USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Ducati è e rimarrà patrimonio di Bologna e dell’Emilia-Romagna

Incontro tra la Regione e il Presidente della casa motociclistica di Borgo Panigale riguardo le voci di una futura delocalizzazione dell'azienda

“Ducati è e rimarrà patrimonio di Bologna e dell’Emilia-Romagna”. Lo ha detto l’assessore regionale alle Attività produttive Gian Carlo Muzzarelli, al termine dell’incontro con il Presidente Ducati, Gabriele Del Torchio, avvenuto venerdì pomeriggio presso la sede della casa motociclistica a Borgo Panigale.

“Ho chiesto l’incontro con urgenza per sincerarmi del futuro dei lavoratori e dello stabilimento bolognese. Ducati è e rimane un patrimonio di Bologna e dell’Emilia Romagna. – ha affermato l’Assessore alle attività produttive Gian Carlo Muzzarelli –  Lo stabilimento, quindi, resterà  a Bologna, e sarà rafforzata la collaborazione con la Regione e il Polo Universitario, ed i Centri di Ricerca per realizzare prodotti competitivi, di altissima qualità e tecnologicamente all’avanguardia”.

Nell’incontro è stato confermato che il Piano Ducati per i prossimi anni è incentrato sull’innovazione di prodotto, sul miglioramento della qualità e dell’efficienza dei processi produttivi. Il Piano stesso non contempla nessuna delocalizzazione delle attività attualmente realizzate all’interno dello stabilimento di Borgo Panigale. Ducati guarda con interesse le potenzialità di incrementare le vendite nei mercati del Far East, oggi protetti da elevati dazi doganali sui prodotti importati. La realizzazione di stazioni di assemblaggio in quest’area consentirà di rafforzare la dimensione complessiva dell’azienda e la sua solidità, a beneficio anche del territorio bolognese e dell’economia nazionale.

Stiamo lavorando e ci adopereremo per realizzare il prima possibile il piano di espansione, incluso la nuova sede produttiva a Borgo Panigale, secondo l’accordo di programma firmato a fine aprile 2009 da Regione, Comune e Provincia di Bologna, Ducati Motor Holding SpA e il Consorzio Cooperative Costruzioni. – ha detto Gabriele Del Torchio, Presidente Ducati, al termine dell’incontro – Eventuali iniziative all’estero saranno  l’avamposto per la conquista dei nuovi mercati dell’estremo oriente. La presenza il prossimo anno di Valentino Rossi, il cui arrivo in Ducati è stato reso possibile dall’importante contributo degli sponsor di Ducati Corse, oltre a rafforzare i valori di sportività, sarà la migliore strategia di marketing internazionale e costituirà una grande valorizzazione del marchio Ducati, da cui trarranno vantaggio anche i lavoratori”.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE