HAT Series 2019: svelato a Milano il calendario completo

Tre gli eventi in calendario da maggio a settembre: HAT Pavia-Sanremo, HAT Sestriere-Adventourfest e Hardalpitour HAT Sanremo-Sestriere

Caravanserraglio a Milano è stata la sede della presentazione di HAT Series 2019 che in questa edizione festeggia i 10 anni di attività. Tre gli eventi in calendario da maggio a settembre: HAT Pavia-Sanremo, l’adventouring per esperti e principianti; HAT Sestriere-Adventourfest, il primo meeting dedicato agli appassionati dell’adventouring e Hardalpitour HAT Sanremo-Sestriere, il più grande evento adventouring in Europa, tutti caratterizzati da scenari unici e percorsi adatti a diversi tipi di preparazione. Per l’edizione 2019, gli organizzatori hanno coinvolto tre regioni, sei provincie, 110 comuni e numerosi altri enti locali. HAT nasce per creare pensiero e cultura, facendo sì che l’amore per le due ruote si possa affermare sempre di più anche attraverso con la natura: le premesse per riuscirci ci sono tutte.

HAT Pavia-Sanremo: l’adventouring per esperti e principianti

La HAT Pavia-Sanremo, giunta alla sua seconda edizione, condivide con l’Hardalpitour lo spirito e filosofia. Seguendo la “formula HAT”, sono previsti due percorsi con lunghezza e caratteristiche diverse: il Classic di circa 460 km e il Discovery di circa 390 km, con sosta notturna per tutti a Cairo Montenotte. Il tracciato Discovery è studiato proprio per chi si vuole avvicinare al mondo adventouring, con una percentuale di asfalto più alta e dove il fuoristrada è alla portata di chi ha un minimo d’esperienza, mentre il percorso Classic pur non diventano mai estremo, presenta un tracciato più lungo con tratti in fuoristrada leggermente più tecnici sulle zone collinari. La partenza da Pavia si terrà presso il prestigioso Castello Visconteo e porterà i partecipanti in luoghi magici ma spesso trascurati. I due percorsi si divideranno nella loro parte ‘alessandrina’, per ritrovarsi a Molare, nei pressi di Ovada, alle pendici dell’Appennino Ligure-Piemontese. Separati anche i ristori per il pranzo, situati a Gavi e Bosco Marengo. Continui sali-scendi condurranno, dapprima a Sassello, e quindi all’arrivo a Cairo Montenotte. La ripartenza alla buonora di domenica vedrà i percorsi proseguire insieme verso Altare, dove il lungo sterrato della Colla di San Giacomo porterà i motociclisti in direzione di due tra i “Borghi più belli d’Italia”, Garessio e Zuccarello. L’evento si svolgerà dal 17 al 19 maggio.

HAT Sestriere-Adventourfest: il primo meeting dedicato agli appassionati dell’adventouring

HAT Sestriere-Adventourfest, è la grande novità del 2019: si tratta del primo meeting dedicato agli appassionati dell’adventouring, in programma dal 28 al 30 giugno nella splendida cornice montana di Sestriere. Gli organizzatori ci tengono a far sapere che non si tratta di un raduno come tanti, ma di un meeting nel quale gli appassionati possono incontrarsi tra di loro, ma soprattutto incontrare le case. Sestriere è stato scelto per il suo scenario naturale che lo rende ideale per questo tipo di manifestazione, trasformando la località nella capitale dell’adventouring. In questi giorni sarà possibile fare incontri motociclistici guidati e non, ma anche corsi di guida e sabato 29 giugno, dalle ore 23, prendere parte alla Half Hardalpitour in notturna. Tanti i marchi che hanno confermato la loro presenza: Yamaha, Honda, BMW, Suzuki, Moto Guzzi, Quadro Vehicles e Zero Motorcycles che porteranno tutte le novità da far provare ai presenti.

Hardalpitour HAT Sanremo-Sestriere : il più grande evento adventouring in Europa

Dal 6 all’8 settembre è in programma l’Hardalpitour HAT Sanremo-Sestriere che l’anno scorso ha visto partecipare quasi 500 moto, ma che per l’edizione 2019 presenterà alcune novità. Tre i percorsi previsti dall’organizzazione: Discovery della durata di due giorni per un percorso di circa 420 km di livello facile, adatta per chi vuole avvicinarsi per la prima volta a questa manifestazione, vivendo l’atmosfera dell’evento senza però l’impegno della guida per 24 ore consecutive, prevedendo una sosta notturna a Cuneo; Classic, che prevede circa 24 ore in sella inclusa la parte di guida in notturna e su un percorso di circa 560 km; Extreme, indicato per piloti più esperti non tanto per la difficoltà dei percorsi quanto piuttosto per la lunghezza che sarà di circa 900 km da per una durata di 40-42 ore.

ARTICOLI CORRELATI