati dichiarati dal costruttore, avviene in meno di tre secondi secondi. I tempi di ricarica non dovrebbero superare le tre ore. La versione Premier, vale a dire la declinazione più costosa e raffinata, è dotata anche di freni Brembo e sospensioni Ohlins che lavorano assieme ad un forcellone monobraccio in carbonio, ma è parlando di comfort e sicurezza che le novità si fanno ancora più interessanti.

Il sistema Shift permette di variare le quote della triangolazione sella-manubrio-pedane, adattando l’ergonomia e la posizione del pilota allo stile di guida e alle condizioni di utilizzo, dall’impiego più turistico a quello sportivo passando per l’uso cittadino da commuter metropolitano. Per quanto riguarda la dotazione di sicurezza, l’attenzione si concentra soprattutto su CoPilot, un sistema sviluppato e brevettato dall’azienda canadese in collaborazione con BlackBerry: una suite sensoristica, composta da veri propri radar e telecamere operanti a 360°, è in grado di monitorare lo spazio attorno al veicolo tenendo sotto controllo fino ad un massimo di 64 oggetti esterni e avvisare il pilota di ogni eventuale pericolo attraverso spie luminose sul cruscotto e vibrazioni al manubrio. I livelli di assistenza sono tre ed è prevista anche una raccolta dati in cloud attraverso una scheda 4G.

Damon Hypersport: quanto costa

Le consegne della Damon Hypersport dovrebbero iniziare a partire dal 2021, ma è già possibile effettuare i preordini sul sito ufficiale della Casa. Il costo previsto per la Hypersport base è di circa 23mila dollari, mentre la Premier supererà i 36mila euro.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE