USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Ducati Diavel test in autostrada

Ancora altri test per la cruiser bolognese impegna questa volta in autostrada prima di approdare all'Eicma a Milano a novembre

Ducati Diavel, prima di mettersi in mostra all’Eicma di Milano di inizio novembre, non si fa spaventare da un piccolo urto urbano e prosegue i suoi test gettandosi lungo l’autostrada anche se il meteo non le gioca a favore.

La muscolosa cruiser, che si dovrebbe chiamare Diavel visto che Ducati ha registrato questa denominazione all’ufficio brevetti inglese, è ancora camuffata ma si capisce chiaro e tondo la sua fisionomia: un muso tozzo e una forcella possente e allungata che piace molto nelle high way americane (e in Europa invece?). La posizione di guida è rilassate e il baricentro basso. La sella appare comoda per il pilota mentre il passeggero dovrà adattarsi un po’.

Interessante la soluzione studiata per il porta targa che funge anche da parafango posteriore, mentre i fanali sono posizionati sotto il sellone.
Alle estremità della carenatura, ai lati della forcella, una colonna di led che potrebbero essere le frecce, integrate alla moto, così come il fanale anteriore che forma una unica curva che sembra unirsi al serbatoio.

A molti la Diavel ricorda la Honda Evo6, concept cruiser dell’Ala che non ha mai visto la strada.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE