USATA
cerca auto nuove
NUOVA

FGR Midalu 2500 V6

240CV sprigionati da un maxi motore da 2500 di cilindrata per una naked davvero estrema che arriva dalla Repubblica Ceca

L’attenzione del mercato motociclistico si sposta verso est, per la precisione verso la Repubblica Ceca, nazione i cui cittadini hanno una grande passione verso le motociclette e lo dimostra  il pubblico presente al circuito di Brno per le tappe del Motomondiale e delle Superbike.
Tanto che l’anno scorso proprio a Brno al via come wild card nella classe 125 c’era una FGR, azienda ceca costruttrice di motociclette. Non una apparizione tanto per far contento l’imprenditore locale ma uno dei punti di un progetto ben più ambizioso: la produzione in serie di una moto di grossa cilindrata.
E quando si parla di grossa cilindrata si intende in senso assoluto e non confrontata con una ottavo di litro, perché il motore in questione è addirittura di 2,5 litri. Esatto, 2500 di cilindrata!

La moto sulla quale assemblare cotanto propulsore è una naked, “extreme naked” a questo punto,  la FGR Midalu 2500 V6. Motore V6 quattro tempi raffreddato a liquido abbinato a un cambio a sei velocità con frizione anti saltellamento, sviluppato appositamente per le due ruote, dall’esatta cubatura di 2.442 cc in grado di sprigionare ben 240CV e una coppia che supera i 200Nm, dal peso di appena 107 kg.

Questo progetto, iniziato nel 2004, ha visto coinvolto anche il Governo della Repubblica Ceca, che lo ha sovvenzionato dopo una attenta analisi di mercato indispensabile per ottenere il finanziamento del Ministero dell’Industria e Commercio della Repubblica Ceca nel 2005.
Ci sono voluti poi tre anni per sviluppare e realizzare questo motore mentre il telaio è stato scelto tra le proposte di 45 ingegneri partecipanti a un concorso organizzato nel 2010 da FGR e vinto da Stanislav Hanus.
Siamo arrivati così al 2011 e FGR ha svelato la sua massiccia creatura: una naked estrema che desta molta attenzione e curiosità, tutta ancora da meritare.

La moto ha una linea snella e filante nonostante la maxi cubatura del V6 attorno al quale è stato costruito un telaio in traliccio d’acciaio che non disdegna di richiamanre le ultime produzioni Ducati. Per contenere il peso il forcellone è in lega leggera ricavato dal pieno e il serbatoio è in carbonio (integrato nel sottosella, capacità di 18,5 litri) mentre per quanto riguarda la ciclistica Ohlins fornisce la forcella ed il mono, Brembo i freni ed Oz i cerchi forgiati. Interessante la soluzione adottata per gli scarichi, tre per parte, sistemati verso la parte alta del codone e bascosti da unba protezione in carbonio che si armonizza con il telaio.

Ora si attendono gli indispensabili test al banco e dinamici per la produzione, prevista per il 2012, limitata a sei modelli. A meno che non salti fuori un finanziatore che garantisca l’intera industrializzazione del progetto. Anche per abbassare il prezzo, perché la FGR Midalu 2500 V6 per il momento ha bisogno di un assegno dal valore di circa €40.000,00.

Nel frattempo, è stata presentata insieme al Team Ducati Carbon AB di Karel Abraham che dedutterà in MotoGp quest’anno.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE