Harley-Davidson FXCWC Rocker C

La custom esce direttamente dalla fabbrica

Harley-Davidson FXCWC Rocker C. Gli affezionati del mondo custom passano il loro tempo piegando il nobile metallo per ricreare forme personali, personalizzazione estrema della propria moto, o più semplicemente sfogliando i cataloghi dei maggiori produttori quali Arlen Ness o S&S. Harley Davidson ha scelto, per incontrare le esigenze di questo pubblico, di proporre una custom affascinante direttamente a listino: FXCWC Rocker C è il nome di questo oggetto d’alta classe, appartenente alla famiglia Softail. Rockertail Come avrete già notato, la parte più curiosa dell’intera motocicletta è il posteriore, caratterizzato dal sellino Rockertail. Si tratta di un elemento sospeso sopra il parafango posteriore, che può trasformarsi da mono a biposto semplicemente estraendo la porzione di sella destinata al passeggero. Il risultato è una linea posteriore muscolosa, enfatizzata dall’ampio parafango e dalla gomma posteriore di 240 millimetri, proprio come le custom artigianali più esagerate. Maniacale L’originalità della sella non mette in ombra il resto della motocicletta, un insieme di pezzi pregiati assemblati con cura artigianale. I cerchi, ad esempio, sono in lega a cinque razze sottili, mentre la forcella tradizionale è collegata al manubrio da dei risers cromati. Il propulsore è il noto bicilindrico Twin Cam di Milwaukee, bilanciato e collegato rigidamente al telaio. La cubatura è di 96 cubic inches, ossia 1.584 cc, assecondata dal sistema di iniezione elettronica sequenziale ESPFI La trasmissione è la Cruise Drive introdotta su tutti i modelli Harley Davidson, con primaria a catena e secondaria a cinghia, dotata di sei marce con l’ultima che funge da overdrive. Quanto costa? Il listino americano parla di circa 20.000 dollari, quindi difficilmente la variante dedicata al nostro paese scenderà sotto la soglia dei 20.000 euro. Per un prodotto che, personalmente, compreremmo ad occhi chiusi!

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE