USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Ducati Panigale 1299 S: Tutta muscoli ma anche cervello

La freccia di Borgo Panigale si rinnova sfiorando la perfezione: sulla Ducati Panigale 1299 S, l’aumento della cubatura rispetto al modello precedente è solo la punta dell’iceberg. 205Cv dichiarati e 115Nm di coppia sui 166Kg di peso a secco la dicono lunga su questo bolide da 25.740€.

Ducati stupisce ancora introducendo la Panigale 1299 S, che in parole povere è una superbike con la targa. La nuova Panigale si rivela estremamente piccola e leggera, con i suoi 166Kg di peso a secco, che non impediscono al superquadro di 1.285cc di urlare 205CV con una spinta di 115Nm di coppia massima, che si raggiungono ad 8.750 giri/min. Il design è quello tipico delle supersportive Ducati, che ha presentato così una delle moto esteticamente più riuscite di sempre. 
 
Durante i test della casa la moto ha lasciato tutti col fiato sospeso, anche il tester Alessandro Valia. Il tempo registrato al Mugello è di 1’55”3, ottenuto senza nemmeno aver rimosso le dotazioni per circolare su strada.

Oltre ad un motore che dà il classico “calcio nel sedere” a qualsiasi regime, la moto è equipaggiata con tutta l’elettronica che la rendono una vera regina delle supersportive. Per cominciare la Panigale 1299 S vanta il Quick Shift, per cambiare le marce (sia ingranando che scalando) senza dover tirare la frizione o chiudere il gas, il che dà un grande aiuto sia in staccata che in uscita di curva. 
 

Le sospensioni semi-elettroniche Ohlins Smart EC fanno un gran lavoro, come  l’ABS ed il Traction Control perfettamente calibrati, di cui si fatica ad accorgersi.

È la moto per chi vuole girare in pista ma non rinuncia per questo alla strada, tuttavia  se invece della strada non v’importa, o avete la fortuna di possedere anche un’altra moto, potete fare un pensierino sul kit Performance a 4.636€: comprendente scarico Akrapovic in titanio non omologato e mappature dedicate alle corse,  faranno diventare la Panigale 1299 S una vera e propria superbike. Non è da escludere anzi che diventi più performante di molte moto che corrono il mondiale SBK. 
 
Sul display, oltre che alle solite funzioni, c’è anche l’angolo di piega, come si vede nella MotoGP. Una signora moto insomma, ed anche se i 25.740€ f. c. per portarla a casa sono veramente molti, per un’amante delle due ruote si tratta di una spesa più che giustificata. 

Articoli più letti
RUOTE IN RETE